/ Assad: Le forze armate siriane sono pronte ad affrontare un possi...

Assad: Le forze armate siriane sono pronte ad affrontare un possibile intervento turco-saudita

Assad: Le forze armate siriane sono pronte ad affrontare un possibile intervento turco-saudita
 

Il presidente siriano Bashar al-Assad, ha dichiarato, oggi, in un'intervista all'AFP, che le forze siriane sono pronte a far fronte ad un possibile intervento militare da parte della Turchia e dell'Arabia Saudita in Siria.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
"È una possibilità che non può essere esclusa per il semplice motivo che Erdogan è una persona intollerante, radicale che vive nel sogno ottomano (...) è lo stesso vale per l'Arabia Saudita. Tuttavia, tale azione che non sarebbe stato facile,  noi, molto probabilmente, siamo pronti ad affrontarla", ha sottolineato Asad, in un'intervista esclusiva rilasciata ad AFP.
Los corso 4 febbraio il portavoce militare di Riyadh, generale di brigata Ahmad al-Asiri, ha annunciato che il suo paese è pronto a partecipare a qualsiasi operazione di terra guidata dagli Stati Uniti sul suolo siriano.
D'altra parte, l'Iran, la Russia e il governo siriano hanno messo in guardia per le conseguenze di una incursione di terra verso la Siria, senza il consenso di Damasco. Il ministro degli esteri siriano, Walid al-Moallem, ha avvertito che la Siria sarà contro ogni incursione di terra su loro suolo e invierà gli aggressori alle loro casa nelle bare.
In un altro punto dell'intervista, il presidente siriano ha respinto le accuse delle Nazioni Unite (ONU) contro il suo governo per presunti crimini di guerra commessi nelle sue operazioni antiterrorismo.
L'ONU ha accusato la Siria di atrocità come "sterminio" di prigionieri, ma Al-Asad ha replicato che tali denunce "obbediscono ad un'agenda politica (...) non ci sono prove."
Il presidente siriano ha precisato anche che l'obiettivo principale delle forze siriane è quello di recuperare tutti i territori occupati da parte di gruppi terroristici, ma riconosce che questo potrebbe richiedere molto tempo a causa del loro sostegno ai paesi come la Turchia e la Giordania alle bande estremiste.
Sulla situazione attuale della lotta contro il terrorismo, ha evidenziato che lo scopo principale della battaglia di Aleppo è quello di tagliare le linee di rifornimento di armi e supporto logistico da Turchia ai gruppi terroristici.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Hispantv
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Daily Mail

Gli Stati Uniti esortarono Saddam ad attaccare la Siria di Hafez Al-Asad

Gli Stati Uniti esortò Saddam Hussein ad attaccare la Siria di Hafez al-Assad a causa della chiusura del gasdotto dall'Iraq, rivela un rapporto segreto, pubblicato dal Daily Mail.

Secondo quanto sostenuto in un rapporto segreto dell'ex funzionario CIA, Graham Fuller, datato 1983, Washington...
Notizia del:

"Mercanti di uomini": cosi' l'occidente finanzia il jihadismo dalla Libia alla Siria

di Fulvio Scaglione* - Linkiesta “I conflitti in Siria, in Afghanistan e in Iraq non sono stati onorevoli iniziative umanitarie, bensì guerre sporche, motivo di continuo imbarazzo...
Notizia del:

Donald Trump nel discorso inaugurale promette di sradicare il terrorismo radicale islamico

Nel suo discorso ha promesso di dare il governo di nuovo al popolo

  Donald Trump ha giurato come 45° presidente degli Stati Uniti d’America. Nel suo discorso, durato...
Notizia del:     Fonte: Addiyar

Hezbollah continuerà a combattere in Siria anche dopo la liberazione di Aleppo

Hezbollah ha ribadito che continuerà la sua lotta contro i gruppi terroristici in Siria per fermare questo flagello e mettere in sicurezza il paese arabo.

Il vice segretario generale del Movimento di Resistenza Islamica in Libano (Hezbollah), Naim Qasem, ha messo...
Notizia del:     Fonte: TBS - SANA

Assad: Chi sostiene il terrorismo adesso non pianga perché è causa delle sofferenze dei siriani

Nella prima intervista concessa ad una Tv giapponese, TBS, dall'inizio della crisi, Assad ha affrontato anche la questione del summit sulla Siria ad Astana che, ha precisato, il suo primo scopo è ottenere una tregua duratura in tutto il paese.

Nel corso di una sua intervista al canale televisivo giapponese "TBS", al-Assad ha dichiarato che la...
Notizia del:     Fonte: SANA - Reuters

Siria: L'ISIS ha parzialmente distrutto l'antico teatro romano di Palmira

I terroristi hanno distrutto la facciata dell'edificio secondo quanto hanno riferito fonti locali alla Reuters.

I terroristi dell'ISIS hanno distrutto la facciata dell'antico teatro romano nella città siriana...
Notizia del:     Fonte: The Washington Post

Delegazione del Congresso USA visita la Siria

Una delegazione statunitense composta da membri democratici del Congresso ex e attuali, è attualmente in visita in Siria. Non si esclude un incontro con il Presidente siriano Assad.

Secondo varie fonti arabe e statunitensi come il 'The Washington Post', una delegazione di congressisti...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Un ex oppositore siriano rivela il lato nascosto dei "ribelli" appoggiati dalle Monarchie del Golfo e dall'Occidente

È tornato in Siria l'oppositore Nawaf Bashir e non risparmia le sue rivelazioni circa il lato nascosto dell'opposizione siriana appoggiata dagli Stati del Golfo e dalle potenze occidentali.

Come riporta Al Manar, Bashir non è un oppositore qualsiasi, ma è uno degli estensori della Dichiarazione...
Notizia del:     Fonte: The Intercept

Noto capo mercenario consulente per la Difesa di Trump

Il fondatore della società militare nordamericana Blackwater, Erik Prince, consulente di Trump nelle questioni militari e di intelligence.

Prince, la cui nuova compagnia militare (Frontier Services Group) è indagata per legami con agenzie di...
Notizia del:

Deir Ezzor. "Stiamo difendendo la Siria dai terroristi made in USA e UE. La battaglia oggi è qui, domani nell'Unione Europea".

In queste ore a Deir Ezzor l'Esercito siriano nonostante sia circondato dall'ISIS all'aeroporto militare, ha attuato una controffensiva per cercare di recuperare i punti intorno al distretto...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Israele riconosce la complessità di un attacco contro Hezbollah

I funzionari israeliani riconoscono la complessità di attaccare Hezbollah,.

"Nonostante l'elevata capacità militare di Israele, esiste ancora una grande preoccupazione per...
Notizia del:     Fonte: Addiyar

Hezbollah continuerà a combattere in Siria anche dopo la liberazione di Aleppo

Hezbollah ha ribadito che continuerà la sua lotta contro i gruppi terroristici in Siria per fermare questo flagello e mettere in sicurezza il paese arabo.

Il vice segretario generale del Movimento di Resistenza Islamica in Libano (Hezbollah), Naim Qasem, ha messo...
Notizia del:     Fonte: TBS - SANA

Assad: Chi sostiene il terrorismo adesso non pianga perché è causa delle sofferenze dei siriani

Nella prima intervista concessa ad una Tv giapponese, TBS, dall'inizio della crisi, Assad ha affrontato anche la questione del summit sulla Siria ad Astana che, ha precisato, il suo primo scopo è ottenere una tregua duratura in tutto il paese.

Nel corso di una sua intervista al canale televisivo giapponese "TBS", al-Assad ha dichiarato che la...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar-News Ruptly

VIDEO. Aleppo, riapre il noto mercato di Al-Tall dopo anni di chiusura

Piccoli passi verso una normalità che sembrava ormai perduta per sempre per i cittadini di Aleppo. Il principale quartiere commerciale di Aleppo, ieri, pullulava di clienti alla riapertura, dopo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

Report completo sui vari fronti della guerra in Siria

Con il cessate il fuoco promosso da Turchia e Russia, la sconfitta dell'ISIS sembra essere la priorità per la maggior parte delle parti coinvolte nella guerra in Siria.

Da Al Masdar news la situazione sui vari fronti di guerra in Siria   NORD   Nel nord della Siria,...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

FOTO. Sostanze chimiche di produzione saudita in dotazione ai "ribelli" sequestrate dall'Esercito siriano ad Aleppo

L'esercito siriano ha scoperto nei distretti orientali di Aleppo diverse sacche con sostanze chimiche di una società saudita fornite ai sedicenti "ribelli moderati".

Come riporta Al Masdar News, le forze siriane hanno ritrovato, ieri, un carico con sacche piene di cloro durante...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar-News

Guerra alla Siria. Ultima mappa aggiornata del conflitto

Come riporta Al Masdar News, il mese di gennaio è stato uno dei mesi più lenti in termini di sviluppo sul campo di battaglia per la guerra siriana; tuttavia, i combattimenti importanti inizieranno...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa