/ Delcy Rodriguez attacca il Partito Popolare: «L'organizzazione po...

Delcy Rodriguez attacca il Partito Popolare: «L'organizzazione politica più corrotta della storia spagnola»

Delcy Rodriguez attacca il Partito Popolare: «L'organizzazione politica più corrotta della storia spagnola»
 

L'esponente del governo bolivariano condanna l'appoggio del partito spagnolo all'opposizione violenta venezuelana

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


Il Ministro degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Delcy Rodriguez, ha condannato l'appoggio offerto dal Partito Popolare spagnolo all'opposizione golpista venezuelana che richiede la liberazione di Leopoldo López, il leader di Voluntad Popular che si trova in stato di arresto in quanto responsabile dei fatti violenti del 2014 che lasciarono sul selciato i corpi senza vita di 43 persone. 

All'esterno della sede del governo regionale di Madrid, guidato dal Partito Popolare, campeggia un drappo dove si richiede la liberazione dell'esponente politico venezuelano.

 

Attraverso il proprio profilo Twitter, Delcy Rodriguez ha così commentato: «Il Partito Popolare che appoggia la destra violenta venezuelana è il partito più corrotto nella storia del Regno di Spagna».

 

 

Per poi aggiungere che nel Partito di Mariano Rajoy «vi sono oltre 500 imputati e ulteriori 100 indagati per corruzione. Per noi è un onore essere attaccati da funzionari di questo genere».   

 

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: mppre.gob.ve
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: http://www.avn.info.ve/

Venezuela, il Comitato Vittime delle Guarimbas sostiene la Costituente contro la violenza terrorista dell'opposizione

Di fronte alla nuova esplosione di violenza golpista nel paese scatenata dalla destra, Il Comitato Vittime delle Guarimbas sostiene l’iniziativa politica lanciata dal presidente Maduro

di Fabrizio Verde   «Il diritto umano fondamentale, sacro, è la vita. Quindi ogni percorso...
Notizia del:

La Federazione Russa offre il suo aiuto al Venezuela

La Russia si rivolge a tutte le forze politiche venezuelane disposte al dialogo, per trovare una soluzione civile e pacifica alla crisi interna che attraversa il paese dell'America Latina

di Clara Statello   "La situazione interna del Venezuela non è una minaccia per la pace...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Venezuela: intervento del Ministro degli Esteri Delcy Rodríguez

  REPUBBLICA BOLIVARIANA DEL VENEZUELA MINISTERO DEL POTERE POPOLARE PER GLI AFFARI ESTERI TRASCRIZIONE DELL'INTERVENTO DEL MINISTRO DEGLI ESTERI DELCY RODRÍGUEZ Buon...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Assad: " Per gli USA, in Siria come in Venezuela, chiunque serva i suoi interessi e pratichi il terrorismo, è un 'oppositore', un 'moderato' un combattente per la libertà"

In un'intervista concessa a 'Telesur', il Presidente siriano Bashar al Assad, tra i veri argomenti affrontati, ha analizzato anche gli ultimi eventi in Venezuela e la strategia di destabilizzazione ordita dagli USA, già attuata in Siria nel 2011.

  Qui, il testo originale dell'intervista   Domanda 1:   Partiamo dai fatti più...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Ministro Rodríguez: chiediamo che i governi che attaccano il Venezuela condannino la violenza dell’opposizione

da italia.embajada.gob.ve   Caracas, 21 aprile 2017 (MPPRE) - Venerdì scorso, il ministro degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Delcy Rodríguez ha guidato la...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Venezuela: immagini manipolate per accusare la polizia dell'utilizzo di tecniche terorristiche

La denuncia di una giornalista di teleSUR che non troverete sui nostri media

di Fabrizio Verde   Manipolare le immagini per addossare alle forze di sicurezza venezuelane la responsabilità...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

Evo Morales: Il petrolio è la ragione principale per l'attacco alla Siria e le minacce al Venezuela

Il presidente de Bolivia, Evo Morales, ha denunciato sul suo account Twitter che l'attacco militare degli Stati Uniti contro la Siria e le minacce contro il Venezuela hanno lo scopo di appropriarsi del una risorsa naturale esistente in entrambi i paesi.

Il presidente boliviano Evo Morales  ha condannato i pretesti sulla presunta esistenza di armi chimiche...
Notizia del:     Fonte: RT

Il business dell'Occidente, Italia compresa, nella guerra silenziata nello Yemen

La responsabile della ONG spagnola 'Solidarios Sin Fronteras': "Le armi che stanno uccidendo la popolazione yemenita sono spagnole, francesi, italiane, tedesche, australiane, statunitensi, britanniche, brasiliane...Tutti fanno affari con la guerra in Yemen".

"La guerra allo Yemen è per il mondo una guerra silenziata che l'Occidente cerca di nascondere...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Ministro Rodríguez: «Il Venezuela non è sotto la tutela di nessuno»

da italia.embajada.gob.ve   Washington, 5 aprile 2017 (MPPRE) - "L'Organizzazione degli Stati Americani ha perso l'orientamento nelle sue funzioni. (...) Tutti conosciamo le false...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

OSA, la denuncia di Evo Morales: «Si è trasformata in un Ministero delle Colonie»

«L’OSA si è di nuovo trasformata in Ministero delle Colonie.» Viene attuato un golpe istituzionale per impedire alla Bolivia di assumere l’esercizio della presidenza di turno», questo è quanto dichiarato da Evo Morales

  Attraverso il proprio account Twitter, il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha denunciato che l’Organizzazione...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Il presidente filippino molla Trump per Putin: «Dalla Russia compreremo gas e armi»

di Eugenio Cipolla L’arrivo alla Casa Bianca di Donald Trump, che con il tempo sembra sempre più essere un’anatra zoppa, e l’ipocrisia dell’Unione Europa, sempre pronta...
Notizia del:

Esplosione a Manchester: 22 morti e 60 feriti. L'Isis rivendica l'attacco

Lunedì sera c’è stata un’esplosione alla Manchester Arena, un palazzetto di Manchester, nel Regno Unito, nel quale si stava tenendo un concerto della popstar americana Ariana...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Iran: "Uguali radici e origine degli attentati terroristici di Manchester e Miryaveh"

L'Iran ha esortato a porre fine al terrorismo, dal momento che questa piaga non varia e ciò che è accaduto a Manchester è lo stesso che accade in Medio Oriente.

"Crediamo fermamente che siano uguali nelle radici e nelle origini ideologiche gli atti terroristici a Miryaveh...
Notizia del:     Fonte: SANA

Il mainstream lo ignora, ma di terrorismo si muore ogni giorno in Siria. Homs, attentato provoca 4 morti e più di 30 feriti

Quattro persone sono state uccise e altre 30 sono rimaste ferite, oggi, a causa dell'esplosione di un pick-up azionata dai terroristi vicino alla centrale elettrica principale nel quartiere al-Zahraa nella città di Homs.

Il reporter dell'agenzia di stampa siriana, SANA, ha riferito che due terroristi hanno fatto esplodere un pick-up...
Notizia del:

I media cinesi esaltano lo smantellamento della rete di spionaggio della CIA in Cina tra il 2010 e il 2012

Il Global Times, pubblicato da Quotidiano del Popolo, scrive in un editoriale nelle sue edizioni cinese e in lingua inglese che se le notizie che la Cina "ha in modo sistematico smantellato operazioni...
Notizia del:

Rohani: " “il problema del terrorismo non si risolve tenendo riunioni e versando denaro nelle tasche delle superpotenze”

Proprio mentre il presidente americano Donald Trump si è recato in visita in Arabia Saudita annunciando il rinnovamento dell’amicizia tra Ryad e Washington, in Iran si è assistito al...
Notizia del:

Alberto Negri - Manchester, centinaia i foreign fighters tornati per uccidere

di Alberto Negri, Il Sole 24 Ore* Se fosse confermata la pista jihadista, questo attentato era tra le tragiche eventualità da mettere in conto. Dopo l'attentato del lupo solitario Khalid...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa