/ Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via In...

Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via Internet

Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via Internet
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il Ministro delle Comunicazioni del Libano, Boutros Harb, ha dichiarato che le aziende israeliane hanno fornito servizi Internet illegali nel paese, che ha permesso ai servizi di intelligence israeliani di spiare i libanesi.
 
Harb ha spiegato in una conferenza stampa che "l'unico autorizzato a creare comunicazioni internazionali e su Internet è il Ministero delle Telecomunicazioni".
 
Le dichiarazioni di Harb sono giunte dopo una squadra del Ministero delle Telecomunicazioni ha scoperto, lunedì scorso, il dispositivo spia israeliano nei pressi di una base militare nel sud del Libano. Il team ha confermato che l'attrezzatura era vecchia, ma era servita ad Israele per spiare l'esercito libanese.
 
"Questo è un crimine contro il Libano e le sue istituzioni pubbliche, la sovranità e i diritti dei cittadini. Questo aggressione attenta contro la sicurezza nazionale ed economica del paese e la sicurezza personale di ogni cittadino. Perseguiremo con dure pene chiunque stabilisca o usi reti di comunicazione internazionali e siti che violano questa politica ", ha annunciato Harb, aggiungendo che i dispositivi sono stati confiscati.
 
Il ministro libanese ha insistito sull'aspetto della sicurezza di questa violenza sionista. "Siamo di fronte un incidente molto pericoloso che minaccia la sicurezza nazionale. Queste aziende israeliane sono coinvolte nella fornitura di alcune stazioni illegali, che hanno fornito i servizi Internet a siti sensibili e ufficiali del Libano", ha spiegato.
 
Una stessa rete fu scoperto nel 2009 a Baruk, Monte Libano. Tuttavia, Harb ha precisato che gli errori del passato non devono essere ripetuti. Le sentenze fdi condanna furono miti e non  interessarono i proprietari della rete illegale. Questa situazione ha portato questi ultimi a continuare le loro attività illegali con altre reti illegali e in più regioni.
 
Hassan Fadlallah, Hezbollah: Una rete più pericolosa di quanto si possa immaginare
 
Il membro del blocco parlamentare "Appoggio alla Resistenza", Hezbollah, il deputato Hassan Fadlallah, ha affermato che il Parlamento libanese si farà carico del dossier delle reti internazionali illegali scoperti di recente in Libano.
Parlando durante una visita al Presidente del Parlamento Nabih Berri, Fadlallah ha detto che il Paese "deve affrontare una rete parallela a quello dello Stato e questa è aperto all'intelligence israeliana. Siamo di fronte ad una rete più potente di quanto possiamo immaginare".
"Il Parlamento è disposto a combattere la corruzione ed a proteggere la sicurezza nazionale. Inviteremo i ministri delle Finanze, Comunicazioni, Interno e Difesa a spiegare l'incidente. La prossima riunione della Commissione delle comunicazioni, in programma per lunedì prossimo, indagherà sulle perdite finanziarie e sui danni per la sicurezza a causa dell'esistenza di questa rete illegale".
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al Manar
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv - TASS - Reuters

La Russia condanna gli attacchi di Israele contro la Siria. E Damasco promette una risposta rapida

Il governo russo ha messo in guardia Israele sugli attacchi aerei contro Damasco, mentre la Siria ha promesso una rapida risposta a tale aggressione.

Il portavoce del presidente russo, Dmitri Peskov, ha dichiarato, oggi, che Mosca mette in guardia da qualsiasi...
Notizia del:     Fonte: Reuters - glz.co

Tel Aviv: Il bombardamento nei pressi dell'aeroporto di Damasco fa parte della politica israeliana

È il secondo attacco aereo che Israele attua contro la Siria in poco più di un mese, sostenendo che sia necessario per la sua sicurezza, ma non è altro che l'ennesima aggressione contro un paese sovrano

Il bombardamento israeliano di ieri sera vicino all'aeroporto internazionale di Damasco fa parte della politica...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

Lettera del leader politico palestinese, Marwan Barghouti ai parlamenti del mondo e ai membri dell'Assemblea parlamentare del Consiglio dell'Unione europea sullo sciopero per "la libertà e la dignità"

Il leader palestinese Marwan Barghouti, ha inviato un messaggio che è stato distribuito ai parlamentari di tutto il mondo per lo sciopero il cui motto è "battaglia per la libertà e la dignità", così come ai membri dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa, che comprende 47 paesi in rappresentanza di 800 milioni di cittadini dei paesi del continente europeo e a chi difende i diritti umani e la democrazia, dato che lo Stato di Palestina è un partner di questo organismo e Israele è un membro osservatore.

Attualmente, una delegazione del Consiglio nazionale palestinese partecipa alla sessione ordinaria dell'Assemblea...
Notizia del:     Fonte: The Jerusalem Post

Hezbollah lancerà 1.000 missili al giorno contro Israele in una guerra futura

In una possibile nuova guerra con Hezbollah, Israele si troverebbe ad affrontare una raffica di missili mai vista prima, secondo l'editorialista ed analista militare del 'The Jerusalem Post', Yaakov Katz.

Nel 2006, il Movimento di Resistenza Islamica in Libano, Hezbollah, aveva circa 15.000 missili e razzi: durante...
Notizia del:     Fonte: Aal Masdar News - Al Jazeera

Nuovo attacco di Israele alla Siria provoca 3 morti

La scorsa notte, la forza aerea israeliana ha effettuato un altro attacco alle postazioni del governo siriano nella regione delle alture del Golan, nel Governatorato Quneitra.

Secondo 'Al Masdar News' e  altri media arabi, i jet israeliani hanno attaccatola postazione del gruppo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - Al Manar - Al Masdar News

Hezbollah mostra ai media la paura di Israele

Hezbollah ha invitato decine di giornalisti al confine con i territori occupati per mostrare le attività militari di Israele.

Con una mossa senza precedenti, ieri, Hezbollah ha mostrato ai media i sistemi di difesa eretti dal regime israeliano...
Notizia del:     Fonte: maannews

Prigionieri palestinesi iniziano sciopero della fame nelle carceri israeliane

Circa 700 prigionieri palestinesi hanno iniziato, oggi, uno sciopero della fame collettivo nelle carceri israeliane.

Lo sciopero, guidata da Marwan Barquzi, di Fatah, si tiene in solidarietà con i prigionieri palestinesi...
Notizia del:     Fonte: New York Times

"Usare l'ISIS contro Assad, Iran e Russia". Parola di New York Times

Editorialista del ''New York Times', 3 volte vincitore del Premio Pulitzer, Thomas Friedman ha dato un consiglio davvero "brillante" a Trump, ovvero di smettere di combattere l'ISIS che potrebbe essere la sua pedina nella lotta contro Assad, Russia e Iran.

L'articolo intitolato "Perché Trump sta combattendo l'ISIS? "è stato scritto...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar-News

Prima che inizi un'aggressione alla Siria, qualche dubbio sull'attacco di Idlib

Nei casi come l'attacco di Idlib, di oggi, quando si levano gli scudi delle condanne unanimi dall'Unione Europea alla Turchia, dagli USA fino a Israele, è segno che qualcosa, meglio dire una guerra, è in preparazione. È giusto e doveroso di fronte a scenari che potrebbe essere inquietanti, non imporre una verità, ma quanto meno seminare dei dubbi su quanto successo.

Attraverso un articolo di Al Masdar News, proviamo ad analizzare ciò che è successo ad Idlib dove...
Notizia del:     Fonte: Interfax

'Israele pronto per l'operazione militare in Siria'

L'ambasciatore israeliano in Russia, Zvi Heifetz ha dichiarato che il suo paese è pronto a lanciare un'operazione militare in Siria.

"Israele è pronta a lanciare operazioni militari in Siria", ha sostenuto, oggi, il diplomatico...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: ria.ru

Assad: "Non c'è stato nessun attacco chimico a Khan Shaykhun, per questo l'ONU non invia nessuna delegazione in Siria"

Assad sostiene che quando gli esperti arriveranno nella città siriana di Khan Shaykhun si renderanno conto che tutte le affermazioni circa il presunto attacco chimico erano bugie ma, proprio per questa ragione, l'ONU non invia nessuna delegazione per indagare, nonostante le richiesta ufficiale del governo siriano.

Il presidente siriano Bashar al Assad ha negato in un'intervista concessa a 'RIA Novosti' che un...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

I familiari delle vittime dell'attentato ad Aleppo. "Un massacro senza precedenti contro i bambini. La responsabilità è di Turchia e Qatar che finanzia i terroristi"

Le famiglie dei martiri di Al Kefraya e Fauaa hanno rilasciato una dichiarazione in cui hanno accusato coloro che essi considerano responsabili dell'attacco terroristico che ha causato la morte di quasi 130 bambini e più di 400 tra morti e feriti, in quello che è considerato come "un massacro senza precedenti contro i bambini".

Le famiglie hanno enumerato una lista di richieste e reclami nei confronti dei paesi garanti e alleati dei gruppi...
Notizia del:     Fonte: AFP-Sana.sy

Assad: Gli USA grazie alle informazioni di al Qaeda hanno colto il pretesto per attaccare la Siria

In una sua intervista all'AFP, pubblicata oggi, il presidente Assad ha dichiarato che le accuse di un attacco chimico da parte dell'esercito siriano contro la città di Khan Cheikhoun, sono false e sono state fornite da gruppi legati ad al Qaeda offrendo il pretesto agli USA per attaccare la Siria.

Qui il testo integrale dell'intervista.   AFP (1): Signor Presidente, vorrei innanzi tutto ringraziarla...
Notizia del:     Fonte: https://infovaticana.com

La denuncia di una missionaria cristiana per anni testimone degli eventi in Siria: L'attacco degli USA è 'vergognoso' e 'intollerabile'

Suor Guadalupe Maria De Rodrigo, missionaria cristiana, nel 2011 è arrivata ad Aleppo poco prima della guerra alla Siria, ed è poi rimasta per portare aiuto alla popolazione assediata dai terroristi. Tornata di recente ad Aleppo dopo la liberazione della città, la religiosa non usa mezzi termini per definire l'attacco degli USA alla Siria di venerdì scorso, definendolo "vergognoso" e "intollerabile.

Suor Guadalupe Maria de Rodrigo, argentina, missionaria cristiana, conosce molto bene la realtà siriana,...
Notizia del:     Fonte: http://www.vecernji.hr /Sana.sy

Assad: "L'occidente non vuole Paesi indipendenti ma lacchè che eseguono i suoi ordini"

Il presidente siriano Bashar al Assad in un'intervista al quotidiano croato 'Vecernji List' ha denunciato la doppia morale dell'Occidente quanto afferma di combattere il terrorismo ma alla fine lo sostiene per rovesciare il suo governo. Inoltre, il leader siriano ha avvertito che almeno 100.000 terroristi che combattono nel suo paese potrebbero tornare in Europa.

In un'intervista concessa al quotidiano croato 'Vecernji List', il Presidente siriano Bashar al Assad...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - Al Masdar news

I servizi segreti siriani e iracheni si uniscono nella lotta all'ISIS

I servizi segreti iracheni hanno fornito informazioni all'aviazione siriana per lanciare attacchi contro i terroristi dell'ISIS (Daesh, in arabo).

"Secondo le informazioni dei servizi segreti iracheni attraverso il coordinamento tra l'Iraq e la Siria...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

VIDEO. Siria, nel silenzio mediatico si compiono due anni di assedio contro le città di Kafarya e Al-Foa ad opera dei "ribelli" appoggiati dall'Occidente

La popolazione di Kafarya e Al-Foa in Siria soffrono di una situazione umanitaria critica a causa del blocco imposto dai gruppi "ribelli" appoggiati dall'Occidente e dalle monarchie del Golfo da due anni nel totale silenzio dei media mainstream.

Di Bashar Barazi, inviato in Siria per 'Hispantv'   Due anni di embargo ingiusto è stato...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa