/ Noam Chomsky: "Il successo di American Sniper spiega l'oblio sull...

Noam Chomsky: "Il successo di American Sniper spiega l'oblio sulla campagna terroristica di Obama con i droni"

Noam Chomsky: Il successo di American Sniper spiega l'oblio sulla campagna terroristica di Obama con i droni
 

"Vi consiglierei di leggere alcune trascrizioni degli operatori di droni e fare un paragone con cui Kyle disumanizza i bersagli"

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Noam Chomsky ha discusso del film "American Sniper" ad un evento organizzato da The Baffler la scorsa settimana a Cambridge. Il celebre linguista, filosofo e commentatore politico ha commentato il film, tracciando un paragone tra la mentalità di Chris Kyle (l'American Snyper dalle cui memorie è tratto il film), quella degli operatori dei droni, e il pubblico americano che ignora la guerra dei droni.

"Nelle sue memorie descrive la sua esperienza, esattamente come la riporto", ha detto Chomsky. "La sua prima uccisione era una donna, che camminava in strada con una granata in mano mentre i Marines attaccavano il suo villaggio. Chris Kyle l'ha uccisa con un solo colpo, e spiega come si sentiva".
 
"Ho odiato i selvaggi maledetti che avevo combattuto', dice Chomsky citando un passo del libro di memorie di Kyle. "Selvaggi, spregevoli, il male - questo è quello che stavamo combattendo in Iraq. Ecco perché un sacco di gente, me compreso, chiamava i nemici selvaggi. Non c'era davvero altro modo per descrivere quello che abbiamo incontrato lì".
 
Chomsky ammette di non aver visto il film, ma di aver letto molte recensioni - tra cui recensioni elogiative del New Yorker e del New York Times, insieme a una critica graffiante di Jeff Stein su Newsweek.

"Tornando a Chris Kyle, considerava la sua prima uccisione come una terrorista - questa donna che camminava per la strada," continua Chomsky dopo aver discusso la recensione di Stein. "Ma non possiamo attribuirlo alla mentalità di un killer psicopatico dal momento che siamo tutti nella stessa condizione nella misura in cui tolleriamo o non prendiamo posizione rispetto alla politica ufficiale". 

"Ora, il successo del film e la mentalità del cecchino aiutano a spiegare perché è così facile ignorare quella che è chiaramente la più estrema campagna terroristica della storia moderna, se non di sempre, la campagna globale di omicidi di Obama, la campagna tramite i droni, rivolta ad uccidere persone che sono sospettate di volerci fare male, forse, un giorno". 

"Vi consiglierei di leggere alcune trascrizioni degli operatori di droni, sono strazianti. Ragazzi che sono seduti davanti al computer a Las Vegas", ha proseguito Chomsky, facendo un paragone con il modo in cui Kyle disumanizza i suoi bersagli.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

L'Isis, i ritardi inspiegabili se si vuole davvero bloccare il terrorismo

di Fulvio Scaglione - Ecodibergamo Definire «attacco al Parlamento» l’incursione che ieri, a Londra, ha seminato il panico nella zona di Westminster è senz’altro esagerato....
Notizia del:

L'assassinio a Kiev dell'ex deputato della Duma Voronenkov "avvantaggia il partito della guerra ucraino"

di Fabrizio Poggi   Ucciso a Kiev l'ex deputato della Duma russa Denis Voronenkov. Feriti l'assassino e la guardia del corpo. Trasportati entrambi all'ospedale, il primo con ferite alla...
Notizia del:

Almagro, da oltre un anno in missione contro la sovranità del Venezuela

  Dal 18 marzo del 2015, quando è stato eletto nuovo segretario Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), Luis Almagro, si è presto trasformato nello strumento...
Notizia del:

Le origini di DAESH spiegate in un minuto (da fonte NATO)

di Pepe Escobar* James Shea, Deputy Assistant Secretary of Emerging Threats della NATO – che titolo gioioso? – ha tenuto recentemente una conferenza al Liberal Club di Londra sul...
Notizia del:

Israele corre in soccorso dell'Isis in Siria

Iran: l'attacco israeliano è “aggressione flagrante” alla Siria

da abrilabril.pt | Traduzione di Marx21.it Un diplomatico iraniano ha denunciato il recente...
Notizia del:

Comitato palestinese BDS sugli sforzi di Israele per far tacere Omar Barghouti e reprimere il movimento

Comunicato del BNC sulla campagna in corso da parte di Israele per mettere sotto silenzio Omar Barghouti e per reprimere il movimento BDS   22 marzo 2017 - Nella mattina di domenica 19 marzo,...
Notizia del:

"L'attentatore era un cittadino Britannico, noto ai servizi segreti inglesi". Ergo...

Theresa May: "L'attentatore era un cittadino Britannico, noto ai servizi segreti inglesi". Tradotto, significa che l'attentatore era un 'ribelle moderato' sostenuto dai governi...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa