/ Assange accusa Google: direttamente coinvolto nella campagna di H...

Assange accusa Google: direttamente coinvolto nella campagna di Hillary Clinton

Assange accusa Google: direttamente coinvolto nella campagna di Hillary Clinton
 

“Google è una società fortemente allineata con Washington”

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

ll co-fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, ha denunciato martedì che Google ha una diretta influenza sul processo elettorale negli USA, è coinvolto nella campagna di Hillary Clinton e gode del potere di controllare l'enorme flusso di informazioni.
 
Assange ha rilasciato queste dichiarazioni durante il forum internazionale dei media dal titolo “Nuova era del giornalismo: Addio al Mainstream”, organizzato dall’agenzia di informazione Rossiya Segodnya. 
 
"Google è strettamente integrato con il potere di Washington, sia a livello personale che aziendale. Google, che ha aumentato il controllo su canali di distribuzione, è perfettamente allineato con l'eccezionalismo americano", ha detto Assange.
 
Secondo il co-fondatore di Wikilwaks, Google è diventato un "potere statale tradizionale degli Stati Uniti". Il giornalista ha ricordato che il suo ex amministratore delegato, Eric Schmidt , ora guida la divisione Innovazione del Pentagono.
 
"Google è direttamente coinvolto nella campagna di Hillary Clinton", ha detto Assange, che ha aggiunto che proprio Google ha "promosso l'appello di John Kerry a bombardare la Siria nel 2013" su tutta la sua prima pagina su Internet. 

"Sappiamo quello che la Clinton è capace di fare. Ha pianificato la distruzione della Libia, è stata coinvolta nel processo di invio delle armi dell'arsenale libico in Siria", ha ricordato Assange.
 
Washington e Google allo stesso modo si sentono minacciati dalla Cina e identificano il paese come un rivale, con Schmidt che parlava apertamente della Cina come "il nemico", ha detto il fondatore di WikiLeaks.
 
“Vedo un’uscita di Google dalla Cina”. La questione “sembra avere a che fare molto più con la sensibilità di Google che è parte della ‘famiglia America’ che si oppone ai cinesi”, ha detto Assange.
 
Assange è ben lungi dall'essere l'unico a notare il legame tra Google e la campagna della Clinton.  Il Dr. Robert Epstein ha condotto una ricerca su come i motori di ricerca influenzano le elezioni e molto altro ancora. "Quando un candidato è più alto nelle classifiche di ricerca, questo sposta un sacco di voti a favore di quel candidato. E non è un numero piccolo. E' un grande numero di voti. "

 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Jeremy Corbyn infiamma Glastonbury. Accoglienza da rockstar per il leader laburista

Perché il discorso di Jeremy Corbyn genera tanto entusiasmo? Perché finalmente si opera una rottura totale con quel neoliberismo che ha devastato la società britannica

di Fabrizio Verde   «Oh Jeremy Corbyn», sulle note di Seven Nation Army, questo è...
Notizia del:

Lettera degli italiani in Venezuela: una parte limitata della comunità è con l'opposizione

«La comunità italiana in Venezuela è composta di circa 150 mila cittadini di passaporto e oltre 2 milioni di oriundi. Questi cittadini, che grazie alla Costituzione venezuelana approvata sotto il primo governo di Hugo Chavez possono avere o riacquisire la doppia cittadinanza, hanno vissuto e vivono insieme agli altri venezuelani i successi e le difficoltà di questi anni»

  Care italiane, cari italiani, cari connazionali, leggendo nei siti on line di gran parte dei quotidiani...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Nasrallah: L'Arabia saudita è troppo codarda per scatenare una guerra contro l'Iran

Il Segretario generale di Hezbollah, Seyed Hasan Nasrallah ha dichiarato che il regime saudita è troppo debole e vile per lanciare una guerra contro l'Iran.

 In un discorso televisivo tenuto oggi per la Giornata Mondiale di al  , il segretario generale del Movimento...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Una tigre a Cancun: spettacolare intervento di Delcy Rodriguez all'OSA (Video)

La ministra degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela zittisce i paesi satelliti dell'Impero statunitense

di Fabrizio Verde   «Credo che la ministra degli Esteri, che deve lasciare l’incarico in...
Notizia del:

Evo Morales: "Il Cile è l'Israele dell'America Latina"

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha definito il Cile "l'Israele dell'America Latina" per la sentenza "a morte civile" contro nove suoi connazionali.   Chile...
Notizia del:

Ambasciatore siriano all'ONU, La Siria chiede rispetto per la sovranità del Venezuela

L'Ambasciatore della Repubblica araba Siriana alla sede Onu di Ginevra, Hussam Eddin Ala, ha invitato tutti gli stati a rispettare pienamente la sovranità del Venezuela, non interferire nei...
Notizia del:

La "dignità dei popoli dei Caraibi" e la grande sconfitta politica delle destre imperiali

di Geraldina Colotti* - Il Manifesto   Le destre lo davano per certo: questa volta Maduro avrebbe perso all’Osa e avrebbe dovuto subire l’imposizione della Carta democratica interamericana. Per...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa