/ "L'unione monetaria fallita". L'ex commissario dell'Ue Bolkeste...

"L'unione monetaria fallita". L'ex commissario dell'Ue Bolkestein lo ha dichiarato a Roma. Il video

L'unione monetaria  fallita. L'ex commissario dell'Ue Bolkestein lo ha dichiarato a Roma. Il video
 

Gli eurobond sarebbero solo un "velo" come l'euro

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it



Nel suo intervento alla Conferenza "Un'Europa senza euro" tenutosi a Roma sabato 12 aprile ed organizzata da A-simmetrie, l'ex commissario dell'Unione Europea e firmatario del Manifesto di solidarietà europea, Fred Bolkestein riporta una frase dell'ex cancelliere Helmut Kohl al Parlamento europeo nel 1991: "L'Unione politica è la controparte essenziale dell'Unione monetaria". L'unione politica doveva precedere la formazione della moneta unica e di una vera e propria Banca centrale. E' avvenuto l'opposto, ricorda Bolkstein, e all'interno di Maastricht le politiche per creare un'unione monetaria non hanno avuto un effetto integrante politico, ma un effetto opposto come vediamo oggi. 

Tra i 5 criteri di Maastricht, il primo è il parametro del 3% di deficit per tutti i paesi, ribadito in una posizione solenne dal Patto di stabilità e crescita. Ma non è stato rispettato in primis da Francia e Germania dopo pochi anni. Un trattato che tutti hanno firmato e solennemente ribadito formalmente da tutti i paesi è stato palesemente violato e quindi non c'è nessuna credibilità per tutti i patti successivi firmati a Bruxelles.
 
L'idea di Kohl era di un'Europa federale sull'esperienza storica tedesca. Oggi l'Ue ha alcune caratteristiche federali ma molte relative e frutto del "romanticismo" dell'idea di Europa.  Le culture economiche sono diverse e non c'è solidarietà. La visione francese è che gli squilibri dei bilanci dei pagamenti devono essere aggiustati e finanziati congiuntamente con i paesi in avanzo che devono finanziare i paesi in deficit. Si tratta di una visione non sostenibile nel lungo periodo.
 
Per questo, secondo Bolkestein, la soluzione degli eurobond diluirebbero solo la responsabilità e sarebbe come l'euro, vale a dire un "velo": i tedeschi, del resto, non vogliono trasferimenti e eurobond. Del resto, come insegna la storia italiana, con la lira troppo forte nel Nord e la creazione della fallimentare Cassa di Mezzogiorno, i trasferimenti da una regione ricca ad una povera non funzionano.
 
L'Unione monetaria è fallita, conclude Bolkstein, e i paesi in situazione di deficit non possono risolvere i loro problemi da soli. Anzi, questo è un'ulteriore causa di sofferenza. Le alternative non esistono e "dobbiamo pensare a un secondo passaggio: l'uscita dall'euro".
 
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le pi recenti da World Affairs
Notizia del:

La retorica americana contro la Russia ha seguito negli anni la stessa strategia

Agli aspiranti giornalisti, agli storici, o ai cittadini politicamente impegnati, Gleen Greenwald di The Intercept suggerisce la lettura delle newsletter di IF Stone, un intrepido e indipendente giornalista...
Notizia del:

La tradizione nazista dell'Ucraina golpista

di Fabrizio Poggi Corsa ai fasti del Terzo Reich nel paese più europeista, più democratico, più liberale del vecchio continente, nella terra chiamata a costituire il “vallo...
Notizia del:

Il Nafta ha danneggiato il Messico molto pi di quello che potrebbe fare qualsiasi muro

di Mark Weisbrot* Il Presidente Trump difficilmente realizzerà il suo sogno di obbligare il Messico a pagare il muro da lui proposto lungo il confine sud degli Stati Uniti. Se fosse costruito,...
Notizia del:

ROMA: DALL'ASSEDIO DI GAZA ALL'ASSEDIO MEDIATICO

"L'assedio israeliano anche questo. Forse iniziare a parlarne il modo per cominciare a romperlo."

Inizia oggi l'Israeli Apartheid Week, una serie di eventi che, ogni anno, si svolgono in oltre 200 città...
Notizia del:     Fonte: AP

"L'opposizione siriana" invita Trump a deporre Assad

L'"opposizione siriana" ha invitato, ieri, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a correggere gli errori di Barack Obama in Siria, appoggiato i sedicenti "ribelli" per deporre Assad.

L'Alto Comitato di negoziazione, HNC, guidato da Nasr al-Hariri, ha riferito che spera di convincere l'Amministrazione...
Notizia del:     Fonte: AP

Lettera di Ahmadinejad a Trump: "L'ingerenza continua degli USA ha portato, guerra, divisione e morte"

Nella sua lettera, l'ex presidente iraniano si riferito alle guerre degli Stati Uniti in Medio Oriente ed ha criticato il veto di Trump sull'immigrazione, che interessa sette paesi a maggioranza musulmana, compreso l'Iran.

I media iraniani, oggi, hanno pubblicato una lettera dell'ex presidente iraniano, Mahmoud Ahmadinejad, all'attuale...
Notizia del:

Studentessa a Romano Prodi: "Lei ha svenduto il nostro futuro e in cambio di cosa?"

Pubblichiamo il video e l'intervento della studentessa di Rethinking economics Bologna indirizzato a Romano Prodi.  di Cristina Re "Salve professore, Sono Cristina di...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa