/ Video. Turchia inizia le sue operazioni militari di terra in Siri...

Video. Turchia inizia le sue operazioni militari di terra in Siria. Fonti curde a RT

Video. Turchia inizia le sue operazioni militari di terra in Siria. Fonti curde a RT
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

L'esercito della Turchia - membro Nato - ha violato lo spazio territoriale e la sovranità della Siria, bombardando obiettivi nei pressi della città di Azaz nel nord-ovest della Siria. Lo hanno riportato fonti curde sul terreno dicono RT.
 
Il bombardamento turco di posizioni curde è proseguito per più di tre ore quasi ininterrottamente. Lo sostiene una fonte curda a RT sabato, aggiungendo che le forze turche stanno usando mortai e missili e sparando dal confine con la Turchia. Non lontano dalla città di Azaz c'è Aleppo, dove l'esercito siriano sta ultimando la liberazione dai terroristi.
 
La fonte ha anche detto che che ci sono state vittime, ma il numero esatto non è noto. Le forze turche hanno sparato proiettili ai villaggi di Malikiya e Tannab. Un'altra fonte ha detto RT, citando una dichiarazione del gruppo Jaysh al-Thuwar.
com/BBC">@BBC @CNN @AFP @RT_com @SPIEGEL_EIL @BILD @focuspolitik @sternde @SZ @UN @RaiTv pic.twitter.com/iBHoLSqGqE

— Kocgiri (@Kocgiri1) 13 Febbraio 2016
 
Una fonte del governo turco ha confermato a Reuters che l'esercito turco ha bombardato obiettivi miliziani curdi vicino Azaz Sabato.

In precedenza il Sabato, il primo ministro turco Ahmet Davutoglu ha minacciato i curdi siriani di un'azione diretta dato "il collegamento tra il YPG e il PKK è evidente. Se il YPG minaccia la nostra sicurezza, allora faremo ciò che è necessario ".

La Turchia, paese all'interno della NATO, è totalmente fuori controllo e le sue prossime azioni in Siria rischiano di farci rimpiangere ogni giorno di più l'"alleanza" atlantica.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Venezuela, Maduro denuncia collegamenti tra funzionari di polizia di Chacao (Miranda) e l'Ambasciata degli Stati Uniti

Il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolas Maduro, ha denunciato lunedi notte che a seguito dell'intervento del governo verso la Polizia a Chacao, nello stato di...
Notizia del:

Il declino di Poroshenko: doveva cambiare l’Ucraina, ma ora rischia di cadere

La crisi economica e il programma del FMI hanno senza dubbio fatto la propria parte ma a pesare sono le promesse elettorali mancate

di Eugenio Cipolla Alcuni lo descrivono come un leader ferito, chiuso nel bunker della Bankova in...
Notizia del:

La condizione del FMI per gli "aiuti" all'Ucraina: le terre a Monsanto e Dupont

Il cerchio di majdan si chiude sui suoi “romantici" piddini "estimatori”

di Fabrizio Poggi* - Contropiano Petro Poroshenko ha chiesto alla Rada di approvare le modifiche alla...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Il Real Madrid dedica la vittoria della Champions League ai suoi tifosi uccisi dall'ISIS in Iraq

Il presidente del Real Madrid, Florentino Perez ha dedicato la vittoria della Champions League ai fan che hanno perso la vita nel recente attacco terroristico in Iraq.

I membri di un club di tifosi del Real Madrid sono stati uccisi dai terroristi dell'ISIS a Balad, vicino alla...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Diplomatico saudita disgustato dai progressi contro l'ISIS in Iraq. Motivo? "L'Iran crea conflitto sciiti-sunniti"

L'ambasciatore saudita in Iraq, Thamer al-Sabhan, ancora una volta provoca tensioni con nuove accuse contro l'Iran e il suo sostegno alle forze popolari irachene nella loro lotta contro i terroristi dell'ISIS.

"L'Iran vuole creare il caos e distruggere gli arabi attraverso conflitti tra sciiti e sunniti",...
Notizia del:

Il rischio di una selezione avversa per il mercato del lavoro in Italia

  di Fabrizio D’Orio   La fuga di cervelli dal nostro paese è una realtà che abbiamo imparato a conoscere in maniera consistente negli ultimi decenni. Infatti,...
Notizia del:

Il TTIP è una minaccia per la democrazia? C'è un altro accordo commerciale che è già stato firmato

Dobbiamo essere noi cittadini a rivendicare la democrazia: i movimenti contro il TTIP e il CETA sono le attuali linee del fronte

  In un articolo per il Guardian, tradotto in italiano da Vocidallestero.it, Nick Dearden denuncia...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa