/ Doppio drammatico suicidio in Grecia per il taglio alle pensioni....

Doppio drammatico suicidio in Grecia per il taglio alle pensioni. E il dramma continua...

Doppio drammatico suicidio in Grecia per il taglio alle pensioni. E il dramma continua...
 

"Una notifica giudiziaria" sull'unico introito familiare ha portato una mamma pensionata e il figlio al gesto estremo

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il dramma umanitario in Grecia continua a un livello che purtroppo non scuote minimamente le fredde coscienze delle burocrazie di Berlino, Francoforte e Bruxelles. Una donna di 67 anni e suo figlio di 27 anni si sono suicidati, lanciandosi dal quinto piano del loro palazzo: la mamma è morta sul colpo, il figlio due ore dopo in ospedale. La tragedia è avvenuta a Chalkida, nell'isola di Euboia nella Grecia orientale. Lo riporta KTG.
 
La comunità locale è sotto shock, anche se tutti sapevano che la famiglia stesse combattendo con gravi problemi economici. I media locali riportano che la madre riceveva una pensione di disabilità e che era stata tagliata ed era costretta a rivolgegrsi costantemente ai centri di accoglienza del comune. “Non era in grado di pagare l'affitto negli ultimi 3 anni e mezzo", lo riporta LamiaReport.gr, che scrive anche come “il padrone di casa conoscesse dei problemi finanziari della famiglia e li ha aiutati finanziaramente”. Sempre secondo i media locali, i poliziotti che sono entrati nell'appartamento hanno trovato “una notifica giudiziaria, probabilmente in relazione con il taglio della pensione”, l&# 39;unico reddito della famiglia. 
 
Secondo le ultime notizie, la famiglia ha cercato di rientrare in possesso della pensione di disabilità, ma le autorità jhanno rigettato la richiesta. Nel tragitto verso l'ospedale, il giovane ha ripetutamente detto ai paramedici: “eravamo disperati” e i vicini parlano di una donna “molto orgogliosa”. Si tratta dell'ennesimo caso, in un paese in cui il tasso di suicidi è aumentato del 43% dallo scoppio della crisi.
 
Il dramma umanitario prosegue nella Grecia sotto commissariamento della Troika. Un commissariamento che prosegue per altri quattro mesi, dopo la firma di venerdì scorso dell'Accordo ponte da parte del nuovo governo di Syriza. L'unica speranza per il futuro della popolazione greca è che Tsipras utilizzi questo tempo, come ha ricordato anche Jacques Sapir, per preparare il paese a rompere questo cappio al collo sul futuro del paese. L'alternativa per Atene è assistere in modo impotente allo stillicidio della sua popolazione.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Dopo averlo addestrato, gli Stati Uniti offrono 3 milioni di dollari per la cattura di un tagiko, divenuto terrorista dell'ISIS

Gli Stati Uniti offrono tre milioni di dollari di ricompensa per chi fornisce informazioni utili alla cattura di un ex colonnello tagiko addestrato da Washington, ora comandante dell'ISIS.

Si tratta dell'ex colonnello Gulmurod Khalimov, 41 anni, a suo tempo comandante di una unità di polizia...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Ministero della Difesa russo: "Un Su-34 ha ucciso il portavoce dell'ISIS in Siria"

In totale, nel bombardamento dell'aviazione russa sono stati eliminati quasi 40 terroristi dell'ISIS.

Ieri, un aereo russo Su-34 ha ucciso il portavoce del sedicente Stato islamico nella provincia siriana di Aleppo,...
Notizia del:

Facebook ha bloccato Hispantv per aver pubblicato un documentario sulla condizione delle donne in Arabia Saudita

Facebook ha bloccato per una settimana la pagina del canale televisivo iraniano, in lingua spagnola, HispanTV, dopo aver pubblicato un reportage che documentava la dura condizione delle donne in Arabia Saudita.

Ieri pomeriggio, come riferisce la redazione di Hispantv, Facebook ha chiuso il suo account, senza preavviso, e...
Notizia del:     Fonte: Reuters

ONU: la guerra dell'Arabia saudita contro Yemen ha già provocato 10.000 morti

L'ONU stima che il numero di morti in 18 mesi di guerra saudita contro lo Yemen ha raggiunto quota 10.000 persone.

Il coordinatore umanitario delle Nazioni Unite per lo Yemen, Jamie McGoldrick, ha sottolineato nel corso di una...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gli attacchi aerei dell'Arabia Saudita con bombe a grappolo provocano 16 morti nello Yemen

In diversi attacchi con bombe a grappolo, l'Arabia Saudita ha ucciso 16 yemeniti.

Cinque bambini yemeniti sono stati uccisi e molti altri sono stati feriti nell'esplosione di resti di bombe...
Notizia del:

"La NATO dovrebbe essere parte del museo dell'impero statunitense"

Alcuni analisti statunitensi ritengono che Washington "dovrebbe fare un museo con la NATO, insieme ad altri manufatti dell'impero nordamericano".

Gli Stati Uniti dovrebbero garantire la loro sicurezza e quella dei suoi cittadini, e non la sicurezza di altri...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gaza, due anni dopo l'aggressione israeliana senza giustizia e ricostruzione

Due anni dopo l'aggressione israeliana a Gaza, le persone stanno ancora lottando per sopravvivere. Una situazione ancor più complicata dal momento che non c'è nessuna ricostruzione e neanche giustizia per i crimini commessi dal regime israeliano.

di Isabel Pérez, Hispantv   Due anni sono passati dalla fine dell'operazione militare israeliana...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa