/ 300 giorni di guerra contro lo Yemen: La distruzione di un paese ...

300 giorni di guerra contro lo Yemen: La distruzione di un paese in cifre

300 giorni di guerra contro lo Yemen: La distruzione di un paese in cifre
 

Il bilancio dei 300 giorni di guerra contro lo Yemen condotta dalla coalizione capeggiata dall'Arabia Saudita è spaventoso, in primis, in termini umanitari: 8000 morti, di cui 1996 bambini e 1519 donne e 16.000 feriti. E non solo...

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Più di 8.000 yemeniti sono stati uccisi, tra cui 1996 bambini e 1519 donne e quasi 16.000 sono stati feriti, secondo il coordinatore dell'alleanza contro i crimini commessi dai sauditi, Ali al-Assemi, dettagliata in una conferenza stampa a Sana'a.
 
Inoltre, ci sono 1,2 milioni di sfollati e 325,137 mila case danneggiate.
 
Secondo l'infografica distribuita, sono anche state totalmente o parzialmente distrutte 615 moschee, 238 strutture sanitarie, 569 tra scuole e istituti, e 16 postazioni dei media.
 
In termini di infrastrutture, gli attacchi della coalizione saudita hanno colpito:
19 aeroporti, 10 porti, ponti 512, 125 centrali elettriche, 167stazioni di comunicazione, 164 reti idrauliche.
 
Per quanto riguarda il settore della produzione, il bilancio della distruzione è il seguente: 970 edifici pubblici, 546 depositi di approvvigionamento, 353 tra centri commerciali e mercati, 409 camion di prodotti alimentari, 175 navi cisterna, 238 stazioni di servizio, 59 siti archeologici, 119 siti turistici, 190 industrie, 42 centri sportivi, 7 depositi di grano, 125 centri di ricovero.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al Manar
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Direttore CIA: L'Arabia Saudita ha creato terroristi però ha fermato l'espansione dell'Iran ed è uno dei più stretti alleati degli USA

Il direttore della CIA, John Brennan, ha riconosciuto che l'Arabia Saudita è stata una fucina di terroristi, però ha cercato di contrastare l'espansione della rivoluzione islamica dell'Iran in altri paesi, restando allo stesso tempo uno dei più stretti alleati degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti restano sempre fedeli alla frase pronunciata da Franklin Delano Roosevelt, a proposito del...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Amnesty International: USA, Qatar, Arabia Saudita e Turchia appoggiano i gruppi armati ad Aleppo

Amnesty International ha pubblicato oggi un rapporto che ha criticato l'uccisione e la brutalità dei gruppi armati ad Aleppo .

"Oggi ad Aleppo e Idlib i gruppi armati hanno mano libera per commettere crimini di guerra e altre violazioni...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Stati Uniti: più di 30 cittadini sauditi legati agli attacchi dell'11-S

Gli Stati Uniti hanno declassificato un rapporto con i nomi e precedenti delle autorità saudite presumibilmente legati agli attacchi dell'11 settembre 2001.

Il documento intitolato "Articolo17" elenca più di 30 cittadini sauditi con collegamenti con gli...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

NYT: Armi della CIA per i ribelli siriani vendute al mercato nero

Le armi spedite in Giordania per i ribelli siriani da parte della CIA e dell'Arabia Saudita sono state rubate da agenti dei servizi segreti giordani e vendute al mercato nero. Lo ha rivelato il New York Times.

Alcune delle armi rubate sono state utilizzate in una sparatoria nel novembre scorso, dove morirono due nordamericani...
Notizia del:     Fonte: Sana. Sy

Nasrallah: La battaglia di Aleppo è cruciale per il destino della Siria

Il segretario generale di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha dichiarato che la partecipazione della Resistenza nella lotta contro il terrorismo in Siria è a difesa del Libano e del suo popolo e che non si può scollegare il futuro e il destino del Libano da ciò che è accadendo in Siria.

Il leader libanese ha fatto queste osservazioni in un discorso televisivo per celebrare il quarantesimo giorno...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gli USA espandono la missione delle loro forze speciali nello Yemen

Gli Stati Uniti prevedono di espandere la propria presenza militare in Yemen, mantenendo parte delle sue forze per le operazioni speciali che sono attualmente dispiegate nel territorio yemenita, devastate dalla guerra.

Il team di circa una dozzina di uomini fa parte del gruppo di soldati che il Pentagono ha distribuito nel mese...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Arabia Saudita affida ad Israele il controllo della sicurezza dei suoi confini con lo Yemen

Secondo un documento trapelato, l'Arabia Saudita ha già consegnato il controllo la sicurezza dei suoi confini meridionali con lo Yemen al regime israeliano.

Un documento pubblicato dal sito web di notizie iraniano in lingua araba, Al-Alam, mostra che il vice principe...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Nuovo voltafaccia ai civili yemeniti! Gli USA venderanno maggiori quantitativi di bombe a grappolo all'Arabia Saudita

La Camera dei Rappresentanti USA ha approvato la vendita di maggiori quantitativi di bombe a grappolo all'Arabia Saudita, nonostante la condanna internazionale perché Riad utilizza tali munizioni, vietate, sui civili nello Yemen.

I legislatori degli Stati Uniti hanno votato, ieri, contro una proposta di modifica del Dipartimento della Difesa...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Israele spiega perché la sconfitta dell'ISIS non è utile ai suoi interessi

Il capo della direzione militare dei servizi segreti israeliani, il generale Herzi Halevy, ha dichiarato i motivi per i quali la sconfitta dell'ISIS non porterà benefici ad Israele.

"La sconfitta dell'ISIS in Siria e in Iraq non servirebbe gli interessi di Israele, in quanto ciò...
Notizia del:     Fonte: alwaght

L'ONU esclude l'Arabia Saudita dalla "lista nera". La rabbia di un bambino yemenita che in una lettera umilia Ban Ki-moon

Un bambino yemenita ha scritto una lettera al Segretario Generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), Ban Ki-moon, in cui ha mostrato la sua rabbia per la decisione del organismo internazionale di escludere l'Arabia Saudita dalla lista nera per l' uccisione di bambini nella sua aggressione al paese arabo

Caro Signor Ban Ki-moon,   I miei amici ed io abbiamo deciso di accumulare fondi per le Nazioni Unite,...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Libano, Ambasciatore britannico: Nessuno può criticare Hezbollah per combattere in Siria

L'ambasciatore britannico in Libano ha dichiarato che non si può fare nessuna colpa al movimento di resistenza libanese Hezbollah per la lotta contro i terroristi nella vicina Siria.

"Data la minaccia dell’ISIS per il Libano, non si può biasimare Hezbollah se è presente...
Notizia del:     Fonte: Wall Street Journal

WSJ: I bombardieri russi hanno distrutto una base militare segreta di Stati Uniti e Regno Unito in Siria

Gli aerei da guerra russi hanno bombardato una base militare segreta degli Stati Uniti e dell Regno Unito, che si trova in Siria. Lo ha rivelato il quotidiano statunitense Wall Street Journal.

L'attacco dell'Aeronautica Militare della Russia contro la base legata CIA, in Siria era parte di una campagna...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Esercito iracheno si prepara per una grande offensiva contro l'ISIS nell’ultima roccaforte a est di Al-Anbar

L'esercito iracheno sta preparando una grande offensiva per recuperare l'ultimo bastione dell’ISIS nella parte orientale della provincia occidentale di al-Anbar.

"Rinforzi militari, compresi i membri delle forze armate e della polizia federale e carri armati hanno raggiunto...
Notizia del:     Fonte: Prensa Latina

Assad: Cuba è e sarà la punta di diamante del movimento rivoluzionario e Fidel Castro è il suo simbolo

Il Presidente siriano Bashar al Assad, in un’intervista rilasciata, oggi, a Prensa Latina, ha dichiarato che Cuba è e sarà la punta di diamante del movimento rivoluzionario in America Latina, e il suo leader storico, Fidel Castro, è un simbolo della lotta per l'indipendenza.

Testo dell’intervista in lingua originale su Prensa Latina   PRENSA LATINA: Signor Presidente, la...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Siria, “Ribelli moderati”: La decapitazione del bambino palestinese è stato un "errore individuale"

I capi della banda appoggiata dagli USA, Movimiento Nuredin al-Zinki, hanno dichiarato che la decapitazione del bambino palestinese ad Aleppo è stato un "errore individuale”. La fiera dell’assurdo….

In un comunicato pubblicato ieri sulla sua pagina Facebook, la banda appoggiata dagli USA, Movimiento Nuredin al-Zinki,...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Assad: il futuro della Siria è legato al campo di battaglia

Il presidente siriano Bashar al-Assad ha ribadito, ieri, che il futuro della Siria è legato ai successi nella lotta contro il terrorismo.

"Il futuro della Siria è legato al campo di battaglia. Nel presente nella lotta dell’esercito...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Drone proveniente dalla Siria si fa beffa dei missili Patriot di Israele

Un drone proveniente dalla Siria dopo l’impatto con due missili Patriot dell'esercito israeliano ha ripreso a volare sui territori occupati da Israele ed è ritornato nel paese arabo.

Secondo l'esercito israeliano, un drone ha attraversato il confine in una regione centrale delle alture del...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa