/ VIDEO. Ecco come la Turchia protegge le basi dei terroristi di Al...

VIDEO. Ecco come la Turchia protegge le basi dei terroristi di Al-Nusra vicino al suo confine con la Siria

VIDEO. Ecco come la Turchia protegge le basi dei terroristi di Al-Nusra vicino al suo confine con la Siria
 

La giornalista di RT Lizzie Phelan, accompagnata dai combattenti curdi YPG, ha visitato il confine turco-siriano, per testimoniare come regolarmente i terroristi ricevano aiuto dalla Turchia.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

I terroristi di Al-Nusra in Siria hanno creato le loro basi vicino al confine con la Turchia e ricevono regolare approvvigionamento da questo paese. la giornalista di RT, Lizzie Phelan, accompagnata dai combattenti curdi di YPG, si è recata sul sito per documentare come regolarmente i terroristi ricevano aiuto dalla Turchia.
 
Nelle immagini ottenute si vede come  veicoli diversi dalla parte turca si rechino alla città siriana di Azaz, parzialmente controllata dai terroristi di Al-Nusra.
 
"Qui vediamo l'importante città di confine di Azaz. La Turchia è pronta a prevenire che i combattenti curdi del YPG prendano il controllo del luogo", ha affermato Lizzie Phelan.
 
"Un po' più avanti vediamo la città siriana di Bab al Salam e un notevole flusso di veicoli che arrivano dalla Turchia ad Azaz."
 
"Se facciamo uno zoom, vediamo i veicoli militari dalla Turchia, probabilmente un chilometro da qui. E proprio qui si trova un villaggio che Al Nusra ha utilizzato per gli addestramenti, secondo YPG," ha aggiunto la giornalista di RT.
 
Secondo fonti YPG, dopo che il Fronte Al-Nusra è stato escluso dagli accordi di tregua in Siria, i jihadisti hanno ammainato le loro bandiere per proteggersi dai bombardamenti.
 
Tuttavia, "vediamo una bandiera turca attraverso il confine e proprio lì, in Turchia, arrivano dalla base dei veicoli di Al Nusra carichi di armi, secondo quanto raccontano i combattenti YPG" ha spiegato Phelan.
 
Perché la Turchia appoggerebbe i terroristi?
 
Abu Jouma Benawii, il leader di Jaish al Thuwar Army gruppo alleato YPG, ha riferito a RT che "il motivo per cui la Turchia è coinvolta nel conflitto è quello di sostenere gruppi terroristici come Al Qaeda. Ottengono forniture dallo Stato islamica attraverso la Turchia e ci stanno bombardando perché hanno intenzione di occupare la nostra terra, non per aiutare le persone."
 
"La nostra lotta contro il governo siriano la fermiamo, ma continuiamo a combattere contro lo Stato islamico e Al-Nusra. Siamo impegnati nel cessate il fuoco al milione per cento", ha aggiunto Abu Jouma Benawii.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Ha'aretz

Israele ammette che ha attaccato quasi 100 volte i convogli di Hezbollah

Un funzionario militare israeliano ha riconosciuto che le forze armate del regime hanno attaccato, negli ultimi cinque anni, quasi 100 volte i convogli 'di armi' di Hezbollah.

"Il numero di attacchi israeliani su questi convogli dal 2012 si sta avvicinando a numeri a 3 cifre",...
Notizia del:     Fonte: Tass

Russia: La scoperta di armi chimiche degli Stati Uniti in Siria è la prova che l'Occidente sostiene i terroristi

Alcuni paesi si impegnano, da un lato, verbalmente per il diritto internazionale, ma da un altro armano i terroristi con sostanze vietate, ha affermato Maria Zakharova, portavoce del ministero degli Esteri russo.

La scoperta di armi chimiche di produzione statunitense e britannica in Siria è la prova che i paesi occidentali,...
Notizia del:     Fonte: Al masdar news

L'Esercito siriano avanza verso la base USA situata al sud della Siria

Oggi, l'esercito arabo siriano ed i suoi alleati hanno realizzato un enorme progresso nella Siria meridionale, entrando nella zona a sud-est di Damasco dalle loro posizioni nella provincia di Sweida.

Come ha riferito il portale, 'al Masdar News', sostenuto da Hashd Al-Sha'abi (combattenti iracheni)...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Siria: Stati Uniti e Regno Unito inviano sostanze tossiche ai terroristi

Il ministero degli Esteri siriano rivela l'origine delle sostanze tossiche trovate nei depositi di armi dei terroristi: aziende statunitensi ed il Regno Unito.

"Possiamo tranquillamente dire che gli Stati Uniti, il Regno Unito, così come i suoi alleati nella...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News -OZ Analysis Maps

Mappa del conflitto in Siria dopo gli ultimi successi dell'esercito siriano contro l'ISIS

Giunti alla metà di agosto si registra una continua serie di sconfitte strategiche per l'ISIS sul campo di battaglia con l'esercito siriano e le forze alleate che proseguono, con l'appoggio dell'aviazione russa, la loro offensiva per sollevare l'assedio dell'ISIS su Deir Ezzor.

Come riporta il portale di notizie, 'Al Masdar news', nella Siria orientale, tre fronti massicci sono...
Notizia del:     Fonte: http://www.fsb.ru

VIDEO. La Russia cattura 4 'kamikaze' dell'ISIS pronti ad attaccare Mosca

Gli agenti dei servizi di sicurezza russi hanno arrestato quattro membri del gruppo terroristico ISIS che stavano progettando attentati in Russia 'con esplosivi ad alto potenziale.'

"Nella regione di Mosca è stato smantellato un gruppo terroristico che prevedeva di effettuare una...
Notizia del:     Fonte: TASS - Al Masdar News

I guadagni territoriali dell'esercito siriano sono raddoppiati dal 2015

Secondo il ministero della Difesa russo, le truppe del governo siriano sostenute dalle forze aerospaziali russe, negli ultimi due mesi, hanno fatto enormi progressi contro i gruppi terroristici, liberando un'area più grande di quella controllata dal governo siriano nel 2015.

"I risultati dell'esercito siriano sono veramente impressionanti. Negli ultimi due mesi ha liberato...
Notizia del:     Fonte: http://www.iom.int

Più di 600.000 rifugiati siriani tornano alle loro case nelle città liberate dalla presenza dei terroristi

Più di 600.000 siriani, rifugiati interni, sono tornati alle loro case, ha riferito l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM).

Secondo l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, OIM, agenzia dell'ONU, l'84%  di queste...
Notizia del:     Fonte: TASS

Lavrov: Gi USA proteggono Al-Nusra in Siria per indebolire Assad

Il Ministro degli Esteri russo non esclude che gli USA e i suoi alleati stiano proteggendo il gruppo terroristico di Al-Nusra, braccio di Al Qaeda in Siria, per utilizzarlo nella loro lotta contro Damasco.

"Abbiamo prove sufficienti che alcuni attori esterni, come ad esempio gli Stati Uniti d'America, siano...
Notizia del:     Fonte: The Independent

Da Al Jazeera ai bombardamenti di Yemen e Siria, i legami tra Arabia Saudita e Israele

Dagli aerei israeliani che hanno partecipato ai bombardamenti di Yemen e Siria, alla richiesta congiunta di chiudere l'emittente del Qatar, al Jazeera, il noto reporter di guerra ed editorialista del quotidiano britannico 'The Independent', Robert Fisk, illustra i legami sempre più forti tra Israele e Arabia Saudita.

Robert Fisk nel suo ultimo articolo sul quotidiano britannico, 'The Independent', facendo un confronto...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News -OZ Analysis Maps

Mappa del conflitto in Siria dopo gli ultimi successi dell'esercito siriano contro l'ISIS

Giunti alla metà di agosto si registra una continua serie di sconfitte strategiche per l'ISIS sul campo di battaglia con l'esercito siriano e le forze alleate che proseguono, con l'appoggio dell'aviazione russa, la loro offensiva per sollevare l'assedio dell'ISIS su Deir Ezzor.

Come riporta il portale di notizie, 'Al Masdar news', nella Siria orientale, tre fronti massicci sono...
Notizia del:     Fonte: TASS - Al Masdar News

I guadagni territoriali dell'esercito siriano sono raddoppiati dal 2015

Secondo il ministero della Difesa russo, le truppe del governo siriano sostenute dalle forze aerospaziali russe, negli ultimi due mesi, hanno fatto enormi progressi contro i gruppi terroristici, liberando un'area più grande di quella controllata dal governo siriano nel 2015.

"I risultati dell'esercito siriano sono veramente impressionanti. Negli ultimi due mesi ha liberato...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

L'Esercito siriano libera Sukhnah, ultimo bastione dell'ISIS nella provincia di Homs

Dopo 5 anni, l'esercito siriano libera la strategica città di Sukhmah, ultimo bastione dell'ISIS nella provincia di Homs. Prima dell'offensiva per sollevare Deir Ezzor dall'assedio dell'ISIS, le truppe siriane avranno come obiettivo quello di liberare tutta la Siria centrale dalla presenza dei terroristi.

Come riferisce il portale di notizie, 'Al Masdar news', l'esercito siriano è riuscito a liberare...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

L'offensiva dell'esercito siriano tra Homs, Hama e Raqqa mette in ginocchio il traffico di petrolio dell'ISIS

L'Esercito siriano combattendo l'ISIS sui tre fronti, quali sud-est Homs, est-Hama e sud-Raqqa, ha messo in grave crisi l'ISIS, riprendendo il controllo dei pozzi di petrolio, fondamentale risorsa del gruppo terroristico.

Come riferito dal portale di informazione 'Al Masdar News', guidato dalle sue forze di élite,  le...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

L'Esercito siriano distrugge base dei "ribelli" appoggiati dagli USA nella regione di Badia e libera 200 km² di territorio

L'esercito arabo siriano ed i gruppi combattenti alleati continuano ad avanzare nei confronti dei gruppi mercenari del sedicente 'esercito siriano libero' (FSA), sostenuto dagli USA, nella regione sud-occidentale della Badia siriana.

Come riporta il portale di informazione, 'Al Masdar News', oggi le forze armate siriane hanno realizzato...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

Nonostante i possibili attacchi di Israele, l'esercito siriano avanza nel Golan

L'esercito siriano ha raggiunto grandi progressi contro i gruppi terroristici sulle alture del Golan ed è in allerta per un altro attacco da parte del regime israeliano.

Guidate dalla 90a Brigata, le forze dell'esercito arabo siriano, sostenute dalle Forze di Difesa Nazionale...
Notizia del:

L'Esercito siriano respinge le notizie sull'uso di cloro in un sobborgo di Damasco

Il Comando Generale Forze Armate siriane ha dichiarato che le affermazioni fatte da alcuni siti web affiliati ai gruppi terroristici, secondo le quali l'Esercito arabo siriano ha utilizzato gas cloro contro i terroristi di “Failaq al-Rahman” ad Ein Tarma sono false e prive di fondamento.

In una dichiarazione pubblicata questa sera, il Comando Generale delle Forze armate siriane ha comunicato che...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa