/ Rapporto OPWC: I “ribelli” hanno utilizzato le armi chimiche, non...

Rapporto OPWC: I “ribelli” hanno utilizzato le armi chimiche, non Assad

Rapporto OPWC: I “ribelli” hanno utilizzato le armi chimiche, non Assad
 

L'Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPWC) ha confermato le tracce del gas sarin usato in Siria non fanno parte dell’arsenale del governo siriano.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Il rapporto conferma direttamente che le asserzioni del governo siriano, secondo il quale, la fazione responsabile per l'attacco chimico, così come in altri 11 casi di utilizzo di armi chimiche, era l'opposizione siriana.

Il rapporto dell’OPWC rapporto conferma le affermazioni del Premio Pulitzer Seymour M. Hersh e quelle del mese scorso di Ahmed al-Gheddafi al-Qahsi, cugino di Muammar Gheddafi, il quale ha affermato che le armi chimiche usate nell'attacco erano state rubate dalla Libia e poi contrabbandate in Siria attraverso la Turchia dai terroristi. L'annuncio segue un'indagine condotta dall'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW), su richiesta del presidente siriano Bashar al-Assad e dal governo del paese arabo. "In un caso, nell'analisi di alcuni campioni di sangue indica che alcune persone sono state esposte a da sarin” ha affermato Ahmet Üzümcü, dell&# 39;OPCW. Ha poi aggiunto che il gas sarin esaminato portava caratteristiche diverse di quella di cui disponeva il governo siriano.

Quando il devastante attacco con gas sarin causò la morte di circa 1400 civili, nell’Est Ghouta nel 2013, Stati Uniti, Unione Europea e Lega Araba si erano subito affrettati ad accusare Bashar al-Assad e l'esercito siriano di utilizzare le sue armi chimiche per combattere i “ribelli islamici”, a Damasco. Successivamente, il governo siriano ha concordato con la Russia e il governo degli Stati Uniti che la sua riserva di armi chimiche fosse distrutta in modo sicuro in Norvegia. Meno di un mese fa, è stato annunciato che la totalità delle scorte di armi chimiche erano state tranquillamente smaltita.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al Masdar
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: CNN

McCain si reca in Siria in segreto e incontra le forze USA

Secondo la CNN, il senatore statunitense John McCain è stato in Siria la scorsa settimana, dove ha visitato le truppe degli Stati Uniti e ha sostenuto la necessita di un'azione militare più aggressiva nel paese arabo.

Questo viaggio segreto è stato confermato, ieri, da Julie Tarallo, portavoce del senatore repubblicano,...
Notizia del:     Fonte: Al MAsdar- Walla

I Jet da combattimento israeliani hanno attaccato le postazioni dell'esercito siriano e di Hezbollah in Siria

L'aviazione israeliana ha bombardato, ieri notte, le posizioni dell'esercito siriano e di Hezbollah vicino al confine con il Libano.

Un aereo da guerra israeliano ha lanciato missili contro obiettivi dell'esercito siriano e combattenti del...
Notizia del:     Fonte: sueddeutsche.de

L'Arabia Saudita intende inviare forze di terra e speciali in Siria

Il ministro degli esteri saudita, Adel al-Jubeir, ha dichiarato che Riyadh potrebbe inviare truppe di terra in Siria per combattere il gruppo terroristico ISIS (Daesh, in arabo).

In un'intervista esclusiva con il quotidiano tedesco Sueddeutsche Zeitung, pubblicata ieri, Al-Jubeir ha...
Notizia del:     Fonte: kp.ru

Cosa potrebbe accadere se Trump attaccasse l'Iran?

Esperti e analisti hanno analizzato le possibili conseguenze di un attacco degli USA all'Iran.

Dopo l'insediamento alla Casa Bianca, Donald Trump, ha descritto l'Iran come lo "stato numero del...
Notizia del:     Fonte: Ynetnews

'I missili da crociera di Hezbollah cambieranno le regole del gioco'

Secondo la stampa israeliana, Hezbollah possiede missili da crociera supersonica anti-nave che cambieranno le regole del gioco nella regione.

Alti funzionari di diverse agenzie di intelligence occidentali, fonti considerate "altamente affidabili"...
Notizia del:     Fonte: cbsnews

Donald Trump conferma di voler creare "zone sicure" in Siria

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ieri, ha dichiarato che il suo paese creerà "zone sicure" in Siria e in altri paesi del Medio Oriente.

"I paesi (arabi) Golfo dovrebbero pagare per le aree sicure in Siria dove la gente possa rimanere per evitare...
Notizia del:     Fonte: Al Arabiya

Erdogan: Continueremo l'addestramento dei 'ribelli' contro Assad

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha confermato che Ankara continuerà l'addestramento dei "ribelli" in lotta contro il presidente siriano Bashar al-Assad.

"La Turchia, così come è stato discusso con i funzionari sauditi e europei continuerà...
Notizia del:     Fonte: Europe 1

VIDEO. Assad: L'Occidente paga il prezzo di aver appoggiato Al-Qaeda

Il presidente siriano Bashar al-Assad ha ribadito che l'Occidente sta pagando il prezzo per aver sostenuto il gruppo terroristico di Al-Qaeda in Siria.

"L'Occidente ha fornito sostegno ai gruppi armati in Siria, affermando che queste bande sono 'moderate'...
Notizia del:     Fonte: Hispantv-CIA-The Libertarian Institute

La CIA ha tramato per decenni per rovesciare il governo siriano

La CIA, fin dagli anni '80, ha discusso i piani per rovesciare il governo siriano, si legge in un documento dell' intelligence degli Stati Uniti recentemente declassificato.

Il documento declassificato mostra come la CIA ha studiato vari modi per sostituire il governo siriano, da una...
Notizia del:     Fonte: Foreign Policy

Gli USA hanno usato proiettili all'uranio impoverito in Siria

Secondo quanto riporta la rivista 'Foreign Policy', gli Stati Uniti hanno utilizzato uranio impoverito in territorio siriano, un materiale tossico che provoca il cancro e malformazioni nei neonati.

Il portavoce del Comando Centrale degli Stati Uniti (CENTCOM), Generale Josh Jacques, ha dichiarato, oggi, alla...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Italia Saudita. Sempre in ginocchio davanti ai petrodollari

Alfano incontra a Roma il suo omologo saudita

di Marinella Correggia   L’Arabia saudita può bombardare funerali, mercati, scuole e ospedali...
Notizia del:

Roberta Lombardi - "Caso Alitalia, a pagare non siano ancora i lavoratori"

di Roberta Lombardi* Punto e a capo. Siamo un’altra volta punto a capo. E ad ogni nuovo stop e ripartenza a rimetterci siamo sempre tutti noi, nessuno escluso. Caso Alitalia, febbraio 2017....
Notizia del:     Fonte: http://panap.net

Studio: Gli insediamenti israeliani in Cisgiordania avvelenano i palestinesi

Una recente ricerca ha rivelato che le colonie israeliane illegali inquinano le terre palestinesi in Cisgiordania con pesticidi pericolosi.

Una ricerca congiunta condotta da organizzazioni non governative 'Gruppo arabo per la protezione della natura'...
Notizia del:     Fonte: CNN

McCain si reca in Siria in segreto e incontra le forze USA

Secondo la CNN, il senatore statunitense John McCain è stato in Siria la scorsa settimana, dove ha visitato le truppe degli Stati Uniti e ha sostenuto la necessita di un'azione militare più aggressiva nel paese arabo.

Questo viaggio segreto è stato confermato, ieri, da Julie Tarallo, portavoce del senatore repubblicano,...
Notizia del:     Fonte: http://reliefweb.int

L'ONU avverte: più di 17 milioni di yemeniti non possono alimentarsi per le conseguenze dell'aggressione dell'Arabia Saudita

L'ONU stima che il numero di yemeniti che non possono alimentarsi per la 'terribile situazione umanitaria' causata dall'aggressione dell'Arabia Saudita supera i 17 milioni.

"Stiamo assistendo a una carenza di cibo e ad un aumento dei prezzi di cibo, carburante e instabilità...
Notizia del:

Venezuela, Maduro annuncia un nuovo corso per il Chavismo

"Oggi questi scenari sono stati modificati dal carattere non convenzionale della guerra globale."

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha affermato ai dirigenti del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV)...
Notizia del:

Giornalista Usa: "Il nostro ruolo è controllare esattamente quello che la gente pensa"

Nel corso di una vivace discussione incentrata sui timori che il presidente Trump stia "cercando di minare i media", il giornalista della MSNBC Mika Brzezinski si lascia sfuggire finalmente...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa