/ Abdullah II di Giordania: "La Turchia invia terroristi dello Stat...

Abdullah II di Giordania: "La Turchia invia terroristi dello Stato islamico in Europa"

Abdullah II di Giordania: La Turchia invia terroristi dello Stato islamico in Europa
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

In un incontro con i membri del Congresso degli Stati Uniti che ha avuto luogo lo scorso 11 gennaio, il re di Giordania Abdullah II ha accusato la Turchia di esportare deliberatamente terroristi verso l'Europa, come recentemente rivelato da "Middle East Eye" . 
 
In aggiunta, il re giordano ha detto che la più grande crisi dei rifugiati in Europa "non è stata casuale", e nemmeno la presenza di terroristi in mezzo a loro: "Il fatto che i terroristi vanno verso l'Europa fa parte della politica turca."

Per quanto riguarda il petrolio, uno dei membri del Congresso presenti ha chiesto se il gruppo terroristico dello Stato Islamico ha trafficato petrolio con la Turchia. La risposta di Abdullah II è stata: "Certo."
 
Abudallah ha detto che il presidente turco Recep Tayyp Erdogan “crede in una radical islamic solution ai problemi della regione” e ritiene che la Turchia sia parte di una sfida strategica per il mondo. " 
 
La Turchia, avrebbe aggiunto, non solo ha sostenuto i gruppi ribelli in Siria, e lasciato passare i combattenti stranieri, ma ha anche aiutato le milizie islamiste in Libia e Somalia.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Roberta Lombardi - "Caso Alitalia, a pagare non siano ancora i lavoratori"

di Roberta Lombardi* Punto e a capo. Siamo un’altra volta punto a capo. E ad ogni nuovo stop e ripartenza a rimetterci siamo sempre tutti noi, nessuno escluso. Caso Alitalia, febbraio 2017....
Notizia del:     Fonte: http://panap.net

Studio: Gli insediamenti israeliani in Cisgiordania avvelenano i palestinesi

Una recente ricerca ha rivelato che le colonie israeliane illegali inquinano le terre palestinesi in Cisgiordania con pesticidi pericolosi.

Una ricerca congiunta condotta da organizzazioni non governative 'Gruppo arabo per la protezione della natura'...
Notizia del:     Fonte: CNN

McCain si reca in Siria in segreto e incontra le forze USA

Secondo la CNN, il senatore statunitense John McCain è stato in Siria la scorsa settimana, dove ha visitato le truppe degli Stati Uniti e ha sostenuto la necessita di un'azione militare più aggressiva nel paese arabo.

Questo viaggio segreto è stato confermato, ieri, da Julie Tarallo, portavoce del senatore repubblicano,...
Notizia del:     Fonte: http://reliefweb.int

L'ONU avverte: più di 17 milioni di yemeniti non possono alimentarsi per le conseguenze dell'aggressione dell'Arabia Saudita

L'ONU stima che il numero di yemeniti che non possono alimentarsi per la 'terribile situazione umanitaria' causata dall'aggressione dell'Arabia Saudita supera i 17 milioni.

"Stiamo assistendo a una carenza di cibo e ad un aumento dei prezzi di cibo, carburante e instabilità...
Notizia del:

Venezuela, Maduro annuncia un nuovo corso per il Chavismo

"Oggi questi scenari sono stati modificati dal carattere non convenzionale della guerra globale."

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha affermato ai dirigenti del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV)...
Notizia del:

Giornalista Usa: "Il nostro ruolo è controllare esattamente quello che la gente pensa"

Nel corso di una vivace discussione incentrata sui timori che il presidente Trump stia "cercando di minare i media", il giornalista della MSNBC Mika Brzezinski si lascia sfuggire finalmente...
Notizia del:

Firma la petizione contro l'aggressione dei nazisti di Kiev al Donbass

a cura di Marx21.it “Come abitante dell'Europa aggiungo la mia firma per associarmi alla denuncia delle violazioni dei diritti umani da parte dell'Ucraina nel Donbass”....
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa