/ Newsweek: Possibile colpo di stato militare in Turchia

Newsweek: Possibile colpo di stato militare in Turchia

Newsweek: Possibile colpo di stato militare in Turchia
 

La situazione in Turchia si sta rapidamente deteriorando e vi è il rischio di un colpo di stato militare per rovesciare il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, ha scritto Michael Rubin, ex capo del Dipartimento della Difesa USA, in un articolo pubblicato sul settimanale Newsweek.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Secondo Rubin, in articolo pubblicato sul settimanale Newsweek, il deterioramento della situazione in Turchia non si limita alla sicurezza, con l'attuale ondata di attacchi terroristici, ma anche per l'aumento il debito del paese, il calo delle entrate del turismo e il forte calo del valore della lira turca, che ha avuto un effetto negativo sul potere d'acquisto dei cittadini turchi.
 
Tutto questo, secondo l'autore, vuole dire che Erdogan non ha il controllo della Turchia. Ha cominciato a chiudere i giornali e canali di opposizione ed ad arrestare i dissidenti. Egli ha anche ordinato la costruzione di un grande palazzo nel stesso modo hanno fatto i sultani ed il suo sogno di ricostruzione del califfato ottomano.
 
Nelle ultime settimane, ha minacciato di sciogliere la Corte costituzionale. La corruzione è ormai dilagante nel paese e il figlio di Erdogan è stato accusato in Italia di uno scandalo riciclaggio di denaro ed è fuggito con un passaporto falso saudita.
 
Il paese sostiene apertamente e finanzia i terroristi in Siria e Iraq contro la volontà del governo di questi paesi. Erdogan ha anche concluso per motivi elettorali, la tregua con il PKK e si è impegnato in un vasto giro di vite contro le città curdi. Questo ha radicalizzato i curdi in Turchia, che non accetterà meno di quello che hanno raggiunto i loro fratelli in Iraq, vale a dire, una regione autonoma.

 
Così, la rabbia contro Erdogan ora si estende all'interno e all'esterno del paese. Anche alcuni membri del partito di Erdogan mostrano ora la loro preoccupazione per la situazione nel paese e la paranoia del presidente, che sta prendendo in considerazione l'implementazione di un sistema di difesa missilistica nel suo palazzo.
 
Irrequietezza e disagio hanno raggiunto l'esercito turco, dove molti alti ufficiali ritengono che Erdogan sta portando il Paese nel baratro. Rubin chiedendosi se l'istituzione militare sarebbe in grado oggi di rovesciare Erdogan e il suo ambiente, ritiene che i militari è in grado di farlo.
 
Rubin ha aggiunto che gli Stati Uniti, nel periodo elettorale e negli ultimi mesi dell'amministrazione Obama probabilmente non interferirranno, soprattutto se i militari affermano la loro volontà di ristabilire dall'interno una democrazia come un tempo nel paese. Gli statunitensi potrebbero criticare il colpo di stato relativamente senza problemi, ma poi lavorerebbero con il nuovo sistema. Inoltre, l'esercito liberebbe i  giornalisti e accademici imprigionato oggi e restituirebbero i giornali e le reti televisive ai loro legittimi proprietari come gesto distensivo verso l'Europa.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Russia: La NATO ha installato sistemi anti-missili in Turchia per una minaccia inesistente dalla Siria

Le basi della NATO in Turchia sono dotati di sistemi anti-missile con il pretesto di fermare una minaccia 'inesistente' dalla Siria, ha dichiarato il rappresentante della Russia all'ONU.

"I paesi della NATO alternativamente hanno collocato sistemi Patriot in Turchia per proteggere questo paese...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Opposizione turca: Ankara invia armi all'ISIS in Siria attraverso le ambulanze

Il governo turco invia armi all'ISIS attraverso le ambulanze dall'inizio della crisi in Siria, ha dichiarato un esponente dell'opposizione turca.

Il portavoce del Partito Popolare Democratico (HDP), Ayhan Bilgen ha dichiarato, ieri, televisione siriana che...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Le banche di Turchia e Qatar facilitano le transazioni finanziarie dell'ISIS

Il gruppo terroristico ISIS (Daesh, in arabo) ha accumulato riserve monetarie nelle banche di Turchia e Qatar, rivela un articolo del quotidiano britannico "Express".

"Per anni, le banche in Qatar hanno aiutato le organizzazioni terroristiche (...)", ha riportato, ieri,...
Notizia del:     Fonte: Sana. Sy

Nasrallah: La battaglia di Aleppo è cruciale per il destino della Siria

Il segretario generale di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha dichiarato che la partecipazione della Resistenza nella lotta contro il terrorismo in Siria è a difesa del Libano e del suo popolo e che non si può scollegare il futuro e il destino del Libano da ciò che è accadendo in Siria.

Il leader libanese ha fatto queste osservazioni in un discorso televisivo per celebrare il quarantesimo giorno...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Siria chiede 5 miliardi di dollari di risarcimento a Erdogan per furti e danni a beni e proprietà ad Aleppo

Il ministero della Giustizia siriano ha presentato una denuncia contro il Presidente turco per furti e danni alle infrastrutture nel paese arabo.

L'agenzia di stampa ufficiale siriana Sana ha riferito che il Dipartimento degli affari siriani di Stato...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Erdogan invita l'Occidente ad accettare i terroristi Al-Nusra come suo 'alleato'

Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha proposto all'Occidente di escludere dalla lista delle organizzazioni terroristiche, Al-Nusra e accettare questo gruppo come un alleato.

"Perché non accettare il Fronte al-Nusra (ramo siriano di Al-Qaeda) come alleato? Stanno anche combattendo...
Notizia del:     Fonte: Fars News

Tolga Tanis, giornalista turco: Le banche turche finanziano le attività dell'ISIS in Siria

Alcune banche in Turchia con i clienti provenienti dai paesi arabi del Golfo Persico sono coinvolte nel finanziamento al gruppo terroristico ISIS. Lo rivelato un giornalista di spicco del quotidiano turco "Hurriyet".

"Le informazioni in possesso del sistema giudiziario degli Stati Uniti dimostrano che 6 banche in Turchia,...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Sempre più vicina la riconciliazione tra Israele e Turchia

La riconciliazione imminente tra Israele e la Turchia porterà, inoltre, ad un riavvicinamento tra il regime di Tel Aviv e la NATO, secondo un diplomatico dell'Alleanza atlantica.

"Ci sono alcune aree in cui possiamo iniziare una maggiore cooperazione (con Israele). La Turchia, per dirla...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Nasrallah: "Erdogan non realizzerà mai i suoi sogni sulla Siria"

Il segretario generale di Hezbollah, Seyed Hasan Nasrallah, avverte il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, che non vedrà mai realizzati i suoi sogni sulla Siria.

"Erdogan vuole pregare nella Moschea degli Omayyadi a Damasco, ma non gli sarà possibile farlo neanche...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Turchia e Emirati Arabi inviano esplosivi all'ISIS. Come? nei pacchi dello zucchero

Le forze irachene hanno sequestrato diverse tonnellate di esplosivo, proveniente dagli Emirati Arabi Uniti (EAU) e Turchia, inviate all'ISIS a Falluja, nei pacchi dello zucchero.

Il portale di notizie degli Stati Uniti "VeteransToday" ha riferito che una spedizione di sostanze esplosive,...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Giornata Mondiale di al Quds, Nasrallah: La causa palestinese deve restare viva e presente

Il Segretario generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah ha dichiarato in un discorso tenuto durante la Giornata mondiale di Al Quds che uno degli obiettivi di questa giornata è che la causa palestinese resti presente e viva e che si concentri di più sulla lotta palestinese.

La Palestina è una terra occupata e usurpata dei suoi legittimi abitanti, e nel corso del tempo non può...
Notizia del:

Il Presidente della Repubblica ceca vuole un referendum su Unione Europea e NATO

  Il presidente della Repubblica ceca, Milos Zeman, ha formalmente chiesto che anche nel suo paese venga indetto un referendum per decidere non solo della futura partecipazione nell'Unione...
Notizia del:

Diana Johnstone racconta Hillary: "Quelli che non le piacciono meritano semplicemente di essere eliminati".

  Diana Johnstone, autrice della biografia politica non autorizzata del probabile prossimo Presidente degli Stati Uniti, Hillary Clinton, ha rilasciato un'intervista molto significativa...
Notizia del:     Fonte: RT

Quando Amnesty International difendeva il terrorista ceceno, mente dell'attentato all'aeroporto di Istanbul

  Colui che si sospetta essere la mente degli attentati all'aeroporto di Istanbul costata la vita a 44 persone, Ahmed Chataev, russo di origine cecena, aveva ricevuto lo status di rifiugiato...
Notizia del:

Il crollo della democrazia occidentale. Paul Craig Roberts

  La democrazia non esiste più in Occidente. Negli Stati Uniti, potenti gruppi di interesse privati, come ad esempio il complesso militare-industriale, Wall Street, la lobby israeliana,...
Notizia del:

Chi saranno vincitori e vinti dopo la giravolta di Erdogan con Mosca e Tel Aviv?Alberto Negri

di Alberto Negri, Il Sole 24 ore*   Guerra all’Isis, questione curda, transizione siriana: chi saranno vincitori e vinti dopo la giravolta di Erdogan con Mosca e Tel Aviv? Nel conflitto...
Notizia del:

Dedicato a tutti coloro che esaltano Altiero Spinelli e i "padri fondatori" del "sogno europeo"

di Mauro Gemma* Chi esalta Altiero Spinelli ha materia per riflettere su un'affermazione del genere. Si parla spesso di "padri fondatori", ma "fondatori" di che? Non sarebbe...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa