/ Telegraph, documenti declassificati. "L'Ue è sempre stata un prog...

Telegraph, documenti declassificati. "L'Ue è sempre stata un progetto della CIA"

Telegraph, documenti declassificati. L'Ue è sempre stata un progetto della CIA
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il fatto che gli Usa, con Obama che si è chiaramente espresso in violazione della sovranità interna del Regno Unito, si sia attivamente schierato contro la Brexit è normale scrive il Telegraph a firma Ambrose Evans Pritchard. Del resto "l'integrazione europea fin dall'inizio è stato un progetto di Washington", riporta il giornale britannico che menziona documenti resi pubblici dal Dipartimento di Stato della CIA, i quali mostrano come gli Stati Uniti abbiano segretamente finanziato per decenni nella seconda metà del secolo la creazione della UE.

Un documento datato 26 luglio 1950 rivela una campagna dell'Ufficio dei Servizi Strategici, antesignano della Central Intelligence Agency (CIA), per promuovere un Parlamento europeo e del vuoto.
 
Inoltre, secondo questi documenti, Washington sempre prestato particolare attenzione per il Regno Unito, la cui incorporazione nella costruzione europea era considerata un'assoluta priorità. 
 
Secondo 'The Telegraph', che commenta i documenti declassificati, alcuni dei "padri fondatori" della UE erano "stipendiati dalla CIA". L'agenzia di intelligence degli Stati Uniti ha cercato attivamente di mantenere la dipendenza dell'Europa da Washington, impedendo la ricerca di fonti alternative di finanziamento, riporta sempre il quotidiano inglese.
 
In una nota del 11 giugno 1965, gli Stati Uniti d'America hanno incaricato il vice presidente della Comunità europea dellala promozione di "un progetto di moneta unita di nascosto, evitando ogni discussione fino al momento in cui l'adozione di queste proposte fossero divenute praticamente inevitabili". Come dimostra la storia, questo approccio è stato "troppo esagerato, data l'attuale situazione di trappola del debito di deflazione e disoccupazione di massa in tutta l'Europa del sud".
 
"In un certo senso, questi documenti sono storia antica. Ma dimostrano che Washington ha messo su questa questione Brexit un cappio", ha concluso.

Leggi l'articolo originale.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Sconfitta dei media in Venezuela

di Leopoldo Santos Ramirez - La Jornada   L'industria dei media, degli USA, si sta muovendo tra le contraddizioni della politica interna USA e della politica internazionale senza adempiere...
Notizia del:

La mobilitazione dei comunisti venezuelani contro le minacce di intervento militare degli Stati Uniti

Dichiarazione di Carlos Aquino, dell'Ufficio Politico del Partito Comunista del Venezuela (PCV)

  da prensapcv.wordpress.com Traduzione di Marx21.it “Le recenti dichiarazioni di Donald...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

L'esercito siriano ha messo l'ISIS in trappola nella Siria centrale

Era solo una questione di tempo e, infatti, adesso l'ISIS si trova completamente assediato nel Governatorato di Hama. Il crollo completo del gruppo terroristico in tutto il deserto siriano in tempi così rapidi, fino a poco tempo, non era affatto previsto.

Come ha riferito 'Al Masdar news', ieri, l'incubo dell'ISIS è diventato una realtà,...
Notizia del:

Lanciarazzi Usa per la difesa della democrazia in Ucraina

I documenti mostrano che la società americana «AirTronic USA», vicina al Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, ha concluso l’11 novembre scorso un contratto con la compagnia statale ucraina "Spetstehnoeksport” per la fornitura di 100 lanciarazzi a propulsione

di Giuseppe Acciaio   I primi di agosto sono stati diffusi alcuni documenti ufficiali attestanti che...
Notizia del:     Fonte: The Independent

Theresa May rifiuta la richiesta dei sopravvissuti dell'11 settembre di pubblicare i documenti sui legami tra terroristi e Arabia Saudita

I sopravvissuti hanno definito la risposta del Regno Unito "vergognosa".

Come ha riportato il quotidiano britannico 'The Independent', la premier della Gran Bretagna, Theresa May...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - Al Manar

Iran e Hezbollah condannano l'attentato di Barcellona: "Esercitare pressioni sugli Stati che appoggiano l'ISIS"

L'Iran e il Movimento di resistenza islamica libanese, Hezbollah condannando il vile e crudele attentato di Barcellona e, senza ipocrisie, avvertono che è necessario esercitare pressioni sugli Stati che appoggiano l'organizzazione terroristica ISIS

"Dopo le perdite costanti dei terroristi sul terreno nella regione (Medio Oriente), hanno esteso le loro...
Notizia del:

Liberali e radicali di "sinistra" reagiscono agli attentati di Barcellona: gattini su Twitter

Oggi si è svolta la prima manifestazione di solidarietà nei confronti delle vittime. Sembrava un remake del corteo di qualche mese fa, in cui si urlava "meno turisti e più migranti

di Omar Minniti La "sinistra" liberale e pseudo-radicale europea, ormai in coma e meritevole di...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa