/ 300 giorni di guerra contro lo Yemen: La distruzione di un paese ...

300 giorni di guerra contro lo Yemen: La distruzione di un paese in cifre

300 giorni di guerra contro lo Yemen: La distruzione di un paese in cifre
 

Il bilancio dei 300 giorni di guerra contro lo Yemen condotta dalla coalizione capeggiata dall'Arabia Saudita è spaventoso, in primis, in termini umanitari: 8000 morti, di cui 1996 bambini e 1519 donne e 16.000 feriti. E non solo...

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Più di 8.000 yemeniti sono stati uccisi, tra cui 1996 bambini e 1519 donne e quasi 16.000 sono stati feriti, secondo il coordinatore dell'alleanza contro i crimini commessi dai sauditi, Ali al-Assemi, dettagliata in una conferenza stampa a Sana'a.
 
Inoltre, ci sono 1,2 milioni di sfollati e 325,137 mila case danneggiate.
 
Secondo l'infografica distribuita, sono anche state totalmente o parzialmente distrutte 615 moschee, 238 strutture sanitarie, 569 tra scuole e istituti, e 16 postazioni dei media.
 
In termini di infrastrutture, gli attacchi della coalizione saudita hanno colpito:
19 aeroporti, 10 porti, ponti 512, 125 centrali elettriche, 167stazioni di comunicazione, 164 reti idrauliche.
 
Per quanto riguarda il settore della produzione, il bilancio della distruzione è il seguente: 970 edifici pubblici, 546 depositi di approvvigionamento, 353 tra centri commerciali e mercati, 409 camion di prodotti alimentari, 175 navi cisterna, 238 stazioni di servizio, 59 siti archeologici, 119 siti turistici, 190 industrie, 42 centri sportivi, 7 depositi di grano, 125 centri di ricovero.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al Manar
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gli Emirati arabi inviano altri mercenari stranieri di una società USA nello Yemen

Il governo degli Emirati Arabi Uniti (UAE) ha firmato un contratto di 529 milioni di dollari con una società di sicurezza privata degli Stati Uniti per inviare altri mercenari nello Yemen. L'accordo,...
Notizia del:     Fonte: RT

Bombe a grappolo britanniche uccidono bambini nello Yemen

Migliaia di resti di munizioni inesplose di bombe a grappolo sono stati trovati in tre governatorati dello Yemen da attivisti di Amnesty International.

Un gruppo di lavoro di Amnesty International ha trovato e documentato nello Yemen l'uso di bombe a grappolo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv-Presstv

VIDEO. Yemen, milioni di persone protestano contro l'aggressione dell'Arabia Saudita

Milioni di yemeniti sono scesi, ieri, nelle strade della capitale Sana'a, per denunciare l'attacco incessante saudita al loro paese.

  Sotto lo slogan "Noi continueremo la nostra resistenza contro il nemico saudita, sostenuto dagli...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

"L'Arabia Saudita ha sostenuto i dirottatori dell'11 settembre"

Alcuni funzionari sauditi facevano parte di una rete di sostegno ai dirottatori degli attentati dell'11 settembre 2001. Lo ha rivelato a The Guardian, John H Lehman, ex membro repubblicano della Commissione d'inchiesta per l'attentato alle Torri Gemelle.

John H Lehman, un ex membro repubblicano della commissione d'inchiesta per gli attentati dell'11-S ha...
Notizia del:     Fonte: Sana

Nasrallah: La Siria è stata attaccata perché è il pilastro della Resistenza in Medioriente

Il segretario generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah ha sottolineato che la Siria è il principale centro sull'asse della resistenza e la guerra che sta subendo è stata scatenata per il suo sostegno al Libano e alla causa palestinese.

Nasrallah nel suo discorso durante una cerimonia organizzata dall'Associazione di Supporto alla Resistenza...
Notizia del:     Fonte: RT

Complice nella distruzione dello Yemen. Il Regno Unito ha esportato 4 miliardi di dollari di armi all'Arabia Saudita

Dall'inizio dei bombardamenti nello Yemen nel 2015, Riyadh ha ricevuto da Londra materiale del valore di oltre 4 miliardi di dollari.

Il Regno Unito ha approvato 122 licenze militari per un valore di oltre 4 miliardi di dollari destinati all'Arabia...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Erdogan conferisce medaglia al re saudita per i suoi "sforzi per la pace"

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, ha assegnato al re saudita la Medaglia d'Onore della Repubblica di Turchia in segno di riconoscenza per il "lavoro di re Salman nella salvaguardia della pace in Medio Oriente."

"Apprezziamo gli sforzi del re Salman [bin Abdelaziz Al Saud] per quanto riguarda i problemi della regione...
Notizia del:     Fonte: SYRIA - L'altra faccia della rivolta

FOTO. Siria e Arabia Saudita: Chi dovrebbe insegnare la democrazia a chi?

Dedicato a quanti pensano che il mondo arabo sia tutto uguale.

Mentre in Arabia saudita - paese a capo del Consiglio per i diritti umani dell’Onu - le donne ancora combattono...
Notizia del:     Fonte: Sputnik, Ria Novosti, Sana

Assad: «Il terrorismo in Siria e Iraq è appoggiato da Turchia, Arabia Saudita, Francia e Gran Bretagna»

Il presidente Bashar al-Assad, in un'intervista a "Sputnik" e "Ria Novosti, ha dichiarato che le vittorie conseguite dall'esercito siriano avranno un impatto sui paesi che ostacolano una soluzione in Siria, in particolare, su Arabia Saudita, Turchia, Francia e Gran Bretagna, che scommettono sul suo fallimento, per imporre le loro condizioni nei negoziati.

Il presidente Assad ha dichiarato che il sostegno militare della Russia e degli Amici della Siria nei successi...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

VIDEO. Migliaia di yemeniti in piazza per ricordare il primo anniversario dell'aggressione saudita

Al Grido di "Morte agli USA", "Morte a Al Saud" migliaia di yemeniti sono scesi in piazza per ricordare il primo anniversario dell'aggressione dell'Arabia Saudita.

Migliaia di yemeniti sono scesi in piazza per mostrare il loro sdegno nei confronti dell'aggressione della...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Vice ministro israeliano ammette la sua visita segreta ad Aleppo nelle zone controllate dai terroristi

Il vice ministro israeliano della cooperazione regionale, Ayub Kara, ha riconosciuto di aver fatto una visita clandestina nella città di Aleppo, in Siria, nella zona sotto il controllo dei terroristi.

Kara non ha specificato quando la visita ha avuto luogo,spiegando: "Non voglio entrare nei particolari,"...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Unione europea proroga le sue criminali sanzioni contro la Siria

Nonostante gli appelli, l'Unione Europea proroga di un altro anno le criminali sanzioni alla Siria che non produrranno altro che altre atroci sofferenze per il popolo siriano già afflitto da 5 anni di guerra.

"Il Consiglio europeo ha esteso le misure restrittive adottate dall'UE contro la Siria fino al 1 giugno,...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

ONU: Il Federalismo non è all'ordine del giorno dei colloqui di pace per la Siria

L'inviato speciale delle Nazioni Unite in Siria, Staffan de Mistura, ha chiarito che non è in agenda un sistema federale per la Siria.

"Il cambiamento del tipo di Stato in Siria, vale a dire un sistema federale, non è incluso nell'ordine...
Notizia del:     Fonte: Sana.Sy

Nasrallah: L'asse della Resistenza non sarà mai sconfitto

Il segretario generale del Movimento della Resistenza Islamica (Hezbollah), Seyed Hassan Nasrallah, ha detto che l'asse della resistenza non sarà sconfitto e sarà vittorioso in questa...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

"Hezbollah risponderà a qualsiasi aggressione israeliana"

Hezbollah ha celebrato, oggi, la storica vittoria della resistenza libanese contro Israele, il 25 maggio 2000, con il ritiro dell'occupante israeliano dal Libano meridionale.

Il vice segretario generale di Hezbollah, lo sceicco Naim Qassem, ha detto queste parole nel corso di una riunione...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Generale Soleimani: L'Iran ha sventato piani dell'ISIS in Siria

Il capo della Forza al-Qods dei guardiani della rivoluzione islamica (CCRI), il generale Qassem Soleimani, ha dichiarato che i terroristi dell'ISIS "avrebbe potuto conquistare tutta la Siria se non fosse stato per l'aiuto dell'Iran."

"Se la Repubblica islamica non avesse aiutato la resistenza del governo siriano, l'ISIS avrebbe preso...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Sayyed Nasrallah: Hezbollah rafforzerà la sua presenza in Siria

Il Segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah, ha dichiarato, che il partito della resistenza rafforzerà la propria presenza in Siria per sconfiggere i gruppi terroristici.

Di Yusuf Fernandez Parlando durante una commemorazione del capo militare di Hezbollah, Sayyed Mustafa Badreddin,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa