/ Deputato turco: "Il gas sarin in Siria arrivato dalla Turchia. L'...

Deputato turco: "Il gas sarin in Siria arrivato dalla Turchia. L'Isis lo ha usato nel 2013"

Deputato turco: Il gas sarin in Siria arrivato dalla Turchia. L'Isis lo ha usato nel 2013
 

Un procedimento penale in Turchia mostra le prove del transito dalla Turchia alla Siria. In esclusiva a RT Eren Erdem: "Perché nessuno li ha fermati? Ecco perché forse il gas sarin utilizzato in Siria è il risultato di questo."

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

 
I terroristi dell'Isis in Siria hanno ricevuto tutto il materiale necessario per la produzione di gas sarin mortale grazie alla Turchia. Lo ha affermato il deputato turco Eren Erdem in un'intervista esclusiva a RT.
 
Membro del principale partito di opposizione (CHP), Erdem, ha sollevato la questione in Parlamento la scorsa settimana, citando le testimonianze di un caso penale in un tribunale bruscamente chiuso. Ha accusato, nello specifico, il governo di Ankara di non riuscire a indagare adeguatamente sulle vie di rifornimento dalla Turchia per rifornire i terroristi con il materiale necessario alla costruzione di gas sarin tossici. "Ci sono dati che avvolorano questa accusa. Materiali per la costruzione dell'arma chimica vengono portati in Turchia e poi assemblati in Siria nei campi dell'ISIS", ha detto Erdem a RT.
 
Il Gas Sarin è un prodotto chimico di tipo militare che è stato utilizzato in un attacco famigerato a Ghouta e diversi altri quartieri nei pressi della capitale siriana di Damasco nel 2013. La colpa degli attacchi, in un primo momento, è stata data al governo di Damasco nella fase in cui gli Stati Uniti premevano per un'invasione.  
 
Durante l'intervista, Erdem ha mostrato una copia del numero di procedimento penale 2013/120 che è stato aperto dalla Procura della Repubblica Generale nella città di Adana nel sud della Turchia. Dall'inchiesta è emerso che un certo numero di cittadini turchi ha partecipato a negoziati con lo Stato islamico (IS, ex ISIS / ISIL) per la fornitura di materiale necessario per il gas sarin. Indicando le prove citate nella causa penale, ha sottolineato poi che le conversazioni telefoniche intercettate hanno dimostrato che un militante di al-Qaeda, Hayyam Kasap, ha acquisito il sarin. "Ci sono le prove. Ci sono le registrazioni telefoniche di questa spedizione e si dice 'non preoccuparti per il confine, ci prenderemo cura noi di questo' e la burocrazia è avvisata", ha continuato Erdem.

 

Sulla base delle prove raccolte dall'autorità di Adana sono stati arrestati 13 sospetti nel caso. Ma una settimana dopo, inspiegabilmente, il caso è stato chiuso e tutti i sospetti hanno immediatamente attraversato il confine turco-siriano, ha proseguito. “Una settimana dopo gli arresti, un altro pubblico ministero è stato assegnato al caso, ha impugnato l'atto d'accusa e tutti i detenuti sono stati rilasciati. E hanno lasciato la Turchia attraversando il confine siriano. Le registrazioni telefoniche d'accusa mostrano tutti i dettagli da come la spedizione sarebbe stata fatta e come è stato preparata, dal contenuto dei laboratori alla fonte dei materiali. Quali camion stavano per essere utilizzati, tutte le date, ecc. Dalla A alla Z, tutto è stato discusso e registrato. Nonostante tutte queste prove, i sospetti sono stati rilasciati ", ha detto.

"E la spedizione è avvenuta", ha concluso Erdem. "Perché nessuno li ha fermati? Ecco perché forse il gas sarin utilizzato in Siria è il risultato di questo."
 
Parlando sempre a RT, il deputato turco Erdem ha detto che secondo alcune prove l'industria meccanica e chimica Industry Corporation è coinvolta, con alcune voci non confermate che puntano nella direzione di un governo da coprire e il possibile coinvolgimento del ministro di giustizia Bekir Bozdag. Certo le prove mostrano come Bozdag doveva sapere in anticipo dal produttore di gas sarin quando e se gli islamici avrebbero usato l'arma chimica, sottolinea il deputato turco. "Quando ho letto l'atto d'accusa, ho visto chiaramente che queste persone hanno rapporti con l'industria in questione e non hanno alcuna preoccupazione circa l'attraversamento della frontiera. Per esempio in tabulati telefonici di Hayyam Kasap, si sente lui parlare del gas sarin molte volte, dicendo che gli atelier sono pronti per la produzione, i materiali sono in attesa in camion che sono stati presumibilmente portando soda club ", ha detto RT.
 
Il parlamentare ha detto che ora si sente come se ci fosse una caccia alle streghe contro di lui, dopo aver affrontato il ministro della giustizia in aula. Erdem sostiene poi che l'Occidente ha volutamente accusato il regime di Bashar Assad per gli attacchi dell'agosto 2013 e lo ha usato come parte di il pretesto per rendere l'intervento militare in Siria possibile. Il parlamentare ha detto che le prove in caso di Adana, secondo il suo giudizio, dimostrano che l'IS è responsabile dell'attacco. "Per esempio l'attacco chimico in Ghouta. Ricorda. Si è sostenuto che le forze di Assad fossero dietro. Questo attacco è stato condotto pochi giorni prima dell'operazione sarin in Turchia. Con un'alta probabilità quest'attacco è stato condotto con questi materiali di base forniti attraverso la Turchia. Si diceva che responsabile fosse il governo di Damasco, ma l'indagine mostra come fosse l'ISIS. Ispettori delle Nazioni Unite sono andati nel sito, ma non riuscirono a trovare alcuna prova. In questo atto d'accusa che vi ho mostrato, abbiamo trovato le prove. Sappiamo chi ha usato il gas sarin. Il nostro governo lo sa troppo ", ha detto Erdem che ha anche accusato l'Occidente e l'Europa in particolare per la fornitura di "materiali di base" per creare la potente arma chimica. "Tutti i materiali di base vengono acquistati dall'Europa. Istituzioni occidentali dovrebbero interrogarsi su queste relazioni. Fonti occidentali sanno molto bene chi ha effettuato l'attacco gas sarin in Siria. Sanno chi sono queste persone e ci stanno lavorando insieme. Sanno che queste persone stanno lavorando per Al-Qaeda. Credo che il principale responsabile della situazione sia l'ipocrisia dell'occidente", ha concluso.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: The Washington Post

Gli USA amplieranno la loro presenza militare in Africa

Le forze armate statunitensi stanno cambiando la loro strategia anti-terrorismo in Africa e espanderanno le loro operazioni militari nel continente africano.

"L'esercito sta cambiando la sua strategia antiterrorismo per concentrarsi maggiormente sull'Africa,...
Notizia del:     Fonte: Haaretz - Al Masdar News

Ennesimo attacco di Israele contro le postazioni dell'esercito siriano sul Golan

Le forze militari israeliane, IDF, hanno di nuovo attaccano le postazioni dell'esercito siriano sulle alture del Golan.

Secondo i media locali, le forze armate del regime israeliano, IDF, questa mattina, hanno effettuato degli attacchi...
Notizia del:

X Forum di Verona. La Russia e l'Eurasia incontrano l'Italia per l'ultimo treno: "Adesso prima che sia troppo tardi"

In questi giorni si è svolto a Verona il Forum economico partner del San Petersburg Economic Forum, che si è imposto in questi anni come la piattaforme permanente più importante...
Notizia del:

'Il Giornale' (di Sallusti e Berlusconi) prova "ribrezzo" per le elezioni democratiche e libere in Venezuela

di Fabrizio Verde   Ribrezzo. Questa la parola chiave utilizzata dal redattore di un articolo apparso sul quotidiano ‘Il Giornale’ dove pomposamente viene annunciato: «Ecco...
Notizia del:

Curdi e Siria: cortocircuito dell'antifascismo

  La settimana scorsa un collettivo studentesco di Bologna ha impedito lo svolgersi di un incontro sulla Siria organizzato da persone legate alla destra. In un video pubblicato poco dopo,...
Notizia del:     Fonte: https://travel.state.gov - Ria Novosti

Gli USA ammettono per la prima volta che i terroristi dell'ISIS e Al Nosra usano armi chimiche

Questa ammissione è stata pubblicata in un documento ufficiale del Dipartimento di stato USA.

Mercoledì scorso, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha emesso sul suo sito web un avvertimento...
Notizia del:     Fonte: The Washington Post

The Washington Post: 'L'avanzata russa e siriana ha vanificato le ambizioni degli USA'

Secondo il quotidiano statunitense, i rapidi progressi delle forze siriane nelle zone orientali della Siria hanno vanificato le speranze degli Stati Uniti di «guadagnare più terreno» nel paese arabo.

In un articolo pubblicato, ieri, dal quotidiano statunitense 'The Washington Post' si evidenzia che l'espansione...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa