/ Noam Chomsky: "Il successo di American Sniper spiega l'oblio sull...

Noam Chomsky: "Il successo di American Sniper spiega l'oblio sulla campagna terroristica di Obama con i droni"

Noam Chomsky: Il successo di American Sniper spiega l'oblio sulla campagna terroristica di Obama con i droni
 

"Vi consiglierei di leggere alcune trascrizioni degli operatori di droni e fare un paragone con cui Kyle disumanizza i bersagli"

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Noam Chomsky ha discusso del film "American Sniper" ad un evento organizzato da The Baffler la scorsa settimana a Cambridge. Il celebre linguista, filosofo e commentatore politico ha commentato il film, tracciando un paragone tra la mentalità di Chris Kyle (l'American Snyper dalle cui memorie è tratto il film), quella degli operatori dei droni, e il pubblico americano che ignora la guerra dei droni.

"Nelle sue memorie descrive la sua esperienza, esattamente come la riporto", ha detto Chomsky. "La sua prima uccisione era una donna, che camminava in strada con una granata in mano mentre i Marines attaccavano il suo villaggio. Chris Kyle l'ha uccisa con un solo colpo, e spiega come si sentiva".
 
"Ho odiato i selvaggi maledetti che avevo combattuto', dice Chomsky citando un passo del libro di memorie di Kyle. "Selvaggi, spregevoli, il male - questo è quello che stavamo combattendo in Iraq. Ecco perché un sacco di gente, me compreso, chiamava i nemici selvaggi. Non c'era davvero altro modo per descrivere quello che abbiamo incontrato lì".
 
Chomsky ammette di non aver visto il film, ma di aver letto molte recensioni - tra cui recensioni elogiative del New Yorker e del New York Times, insieme a una critica graffiante di Jeff Stein su Newsweek.

"Tornando a Chris Kyle, considerava la sua prima uccisione come una terrorista - questa donna che camminava per la strada," continua Chomsky dopo aver discusso la recensione di Stein. "Ma non possiamo attribuirlo alla mentalità di un killer psicopatico dal momento che siamo tutti nella stessa condizione nella misura in cui tolleriamo o non prendiamo posizione rispetto alla politica ufficiale". 

"Ora, il successo del film e la mentalità del cecchino aiutano a spiegare perché è così facile ignorare quella che è chiaramente la più estrema campagna terroristica della storia moderna, se non di sempre, la campagna globale di omicidi di Obama, la campagna tramite i droni, rivolta ad uccidere persone che sono sospettate di volerci fare male, forse, un giorno". 

"Vi consiglierei di leggere alcune trascrizioni degli operatori di droni, sono strazianti. Ragazzi che sono seduti davanti al computer a Las Vegas", ha proseguito Chomsky, facendo un paragone con il modo in cui Kyle disumanizza i suoi bersagli.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Bloomberg

"Invito" degli USA all'Europa: O si unisce alla sanzioni contro l'Iran o "affronterà i rischi significativi"

Gli Stati Uniti chiedono alle imprese europee di aderire alle sanzioni imposte da Washington contro il Corpo dei Guardiani della rivoluzione islamica dell'Iran (IRGC). Altrimenti...

"Prevediamo che paesi e società provenienti dall'Europa e da altre parti del mondo si uniscano...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia: La Coalizione guidata dagli Stati Uniti ha distrutto Raqqa come Dresda nel 1945

"Raqqa ha avuto lo stesso destino di Dresda nel 1945, cancellata dai bombardamenti britannico -statunitensi", ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov.

Gli aerei combattenti degli Stati Uniti e della coalizione hanno bombardato la città siriana di Raqqa...
Notizia del:

Elezioni in Venezuela: dichiarazione ufficiale degli osservatori spagnoli

Sul quotidiano iberico Publico la dichiarazione che smonta tutte le fake news sulle regionali del 15 ottobre

da Publico   In riferimento alla posizione assunta da Stati Uniti ed Unione Europea, che hanno deciso...
Notizia del:

Il Fatto Quotidiano e la democrazia in America Latina

Il Fatto Quotidiano costretto oggi (oggi) a dar notizia della morte di Santiago Maldonado nell'Argentina di Macrì scrive in prima pagina: "In Sud America la democrazia resta un sogno"....
Notizia del:

Una sinistra senza popolo, una sinistra che odia il popolo non può combattere il neoliberismo

di Francesco Erspamer* “Populismo digitale. La crisi, la rete e la nuova destra”: dal titolo mi sembrava un libro interessante e dell’autore, Alessandro Del Lago, sapevo che è...
Notizia del:

6 anni dall'assassinio di Gheddafi. Così titolavano i civili giornali occidentali: noi non dimentichiamo.

Sei anni fa veniva assassinato Mu'ammar Gheddafi. Era il 20 ottobre 2011. E questa è stata la reazione dei liberi giornali occidentali...   Rimane estremamente attuale...
Notizia del:     Fonte: Yeni Safak

La Turchia installerà 8 basi militari nel nord della Siria

La Turchia prevede di stabilire otto basi militari nella provincia siriana di Idlib. Lo ha riferito il quotidiano filo-governativo turco 'Yeni Safak'.

Ieri, il quotidiano vicino alle posizioni del Governo di Ankara, 'Yeni Safak', ha riferito che l'esercito...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa