/ Telegraph, documenti declassificati. "L'Ue è sempre stata un prog...

Telegraph, documenti declassificati. "L'Ue è sempre stata un progetto della CIA"

Telegraph, documenti declassificati. L'Ue è sempre stata un progetto della CIA
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il fatto che gli Usa, con Obama che si è chiaramente espresso in violazione della sovranità interna del Regno Unito, si sia attivamente schierato contro la Brexit è normale scrive il Telegraph a firma Ambrose Evans Pritchard. Del resto "l'integrazione europea fin dall'inizio è stato un progetto di Washington", riporta il giornale britannico che menziona documenti resi pubblici dal Dipartimento di Stato della CIA, i quali mostrano come gli Stati Uniti abbiano segretamente finanziato per decenni nella seconda metà del secolo la creazione della UE.

Un documento datato 26 luglio 1950 rivela una campagna dell'Ufficio dei Servizi Strategici, antesignano della Central Intelligence Agency (CIA), per promuovere un Parlamento europeo e del vuoto.
 
Inoltre, secondo questi documenti, Washington sempre prestato particolare attenzione per il Regno Unito, la cui incorporazione nella costruzione europea era considerata un'assoluta priorità. 
 
Secondo 'The Telegraph', che commenta i documenti declassificati, alcuni dei "padri fondatori" della UE erano "stipendiati dalla CIA". L'agenzia di intelligence degli Stati Uniti ha cercato attivamente di mantenere la dipendenza dell'Europa da Washington, impedendo la ricerca di fonti alternative di finanziamento, riporta sempre il quotidiano inglese.
 
In una nota del 11 giugno 1965, gli Stati Uniti d'America hanno incaricato il vice presidente della Comunità europea dellala promozione di "un progetto di moneta unita di nascosto, evitando ogni discussione fino al momento in cui l'adozione di queste proposte fossero divenute praticamente inevitabili". Come dimostra la storia, questo approccio è stato "troppo esagerato, data l'attuale situazione di trappola del debito di deflazione e disoccupazione di massa in tutta l'Europa del sud".
 
"In un certo senso, questi documenti sono storia antica. Ma dimostrano che Washington ha messo su questa questione Brexit un cappio", ha concluso.

Leggi l'articolo originale.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Referendum in Lombardia e Veneto? Intanto il più grande fondo d'investimento al mondo ha scommesso sul crollo del "sistema Italia"

Il Simplicissimus* Nei giorni scorsi non mi sono occupato per niente dei referendum in Lombardia e Veneto, riedizione in fotocopia del vecchio federalismo finito in ruberie, illusione egoistica...
Notizia del:

Perché quando ad essere accusato di antisemitismo è il regime di Kiev non è una notizia?

a cura di Marx21.it Il Congresso Ebraico Mondiale (WJC) ha condannato energicamente la “vergognosa e deplorevole” decisione delle autorità di Vinnycja di...
Notizia del:

Elezioni Venezuela: ecco i documenti che certificano regolarità del voto. Firmati anche dall'opposizione

Il dirigente chavista Jorge Rodriguez pubblica i verbali di verifica del processo elettorale. Nessun tecnico ha avanzato dubbi o reclami. Oppositori compresi

di Fabrizio Verde   Cadono inesorabilmente, pezzo dopo pezzo, le fallaci accuse di brogli lanciate nei...
Notizia del:

VIDEO. La studentessa alla ministra Fedeli: 4 meravigliosi minuti sull'istruzione da diffondere

Parlano spesso di una "generazione persa" per descrivere i giovani di oggi. Preoccupandosi poco delle loro difficoltà in una società che li annichilisce, li annulla, spesso si sparano...
Notizia del:

Nicola II, un "santo" nella Russia di oggi?

Esce oggi nelle sale il discusso film "Matilde", sulla storia della ballerina polacca presunta amante dello zar Nicola II. Nel paese scoppia la polemica

di Fabrizio Poggi* - Contropiano In programma per stasera al teatro Mariinskij di Pietroburgo la prima del...
Notizia del:

Alberto Negri - Utopie suicide: la secessione senza piano B porta al disastro economico

  di Alberto Negri* - Il Sole 24 Ore   Statalisti e secessionisti, dalla Catalogna al Kurdistan iracheno, turco, siriano, non hanno un piano B per uscire dal vicolo cieco in cui si sono...
Notizia del:

Il Partito comunista spagnolo: "Contro il taglio di libertà in Catalogna, un appello a tutte le forze progressiste di Spagna"

  da pce.es Traduzione di Marx21.it Ricercare una via di uscita all'attuale situazione che vada a beneficio della classe lavoratrice e degli strati popolari Stiamo assistendo...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa