/ Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via In...

Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via Internet

Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via Internet
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il Ministro delle Comunicazioni del Libano, Boutros Harb, ha dichiarato che le aziende israeliane hanno fornito servizi Internet illegali nel paese, che ha permesso ai servizi di intelligence israeliani di spiare i libanesi.
 
Harb ha spiegato in una conferenza stampa che "l'unico autorizzato a creare comunicazioni internazionali e su Internet è il Ministero delle Telecomunicazioni".
 
Le dichiarazioni di Harb sono giunte dopo una squadra del Ministero delle Telecomunicazioni ha scoperto, lunedì scorso, il dispositivo spia israeliano nei pressi di una base militare nel sud del Libano. Il team ha confermato che l'attrezzatura era vecchia, ma era servita ad Israele per spiare l'esercito libanese.
 
"Questo è un crimine contro il Libano e le sue istituzioni pubbliche, la sovranità e i diritti dei cittadini. Questo aggressione attenta contro la sicurezza nazionale ed economica del paese e la sicurezza personale di ogni cittadino. Perseguiremo con dure pene chiunque stabilisca o usi reti di comunicazione internazionali e siti che violano questa politica ", ha annunciato Harb, aggiungendo che i dispositivi sono stati confiscati.
 
Il ministro libanese ha insistito sull'aspetto della sicurezza di questa violenza sionista. "Siamo di fronte un incidente molto pericoloso che minaccia la sicurezza nazionale. Queste aziende israeliane sono coinvolte nella fornitura di alcune stazioni illegali, che hanno fornito i servizi Internet a siti sensibili e ufficiali del Libano", ha spiegato.
 
Una stessa rete fu scoperto nel 2009 a Baruk, Monte Libano. Tuttavia, Harb ha precisato che gli errori del passato non devono essere ripetuti. Le sentenze fdi condanna furono miti e non  interessarono i proprietari della rete illegale. Questa situazione ha portato questi ultimi a continuare le loro attività illegali con altre reti illegali e in più regioni.
 
Hassan Fadlallah, Hezbollah: Una rete più pericolosa di quanto si possa immaginare
 
Il membro del blocco parlamentare "Appoggio alla Resistenza", Hezbollah, il deputato Hassan Fadlallah, ha affermato che il Parlamento libanese si farà carico del dossier delle reti internazionali illegali scoperti di recente in Libano.
Parlando durante una visita al Presidente del Parlamento Nabih Berri, Fadlallah ha detto che il Paese "deve affrontare una rete parallela a quello dello Stato e questa è aperto all'intelligence israeliana. Siamo di fronte ad una rete più potente di quanto possiamo immaginare".
"Il Parlamento è disposto a combattere la corruzione ed a proteggere la sicurezza nazionale. Inviteremo i ministri delle Finanze, Comunicazioni, Interno e Difesa a spiegare l'incidente. La prossima riunione della Commissione delle comunicazioni, in programma per lunedì prossimo, indagherà sulle perdite finanziarie e sui danni per la sicurezza a causa dell'esistenza di questa rete illegale".
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al Manar
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Gideon Levy: 'Nessun israeliano è più responsabile degli insediamenti e dell 'occupazione di Simon Peres'

Nel giugno del 2014 subito dopo il conferimento della medaglia d'oro da parte del Congresso degli Stati (che di Premi Nobel per la pace se ne intendono), Gideon Levy su Haaretz sceglieva queste parole...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

È morto Shimon Peres, il "macellaio di Qana"

L'ex presidente israeliano, Shimon Peres, è morto, questa notte, colpito da un ictus. I media occidentali tutti concordi nel celebrarlo come l'"uomo della pace." Da Kissinger a Obama fino Peres, la storia insegna come molti Premio Nobel siano stati consegnati a mani sporche di sangue. Proprio come quelle di Shimon Peres.

Come riferisce il portale di notizie libanese, Al Manar, Shimon Peres è nato nel 1923, da genitori emigrati...
Notizia del:     Fonte: ksta.de

Siria, comandante del gruppo terrorista Al Nosra rivela l'appoggio ricevuto da Stati Uniti, Arabia Saudita, Qatar e Israele

Nel corso di un'intervista ad un giornale tedesco, un comandante del gruppo terrorista Al-Nusra, ha rivelato l'appoggio ricevuto da Stati Uniti, Qatar, Arabia Saudita, Israele in Siria.

Il sostegno di cui gode Al-Nusra (rinominato Fath al-Sham) da parte degli Stati Uniti, Israele, Arabia Saudita,...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

La battaglia nel sud della Siria: la stella di Israele sotto la tonaca di al Nosra

Un comandante militare ha rivelato al quotidiano libanese al-Akhbar i retroscena della battaglia campale dei "ribelli moderati"nel sud della Siria, chiamata Sud Qadissiyat.

La sua unicità rispetto alle altre battaglie nella zona di confine tra il Golan e la Palestina occupato...
Notizia del:

Sabra e Shatila : il puzzo dei cadaveri

  33 anni fa la strage di Sabra e Chatila, uno dei più crudeli massacri della storia recente 33 anni fa si compiva uno dei peggiori e agghiaccianti massacri di sempre: Sabra e Chatila....
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

I servizi segreti israeliani interrogano guerriglieri di Hezbollah catturati in Siria dai "ribelli moderati" di Jabhat Fateh Al-Sham

In un rapporto pubblicato dai propri media, ieri, Hezbollah, ha accusato l'intelligence militare israeliana di interrogare i suoi combattenti catturati da Jabhat Fateh Al-Sham (ex Nusra) in Siria.   ?????????...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

'Israele ha incitato il Fronte al-Nusra ad attaccare l'esercito siriano'

L'ex presidente libanese, Emil Lahoud ha dichiarato che Israele incitato i terroristi di Al-Nusra per attaccare le forze siriane sulle alture del Golan.

"Dopo il cessate il fuoco concordato tra la Russia e gli Stati Uniti per la crisi siriana, il regime israeliano...
Notizia del:     Fonte: Hispantv-Maariv

Assad avverte Israele: "Io sono qui in Siria e non voglio lasciarla"

Il presidente siriano Bashar al-Assad ha inviato un messaggio alle forze di guerra israeliane durante l'attacco ai suoi aerei in Siria: 'Sono qui in Siria e non voglio lasciarla'.

La notizia è stata riferita dal quotidiano israeliano Maariv, dove si riconosce anche che l'attacco...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

Video: i "ribelli moderati" chiedono disperatamente aiuto a Israele. Intanto, l'Esercito siriano invia massicci rinforzi sul Golan

Video: i "ribelli moderati" chiedono disperatamente aiuto a Israele. L'Esercito siriano invia massicci rinforzi sul Golan

In una telefonata fatta da un giornalista israeliano ad un comandante sul campo del gruppo ribelle appoggiato dall'Arabia...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

VIDEO. I siriani del Golan protestano contro l'aiuto di Israele ai terroristi

I siriani di Majdal al-Shams (Alture del Golan occupate), ieri notte, hanno organizzato una protesta in risposta al continuo supporto di Israele ai terroristi in Siria.

Durante il fine settimana, i ribelli jihadisti di Jabhat Fateh Al-Sham (ex Fronte al-Nusra) e Harakat Al-Ahrar...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

Ultimo report e mappa sulla battaglia di Aleppo

Il fronte di Aleppo è stata teatro degli scontri più intensi che si svolgono in tutta la Siria, con le forze del governo e dei gruppi armati appoggiati dall'Arabia Saudita e dell'Occidente che si contendono il controllo di questa città strategica.

Nord Aleppo:   Durante il fine settimana, le forze armate siriane, soprattutto Liwaa Al-Quds (combattenti...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

Esercito siriano e combattenti palestinesi liberano il nord di Aleppo

Alle 12:30 (ora di Damasco), Liwaa Al-Quds (combattenti palestinesi) e l'Esercito siriano arabo (ASA) hanno imposto il pieno controllo sul nord di Aleppo, liberando il campo profughi di Handarat.   Secondo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

L'Esercito siriano circonda la zona orientale di Aleppo, si avvicina l'offensiva finale per la liberazione della città

Secondo quanto riporta il portale di notizie Al Masdar-news, oltre 1.750 soldati della 106a Brigata della Guardia Repubblicana della 4a Divisione meccanizzata dell'Esercito arabo siriano hanno circondato...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Assad: Gli Stati Uniti non agiscono contro i terroristi di al Nosra e ISIS perché li usano per realizzare la propria agenda

Il presidente Bashar al-Assad, in un'intervista rilasciata all'agenzia Associated Press (AP) ha dichiarato che "gli Stati Uniti non hanno la volontà di agire contro il" Fronte Nousra "e lo" Stato islamico", perché ritengono questi due gruppi terroristici come carta tra le loro mani che può essere utilizzata per realizzare la propria agenda."

Ecco i passaggi più importanti dell'intervista del Presidente Assad all'Associated Press   Il...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

La battaglia nel sud della Siria: la stella di Israele sotto la tonaca di al Nosra

Un comandante militare ha rivelato al quotidiano libanese al-Akhbar i retroscena della battaglia campale dei "ribelli moderati"nel sud della Siria, chiamata Sud Qadissiyat.

La sua unicità rispetto alle altre battaglie nella zona di confine tra il Golan e la Palestina occupato...
Notizia del:

Aleppo. L'Esercito siriano protegge dal fuoco dei "ribelli moderati" i civili in fuga

FONTE: SYRIAPRESS Aleppo. L'Esercito siriano protegge dal fuoco dei "ribelli moderati" i civili che tentano di fuggire verso le zone controllate dal governo siriano   **   ...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

Deir Ezour. Nonostante l'attacco criminale degli USA, l'Esercito siriano riesce a riconquistare la montagna di Tardeh in mano all'ISIS.

Gli attacchi aerei statunitensi che hanno colpito le posizioni dell'esercito siriano in montagna Thardah, massacrando almeno 80 soldati, hanno portato ad una offensiva ISIS.   Il gruppo terrorista...
 

Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa