/ Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via In...

Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via Internet

Il Libano ha smantellato una rete di spionaggio israeliana via Internet
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il Ministro delle Comunicazioni del Libano, Boutros Harb, ha dichiarato che le aziende israeliane hanno fornito servizi Internet illegali nel paese, che ha permesso ai servizi di intelligence israeliani di spiare i libanesi.
 
Harb ha spiegato in una conferenza stampa che "l'unico autorizzato a creare comunicazioni internazionali e su Internet è il Ministero delle Telecomunicazioni".
 
Le dichiarazioni di Harb sono giunte dopo una squadra del Ministero delle Telecomunicazioni ha scoperto, lunedì scorso, il dispositivo spia israeliano nei pressi di una base militare nel sud del Libano. Il team ha confermato che l'attrezzatura era vecchia, ma era servita ad Israele per spiare l'esercito libanese.
 
"Questo è un crimine contro il Libano e le sue istituzioni pubbliche, la sovranità e i diritti dei cittadini. Questo aggressione attenta contro la sicurezza nazionale ed economica del paese e la sicurezza personale di ogni cittadino. Perseguiremo con dure pene chiunque stabilisca o usi reti di comunicazione internazionali e siti che violano questa politica ", ha annunciato Harb, aggiungendo che i dispositivi sono stati confiscati.
 
Il ministro libanese ha insistito sull'aspetto della sicurezza di questa violenza sionista. "Siamo di fronte un incidente molto pericoloso che minaccia la sicurezza nazionale. Queste aziende israeliane sono coinvolte nella fornitura di alcune stazioni illegali, che hanno fornito i servizi Internet a siti sensibili e ufficiali del Libano", ha spiegato.
 
Una stessa rete fu scoperto nel 2009 a Baruk, Monte Libano. Tuttavia, Harb ha precisato che gli errori del passato non devono essere ripetuti. Le sentenze fdi condanna furono miti e non  interessarono i proprietari della rete illegale. Questa situazione ha portato questi ultimi a continuare le loro attività illegali con altre reti illegali e in più regioni.
 
Hassan Fadlallah, Hezbollah: Una rete più pericolosa di quanto si possa immaginare
 
Il membro del blocco parlamentare "Appoggio alla Resistenza", Hezbollah, il deputato Hassan Fadlallah, ha affermato che il Parlamento libanese si farà carico del dossier delle reti internazionali illegali scoperti di recente in Libano.
Parlando durante una visita al Presidente del Parlamento Nabih Berri, Fadlallah ha detto che il Paese "deve affrontare una rete parallela a quello dello Stato e questa è aperto all'intelligence israeliana. Siamo di fronte ad una rete più potente di quanto possiamo immaginare".
"Il Parlamento è disposto a combattere la corruzione ed a proteggere la sicurezza nazionale. Inviteremo i ministri delle Finanze, Comunicazioni, Interno e Difesa a spiegare l'incidente. La prossima riunione della Commissione delle comunicazioni, in programma per lunedì prossimo, indagherà sulle perdite finanziarie e sui danni per la sicurezza a causa dell'esistenza di questa rete illegale".
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al Manar
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Israele riconosce la complessità di un attacco contro Hezbollah

I funzionari israeliani riconoscono la complessità di attaccare Hezbollah,.

"Nonostante l'elevata capacità militare di Israele, esiste ancora una grande preoccupazione per...
Notizia del:     Fonte: Addiyar

Hezbollah continuerà a combattere in Siria anche dopo la liberazione di Aleppo

Hezbollah ha ribadito che continuerà la sua lotta contro i gruppi terroristici in Siria per fermare questo flagello e mettere in sicurezza il paese arabo.

Il vice segretario generale del Movimento di Resistenza Islamica in Libano (Hezbollah), Naim Qasem, ha messo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Hamas, Fatah e Jihad islamica hanno concordato un governo di unità nazionale palestinese

Hamas, Fatah e Jihad islamica, a Mosca, hanno deciso di formare un governo di unità nazionale palestinese a serrare i ranghi contro l'apartheid israeliana.

Secondo quanto ha riferito il canale iraniano in lingua spagnola, Hispantv, è stato raggiunto l'accordo...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen Haaretz

L'Algeria smantella una rete di spionaggio israeliana

Una rete di spionaggio che lavorava per conto di Israele è stata recentemente smantellata dalle forze di sicurezza algerine.

In Algeria, fonti della sicurezza hanno annunciato l'eliminazione di questa rete, che compiva di atti di spionaggio...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Hezbollah replica alla Turchia: Non lasceremo la Siria fino alla totale sconfitta dei terroristi

Hezbollah ha dichiarato che i suoi combattenti non si ritireranno dalla Siria fino alla totale eliminazione dei terroristi, replicando alle dichiarazioni del Ministro degli Esteri turco che, in base alla tregua, ha sostenuto che il movimento di resistenza libanese deve ritirarsi dal paese arabo.

"Abbiamo una presenza in Siria nel quadro della cooperazione con il governo di Damasco nella lotta contro...
Notizia del:

Iran, Russia e Turchia discutono di Siria

Nota a margine - I ministri della difesa di Turchia, Russia ed Iran hanno avuto un incontro analogo a quello dei colleghi agli esteri

di Federico Pieraccini   Conferenza stampa con Zarif, ministro degli esteri Iraniano, Lavrov, ministro...
Notizia del:     Fonte: Reuters

Reuters: l'Esercito siriano dà ultimatum ai "ribelli" per lasciare Aleppo

L'Esercito siriano ha ordinato ai restanti membri dei gruppi "ribelli" appoggiati dall'occidente di lasciare la zona Est di Aleppo prima che i soldati e i guerriglieri di Hezbollah irrompano nelle loro posizioni.

Secondo una fonte dei sedicenti "ribelli" citata dall'agenzia di stampa britannica Reuters, l'Esercito...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar-News

VIDEO. L'ambasciatore siriano all'ONU rivela i nomi degli agenti segreti stranieri ad Aleppo Est

L'ambasciatore siriano alle Nazioni Unite, Bashar Al-Ja'afari, ha rivelato i nomi degli agenti segreti presenti ad Aleppo Est, motivo per il quale alcuni paesi in seno al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha spinto per una nuova risoluzione.

Secondo quanto ha riferito Al Masdar-News, Al-Ja'afari ha spiegato il motivo per il quale alcuni paesi  membri...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Hezbollah: La Vittoria di Aleppo avrà conseguenze per il Medio Oriente

Il segretario generale di Hezbollah ha affermato che la prossima vittoria delle forze siriane ad Aleppo avrà conseguenze per il paese e la regione.

Il segretario generale del Movimento di Resistenza Islamica del Libano, Hezbollah, Seyed Hasan Nasrallah, durante...
Notizia del:     Fonte: RT

Oliver Stone a RT: «La sorveglianza di massa svelata da Snowden riguarda il controllo, non l'antiterrorismo»

Il regista statunitense denuncia che Snowden ha voluto mostrare, al contrario di quanto affermano i funzionari dei servizi segreti statunitensi, che la sorveglianza di massa non è efficace e né tantomeno necessaria nella lotta al terrorismo

  «Gli Stati Uniti hanno agito pesantemente contro Snowden definendolo un traditore, una spia di basso...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Israele riconosce la complessità di un attacco contro Hezbollah

I funzionari israeliani riconoscono la complessità di attaccare Hezbollah,.

"Nonostante l'elevata capacità militare di Israele, esiste ancora una grande preoccupazione per...
Notizia del:     Fonte: Addiyar

Hezbollah continuerà a combattere in Siria anche dopo la liberazione di Aleppo

Hezbollah ha ribadito che continuerà la sua lotta contro i gruppi terroristici in Siria per fermare questo flagello e mettere in sicurezza il paese arabo.

Il vice segretario generale del Movimento di Resistenza Islamica in Libano (Hezbollah), Naim Qasem, ha messo...
Notizia del:     Fonte: TBS - SANA

Assad: Chi sostiene il terrorismo adesso non pianga perché è causa delle sofferenze dei siriani

Nella prima intervista concessa ad una Tv giapponese, TBS, dall'inizio della crisi, Assad ha affrontato anche la questione del summit sulla Siria ad Astana che, ha precisato, il suo primo scopo è ottenere una tregua duratura in tutto il paese.

Nel corso di una sua intervista al canale televisivo giapponese "TBS", al-Assad ha dichiarato che la...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar-News Ruptly

VIDEO. Aleppo, riapre il noto mercato di Al-Tall dopo anni di chiusura

Piccoli passi verso una normalità che sembrava ormai perduta per sempre per i cittadini di Aleppo. Il principale quartiere commerciale di Aleppo, ieri, pullulava di clienti alla riapertura, dopo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

Report completo sui vari fronti della guerra in Siria

Con il cessate il fuoco promosso da Turchia e Russia, la sconfitta dell'ISIS sembra essere la priorità per la maggior parte delle parti coinvolte nella guerra in Siria.

Da Al Masdar news la situazione sui vari fronti di guerra in Siria   NORD   Nel nord della Siria,...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

FOTO. Sostanze chimiche di produzione saudita in dotazione ai "ribelli" sequestrate dall'Esercito siriano ad Aleppo

L'esercito siriano ha scoperto nei distretti orientali di Aleppo diverse sacche con sostanze chimiche di una società saudita fornite ai sedicenti "ribelli moderati".

Come riporta Al Masdar News, le forze siriane hanno ritrovato, ieri, un carico con sacche piene di cloro durante...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar-News

Guerra alla Siria. Ultima mappa aggiornata del conflitto

Come riporta Al Masdar News, il mese di gennaio è stato uno dei mesi più lenti in termini di sviluppo sul campo di battaglia per la guerra siriana; tuttavia, i combattimenti importanti inizieranno...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa