/ Chomsky: Erdogan ha aiutato l'ISIS ed ora ha la colpa per gli att...

Chomsky: Erdogan ha aiutato l'ISIS ed ora ha la colpa per gli attentati di Istanbul

Chomsky: Erdogan ha aiutato l'ISIS ed ora ha la colpa per gli attentati di Istanbul
 

Il politologo statunitense Noam Chomsky ha dichiarato che il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha aiutato il gruppo terrorista ISIS e lo ha accusato degli attentati di martedì scorso a Istanbul.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
"La Turchia ha accusato l'Isis [per l'attacco a Istanbul] che Erdogan aiuta in molti modi, anche sostenendo il Fronte Al-Nusra, che è leggermente diverso. Poi ha lanciato un attacco contro chi condanna i suoi crimini contro i curdi, che sono fra le forze che contrastano l'Isis in Siria e in Iraq. C'è bisogno di commentare ulteriormente?", ha scritto, ieri, Chomsky nella e-mail inviata a The Guardian, in cui ha anche accusato il presidente turco di ipocrisia.
 
Dopo gli attentati di martedì scorso in una zona turistica della città di Istanbul, il presidente turco ha preso in giro l'accademico statunitense che, con altri intellettuali, hanno firmato una lettera che invita la Turchia a sollevare il suo assedio contro i villaggi e le città curde nel sud-est paese.
 
Erdogan ha invitato Chomsky a visitare la zona, ma ha declinato l&# 39;invito via e-mail, nella quale ha scritto: "Se decido di andare in Turchia, non sarà per il suo invito, ma per l'invito dei tanti dissidenti coraggiosi, tra cui i curdi che sono stati sotto attacco per molti anni. "
 
Nel mese di dicembre 2015, in una lettera aperta al Presidente Erdogan, Chomsky e centinaia di persone lo hanno accusato di fare la guerra contro il proprio popolo.
 
"La responsabilità per l'attuale crisi auto-inflitta al paese è direttamente correlata a Erdogan che percepisce i curdi, qualora siano del HDP, del PYD o del PKK - come ostacolo per realizzare il suo progetto definitivo per la presidenza turca", si legge nella lettera.
 
"Con gli assedi imposti alle loro comunità nel sud-est della Turchia, ha di fatto dichiarato guerra al suo stesso popolo. La crisi attuale è costruita e del tutto inutile. Questo dimostra ancora una volta che Erdogan è una forza che divide profondamente", ha aggiunto.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Hispantv
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Lavrov: Gli Stati Uniti hanno chiesto scusa ad Assad per l'attacco all'Esercito siriano

Gli Stati Unitisi sono scusati con il presidente siriano Bashar al-Assad, per il bombardamento aereo sulle postazioni dell'esercito siriano. Lo ha riferito il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov.

"Sì, il governo degli Stati Uniti si è scusato con il presidente siriano per l'attacco aereo,...
Notizia del:

Duterte e la strategia multipolare che agita Washington

Il 30 Maggio 2016 il parlamento di Manila ha nominato Rodrigo Roa Duterte 16esimo presidente delle Filippine grazie alla vittoria elettorale sul rivale Mar Roxas con oltre sette milioni di voti. Nato...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Erdogan: Stabiliremo una no-fly zone nel nord della Siria

Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha dichiarato che ha in programma di stabilire una no-fly zone nel nord della Siria.

"Questo è il nostro obiettivo: vogliamo stabilire una no-fly zone in una zona di 95 a 45 chilometri,...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Assad: Gli Stati Uniti non agiscono contro i terroristi di al Nosra e ISIS perché li usano per realizzare la propria agenda

Il presidente Bashar al-Assad, in un'intervista rilasciata all'agenzia Associated Press (AP) ha dichiarato che "gli Stati Uniti non hanno la volontà di agire contro il" Fronte Nousra "e lo" Stato islamico", perché ritengono questi due gruppi terroristici come carta tra le loro mani che può essere utilizzata per realizzare la propria agenda."

Ecco i passaggi più importanti dell'intervista del Presidente Assad all'Associated Press   Il...
Notizia del:     Fonte: vtv.gob.ve

Il Ministro degli Esteri venezuelano all'Onu condanna l'attacco degli Usa all'esercito siriano e chiede: «Chi finanzia il terrorismo?»

L'alta funzionaria venezuelana sottolinea che questo 'errore' ha permesso l'avanzata dei gruppi terroristi sul campo

da vtv.gob.ve Il Ministro degli Esteri del Venezuela, Delcy Rodríguez, ha condannato l’attacco...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

I terroristi di Ahrar al-Sham si uniscono all'intervento militare turco in Siria

Il gruppo chiamato Ahrar al-Sham ufficialmente ha aderito all'intervento militare in corso della Turchia nel nord della Siria.

Il gruppo terroristico Ahrar al-Sham attraverso un decreto religioso (fatwa) ha chiesto ai suoi membri di sostenere...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

La battaglia nel sud della Siria: la stella di Israele sotto la tonaca di al Nosra

Un comandante militare ha rivelato al quotidiano libanese al-Akhbar i retroscena della battaglia campale dei "ribelli moderati"nel sud della Siria, chiamata Sud Qadissiyat.

La sua unicità rispetto alle altre battaglie nella zona di confine tra il Golan e la Palestina occupato...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

"Gli Stati Uniti finanziano la diffamazione contro le forze popolari irachene"

Le forze popolari irachene hanno riferito che gli Stati Uniti hanno stanziato un budget milionario per diffamarle nei media.

Al-hashad al-Shabi (forze popolari irachene), ha fatto report accurato secondo il quale i media dei paesi arabi...
Notizia del:     Fonte: The Washington Post

The Washington Post: La lezione che Putin ha dato a Obama in Siria

"Ora è Putin che impone i suoi risultati politici nella regione mai dominata dagli Stati Uniti" , ha scritto un editorialista del quotidiano statunitense 'The Washington Post'.

L'intervento del presidente russo Vladimir Putin per risolvere la crisi siriana ha lasciato il suo omologo...
Notizia del:     Fonte: Al MAsdar

Al-Watan: I Curdi chiedono l'aiuto di Siria e Russia contro gli attacchi della Turchia

Il quotidiano siriano Al-Watan ha riferito che le forze curdo-siriane YPG hanno chiesto aiuto al governo siriano e alla Russia per fermare le incursioni della Turchia nel paese. Fino ad oggi, i gruppi...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'opposizione siriana chiede l'intervento militare degli Stati Uniti in Siria

L'opposizione siriana ha esortato gli Stati Uniti ad effettuare un intervento militare in Siria per "difendere il popolo siriano". E non finisce qui. Regno Unito, Francia e USA chiedono una riunione urgente del Consiglio sicurezza dell'ONU per Aleppo.

"Chiediamo a Washington di adottare immediatamente entrambe le misure militari e politiche contro il governo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Lavrov: Gli Stati Uniti hanno chiesto scusa ad Assad per l'attacco all'Esercito siriano

Gli Stati Unitisi sono scusati con il presidente siriano Bashar al-Assad, per il bombardamento aereo sulle postazioni dell'esercito siriano. Lo ha riferito il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov.

"Sì, il governo degli Stati Uniti si è scusato con il presidente siriano per l'attacco aereo,...
Notizia del:

L'attacco mediatico contro il Venezuela raggiunge il livello più basso di sempre con le 'culle di cartone'

Di nuovo all'attacco meschino, mediocre, basso e moralmente piccolo come solo le corporazioni neo-liberali da cui sono stipendiati sanno fare.  Protagonisti, come sempre, Omero Cia(i) su...
Notizia del:

Lavrov: "Nelle élite occidentali prevalgono le idee di supremazia e difesa degli interessi propri contro lo sviluppo di una cooperazione giusta ed equa"

La crisi siriana non può essere risolta fino a quando i terroristi saranno sconfitti, ha dichiarato, questa sera, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, intervenendo alla 71 sessione dell'Assemblea generale dell'ONU.

Parlando alla 71a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA), il ministro degli Esteri russo...
Notizia del:

PUTIN: "NON SI DOVEVA DISTRUGGERE L'URSS"

"Il Partito comunista dell'Unione Sovietica avrebbe dovuto trasformare il blocco in un'entità democratica piuttosto che vederlo crollare". Lo ha dichiarato il presidente russo...
Notizia del:

Fonte interna di Twitter: cosi' il social nasconde deliberatamente alcuni account

Le voci che Twitter abbia iniziato a censurare blandamente gli account “politicamente più scomodi” negli Stati Uniti è stata confermata da una fonte interna all'azienda...
Notizia del:

Esiste per l'Italia una via d'uscita dalle guerre della Nato? La risposta arriva da Margarita (Venezuela)

di Patrick Boylan* - Peacelink Se l'Italia si trova coinvolta in sempre più guerre, non è soltanto perché fa parte della NATO e quindi ha il "dovere" (se non legale,...
 

Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa