/ Madre Agnese Mariam de la Croix: "Ho visto laghi di sangue in Sir...

Madre Agnese Mariam de la Croix: "Ho visto laghi di sangue in Siria e il jihadismo sessuale"

Madre Agnese Mariam de la Croix: Ho visto laghi di sangue in Siria e il jihadismo sessuale
 

La monaca ha accusato i paesi occidentali per tutto quello che sta accadendo nel paese

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
Madre Agnes Mariam de la Croix, una suora di origine franco-libanese, vive nel monastero greco-ortodosso di San Giacomo il Mutilato a Qara, in Siria. I terroristi dello Stato Islamico (EI) la vogliono uccidere.
 
La suora ha dichiarato a RT che nella città siriana di Aleppo, dove è stata recentemente, che attualmente molte persone sono affette da malattie per "mancanza di servizi alimentari di base" e ha dichiarato di aver visto i terroristi avvicinarsi a “soli 30 metri dalle abitazioni" e sparare contro tutto ciò che si muove.  Rispetto all"inferno" della situazione in Siria, dove ha visto i bambini “a cui erano stati tagliati una gamba o un braccio", De la Croix ha inoltre messo in evidenza a RT che in Siria non è in corso una guerra civile, perché diverse comunità erano riuscite a vivere in questa società per "centinaia di anni”. Questo conflitto è una "guerra artificiale "promosso e finanziato da agenti esterni .
 
La religiosa ha poi rivelato al quotidiano russo Moskovskiy Komsomolets dei macabri dettagli sul jihadismo sessuale nelle zone controllate dai terroristi. La sua storia inizia con la pubblicazione nella città siriana di Homs nel novembre 2011. "Allora i media occidentali hanno parlato di manifestanti pacifici, ma in realtà erano squadre suicide. Il loro scopo era quello di seminare violenza e paralizzare la vita pacifica della città ", ricorda de la Croix.
 
"In un giorno ho visto in un ospedale più di 100 cadaveri. Ho visto laghi di sangue. Ho tutti i video. Vorrei che mi sanguinassero gli occhi", ammette la suora.
 
De la Croix crede che quello che è successo a Homs, non è responsabilità del presidente siriano Bashar al Assad. "Successivamente, in Occidente, hanno detto che Assad ha organizzato tutto questo, ma ho le liste dei morti e il 75% di loro sono soldati governativi. Sono stati uccisi per destabilizzare e distruggere il potere di Assad", ha detto la suora.
 
Le esecuzioni, ricorda Madre Agnes Mariam de la Croix, si verificano "tutti i giorni". "Per esempio, se qualcuno viene visto fumare, si tagliano le dita. Una ragazza ha recentemente ricevuto un pestaggio per aver creato un profilo su Facebook," dice.
 
La religiosa spiega poi i dettagli della Jihad sessuale e dice che i jihadisti violentano le donne che non rispettano le regole dell'Islam come "una pratica ufficiale".  Ogni 2-3 ore le donne hanno un altro marito per puro "divertimento". "Queste donne non hanno voce, sono semplicemente violentata," dice.
 
Attualmente nei “leader” dell'Isis "la poligamia è una pratica di massa: sposano le ragazze di età compresa tra 9, 10, 11 anni di età: nello Stato Islamico c'è un mercato dove i terroristi vendono gli esseri umani. Quindi ci sono sceicchi, che giocano con i loro schiavi", ha continuato Agnes. "A volte queste persone possono costare solo $ 50."
 
La monaca ha accusato i paesi occidentali per tutto quello che sta accadendo, ricordando che invece di “appoggiare le forze laiche hanno permesso tutto questo crimine.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Tass

Lavrov: "Senza separare i terroristi dall'opposizione siriana non sarà possibile regolare il conflitto"

I ministri degli esteri di Russia e Stati Uniti hanno rilasciato delle dichiarazioni dopo il summit per discutere principalmente sulle questioni relative al coordinamento delle azioni per combattere il terrorismo in Siria.

Il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov e il Segretario di Stato nordamericano, John Kerry, hanno partecipato...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Cresce la presenza militare di Israele in Honduras in vista delle elezioni

Un progetto di legge inviato al Parlamento dell'Honduras chiede l'approvazione un accordo di sostegno militare tra la nazione centroamericana e Israele.

Con l'entrata in vigore dell'accordo crescerà la presenza militare di Israele e Colombia in Honduras.   Gli...
Notizia del:     Fonte: Press.tv

Comandante iracheno: Gli USA ci danno false informazioni sull'ISIS

Un comandante delle forze popolari, ha affermato che gli Stati Uniti hanno dato false informazioni false alle forze irachene nella lotta contro il gruppo terroristico ISIS, Daesh in arabo.

"I funzionari degli Stati Uniti, che coordinano le operazioni dell'esercito iracheno contro i terroristi,...
Notizia del:

Il Vice Presidente degli USA, John Biden ammette che c'è stata copertura aerea nordamericana all'invasione turca in Siria.

Nel corso di una conferenza stampa con Erdogan, ieri, ad Ankara, il vicepresidente degli USA, Biden, ha ammesso che c'è stata la copertura aerea statunitense all'invasione turca in territorio siriano. Ed ha ribadito che il suo supporto per la Turchia è "assoluto e incrollabile".

Chi già vedeva Erdogan come un paladino dell'antimperialismo è presto servito. In questi giorni...
Notizia del:     Fonte: Maan

Il prigioniero palestinese, Bilal Kayed, vince la sua battaglia contro Israele dopo 71 giorni di sciopero della fame

Il prigioniero palestinese Bilal Kayed ha concluso, ieri, lo sciopero della fame dopo 71 giorni per protestare contro la sua detenzione amministrativa nelle carceri israeliane.

Il prigioniero palestinese ha raggiunto un accordo con le autorità israeliane circa la fine della sua detenzione...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Altri 10 carri armati turchi entrano in territorio siriano. Protesta della Siria: "La Turchia come può combattere l'ISIS se ha favorito la sua creazione?"

La Turchia ha inviato 10 carri armati in Siria, un giorno dopo la sua offensiva contro l'ISIS (Daesh, in arabo), nella città siriana di Jarabulus.

Un convoglio di 10 carri armati dell'esercito turco, ambulanze e attrezzature pesanti ha attraversato il confine...
Notizia del:     Fonte: celag.org

Crescita, occupazione ed equità di fronte al falso mito dell'indipendenza delle banche centrali

Proponiamo la traduzione di questo articolo di Alejandro Vanoli, economista e già presidente della Banca Centrale della Repubblica Argentina, che spiega quanto errato e deleterio sia il ruolo delle banche centrali nei regimi neoliberisti

di Alejandro Vanoli per Celag   Le banche centrali hanno la loro origine in banche private che avevano...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa