/ Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via In...

Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via Internet

Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via Internet
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il Ministro delle Comunicazioni del Libano, Boutros Harb, ha dichiarato che le aziende israeliane hanno fornito servizi Internet illegali nel paese, che ha permesso ai servizi di intelligence israeliani di spiare i libanesi.
 
Harb ha spiegato in una conferenza stampa che "l'unico autorizzato a creare comunicazioni internazionali e su Internet è il Ministero delle Telecomunicazioni".
 
Le dichiarazioni di Harb sono giunte dopo una squadra del Ministero delle Telecomunicazioni ha scoperto, lunedì scorso, il dispositivo spia israeliano nei pressi di una base militare nel sud del Libano. Il team ha confermato che l'attrezzatura era vecchia, ma era servita ad Israele per spiare l'esercito libanese.
 
"Questo è un crimine contro il Libano e le sue istituzioni pubbliche, la sovranità e i diritti dei cittadini. Questo aggressione attenta contro la sicurezza nazionale ed economica del paese e la sicurezza personale di ogni cittadino. Perseguiremo con dure pene chiunque stabilisca o usi reti di comunicazione internazionali e siti che violano questa politica ", ha annunciato Harb, aggiungendo che i dispositivi sono stati confiscati.
 
Il ministro libanese ha insistito sull'aspetto della sicurezza di questa violenza sionista. "Siamo di fronte un incidente molto pericoloso che minaccia la sicurezza nazionale. Queste aziende israeliane sono coinvolte nella fornitura di alcune stazioni illegali, che hanno fornito i servizi Internet a siti sensibili e ufficiali del Libano", ha spiegato.
 
Una stessa rete fu scoperto nel 2009 a Baruk, Monte Libano. Tuttavia, Harb ha precisato che gli errori del passato non devono essere ripetuti. Le sentenze fdi condanna furono miti e non  interessarono i proprietari della rete illegale. Questa situazione ha portato questi ultimi a continuare le loro attività illegali con altre reti illegali e in più regioni.
 
Hassan Fadlallah, Hezbollah: Una rete più pericolosa di quanto si possa immaginare
 
Il membro del blocco parlamentare "Appoggio alla Resistenza", Hezbollah, il deputato Hassan Fadlallah, ha affermato che il Parlamento libanese si farà carico del dossier delle reti internazionali illegali scoperti di recente in Libano.
Parlando durante una visita al Presidente del Parlamento Nabih Berri, Fadlallah ha detto che il Paese "deve affrontare una rete parallela a quello dello Stato e questa è aperto all'intelligence israeliana. Siamo di fronte ad una rete più potente di quanto possiamo immaginare".
"Il Parlamento è disposto a combattere la corruzione ed a proteggere la sicurezza nazionale. Inviteremo i ministri delle Finanze, Comunicazioni, Interno e Difesa a spiegare l'incidente. La prossima riunione della Commissione delle comunicazioni, in programma per lunedì prossimo, indagherà sulle perdite finanziarie e sui danni per la sicurezza a causa dell'esistenza di questa rete illegale".
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al Manar
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: https://aawsat.com

Ex Ambasciatore USA in Siria: "Fallito il piano per rovesciare Assad". E avverte i curdi: "Pagheranno a caro prezzo la loro fiducia in Washington"

Secondo l'ex ambasciatore degli Stati Uniti in Siria, Washington ha fallito nei suoi piani di rovesciare il Presidente Assad.

Robert Ford, ex ambasciatore Usa in Siria (2010-2014), ha dichiarato ieri, nel corso di un'intervista...
Notizia del:     Fonte: The Wall Street Journal

'Israele paga 5.000 dollari al mese ai "ribelli" in Siria'

Il regime israeliano ha fornito aiuti 'segreti' ai cosiddetti 'ribelli' vicino alle alture siriane del Golan per molti anni, secondo il quotidiano statunitense 'The Wall Street Journal.

Il quotidiano statunitense 'The Wall Street Journal', in un articolo pubblicato ieri, ha rivelato che...
Notizia del:     Fonte: Basnews

Gli Stati Uniti ordinano alle milizie curde di fermare l'avanzata dell'esercito siriano

Le milizie curdo siriane, sostenute dagli Stati Uniti, hanno in programma di inviare le loro forze ad Al-Tanf, vicino al confine con l'Iraq, per fermare l'avanzata dell'esercito siriano.

Come riportato dai media locali, le Unità di Protezione popolare, YPG prevedono di schierare le loro forze...
Notizia del:     Fonte: Haaretz

Manovra militari di Israele a Cipro. Simulazione di una guerra contro Hezbollah?

Le esercitazioni militari su larga scala organizzate da Israele a Cipro potrebbero essere una manovra in vista di una guerra contro Hezbollah secondo al stampa israeliana.

Queste simulazioni di guerra hanno avuto luogo questa settimana sulle montagne di Troodos, a Cipro, scelte probabilmente...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Stati Uniti: Faremo di tutto per contrastare l'Iran in Medio Oriente

Il Segretario di Stato USA, Rex Wayne Tillerson ha esortato a contrastare lo sforzo dell'Iran di raggiungere un 'egemonia regionale'.

Parlando alla Commissione Affari Esteri del Senato degli Stati Uniti, Tillerson ha ribadito le accuse infondate...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

VIDEO. Esercito siriano e Hezbollah installano base militare vicina a quella degli USA al confine iracheno

Le truppe siriane e di Hezbollah, come riferito dal portale di notizie, 'Al Masdar-News', hanno creato postazioni fortificate lungo il confine siro-iracheno vicino al villaggio di Al-Boudah nella...
Notizia del:     Fonte: The New Yorker

'L'Iran accede al Mediterraneo con gli ultimi sviluppi in Siria e in Iraq'

Secondo il settimanale statunitense, 'The New Yorker', l'Iran e i suoi alleati in Siria e in Iraq si sono già assicurato un percorso che collega direttamente il confine iraniano al Mar Mediterraneo.

"Per la prima volta dall'inizio della guerra siriana, i combattenti sostenuti da Iran hanno raggiunto...
Notizia del:

5 anni di Al Mayadeen, la TV nata contro le menzogne di Al Jazeera e la promozione delle guerre

Il 12 giugno del 2012 partirono le prime trasmissioni della tv satellitare libanese fondata da Ghassan Ben Jeddou, uno dei giornalisti e delle personalità più influenti del mondo arabo che lasciò al Jazeera in polemica con la copertura propagandistica ad opera dell'emittente qatariota in merito alle vicende di Libia, Siria e Yemen ignorando quello che succedeva in Bahrein.

L'11 giugno 2012, Ghassan Ben Jeddou, giornalista tunisino libanese, fra le personalità più...
Notizia del:

A 35 anni da Sabra e Chatila, in Libano per rivendicare il diritto al ritorno

di Paola Di Lullo 35 anni fa... “Furono le mosche a farcelo capire. Erano milioni e il loro ronzio… era eloquente quasi quanto l’odore. Grosse come mosconi, all’inizio ci...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar news

Dopo 3 anni, Esercito siriano e Hezbollah raggiungono il confine con l'Iraq

Dal 2014, dopo l'avanzata inarrestabile dell'ISIS, il governo siriano non controllava nessun punto di confine con l'Iraq. Questo successo militare delle truppe governative siriane e di Hezbollah è avvenuto nonostante le minacce e gli attacchi degli USA a protezione dei gruppi "ribelli".

Questo pomeriggio, come ha riferito il portale di notizie, 'Al Masdar news', l'esercito arabo siriano...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Al Masdar - OSDH

Raqqa, duri scontri tra esercito siriano e curdi delle FDS appoggiati dagli USA

Duri combattimenti tra l'esercito siriano che tentava di recuperare il pilota dell'aereo abbattuto dalla Coalizione guidata dagli USA e i curdi delle 'Forze democratiche siriane' che gli sbarravano la strada.

Gli scontri hanno avuto inizio ieri notte ad Al-Rasafa, a sud ovest di Raqqa, poco dopo che la coalizione internazionale...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Siria e Iraq creano centro operativo congiunto per combattere l'ISIS

Siria e Iraq hanno deciso di aumentare le loro operazioni militari il gruppo terroristico ISIS (Daesh, in arabo) sul confine siro-iracheno.

"Damasco e Baghdad hanno affrontato la questione della creazione di un ' centro per le operazioni congiunte'...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

VIDEO. Esercito siriano e Hezbollah installano base militare vicina a quella degli USA al confine iracheno

Le truppe siriane e di Hezbollah, come riferito dal portale di notizie, 'Al Masdar-News', hanno creato postazioni fortificate lungo il confine siro-iracheno vicino al villaggio di Al-Boudah nella...
Notizia del:     Fonte: Wion Tv

Assad: "Il peggio è passato nonostante l'Occidente abbia appoggiato i terroristi per imporre la sua agenda politica"

Il Presidente siriano Bashar al Assad nel corso di un'intervista rilasciata alla Tv indiana, ' Wion Tv' ha affermato che "la parte peggiore della guerra è passata nonostante il sostegno occidentale enorme ai gruppi terroristici"

Ecco alcuni punti salienti dell'intervista rilasciata dal Presidente siriano Bashar al Assad alla tv indiana...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

VIDEO. L'Esercito siriano espugna l'ultima roccaforte dell'ISIS nella parte orientale della provincia di Aleppo.

L'esercito siriano con le sue truppe di élite, 'Tiger Forces', ha espugnato ieri sera Maskaneh, ultima roccaforte dell'ISIS nella parte orientale della provincia di Aleppo. Con questo successo le truppe siriane si fanno strada per avanzare nel Governatorato di Raqqa e Hama.

Come ha riportato ieri sera il portale web 'Al Masdar- News', le 'Tiger Forces' dell'esercito...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

Ultimo report sulla guerra in Siria

Secondo quanto riferisce il portale web, 'Al Masdar news', la guerra siriana ha visto cambiamenti drastici sul campo di battaglia negli ultimi due mesi, in quanto sia l'ISIS che i "ribelli"...
Notizia del:     Fonte: http://www.middleeasteye.net

La disastrosa situazione economica della Siria dopo 6 anni di guerra

L'aggressione alla Siria ha causato effetti disastrosi sulla situazione economica nel paese arabo, in particolare nel settore petrolifero.

Diversi ministri siriani si sono riuniti a Damasco per discutere sulla situazione dell'economia siriana dopo...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa