/ "Gli Usa sono responsabili per l'epidemia di ebola in Africa occi...

"Gli Usa sono responsabili per l'epidemia di ebola in Africa occidentale". Cyril Broderick, scienziato liberiano

Gli Usa sono responsabili per l'epidemia di ebola in Africa occidentale. Cyril Broderick, scienziato liberiano
 

Il precedente degli esperimenti condotti dagli Stati Uniti in Guatemala

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Il dottor Cyril Broderick, uno scienziato liberiano e un ex professore di Patologia Vegetale presso l'Università della Liberia sostiene che l'Occidente, in particolare gli Stati Uniti, è responsabile per l'epidemia di Ebola che sta martoriando l’Africa occidentale, scrive Timothy Alexander Guzman. Il dottor Broderick afferma quanto segue in un articolo esclusivo pubblicato sul Daily Observer con sede a Monrovia, Liberia:
 
“Il Dipartimento della Difesa statunitense (DoD) sta finanziando studi sugli effetti dell’ebola sull'uomo, studi iniziati poche settimane prima dello scoppio dell’epidemia di Ebola in Guinea e Sierra Leone. Il DoD ha concluso un contratto del valore di 140 milioni dollari di dollari con la Tekmira, una società farmaceutica canadese, per condurre ricerche sull’Ebola. Questo lavoro di ricerca comprendeva l'iniezione del virus Ebola inesseri umani sani. Quindi, il DoD è elencato come collaboratore in uno studio clinico sull’ebola dal nome "First in Human” (NCT02041715, iniziato nel gennaio 2014 poco prima che l’epidemia di Ebola venisse dichiarata in Africa occidentale a marzo.
 
E' possibile che il Dipartimento della Difesa statunitense (DOD) e altri paesi occidentali siano direttamente responsabili di aver infettato gli africani con il virus ebola? Il dottor Broderick sostiene che il governo degli Stati Uniti ha un laboratorio di ricerca situato in una città chiamata Kenema in Sierra Leone, che è anche la città conosciuta per essere “l’epicentro del focolaio di Ebola in Africa occidentale." È una coincidenza? Il dottor Broderick è un teorico della cospirazione?  
 
Il governo degli Stati Uniti ha testato gli effetti di malattie mortali sugli esseri umani per lungo tempo, prosegue Guzman. Un esempio è il Guatemala. Tra il 1946 e il 1948, il governo del presidente Harry S. Truman, in collaborazione con il presidente guatemalteco Juan José Arévalo e funzionari della sanità, hanno deliberatamente infettato più di 1500 soldati, prostitute, carcerati e pazienti con disturbi mentali con sifilide e altre malattie sessualmente trasmissibili come la gonorrea. La cosa peggiore è che nessuno dei soggetti infettati con le malattie ha mai dato un consenso informato. Il Boston Globe ha pubblicato la scoperta fatta dalla storica della medicina e professoressa al Wellesley College, Susan M. Reverby nel 2010:  
 
“Spulciando i file in un archivio della Pennsylvania, un professore del Wellesley College ha fatto una scoperta tremenda: scienziati del governo degli Stati Uniti nel 1940 hanno deliberatamente infettato centinaia di guatemaltechi con sifilide e gonorrea in esperimenti condotti senza l'autorizzazione dei soggetti. La storica della medicina, Susan M. Reverby, ha avuto accesso ai documenti quattro o cinque anni fa, mentre conduceva delle ricerche sul famigerato studio Tuskegee sulla sifilife e poi ha condiviso le sue scoperte con i funzionari del governo degli Stati Uniti.
 
La ricerca non è stata pubblicamente divulgata fino quando il presidente Obama e due segretari di Gabinetto si sono scusati con il governo e la popolazione del Guatemala e si sono impegnati a non ripetere gli errori del passato - un periodo in cui non era raro che i medici conducessero esperimenti su pazienti senza il loro consenso". 
 
Lo studio in Guatemala, spiega Guzman, è stato condotto da John Cutler, un medico del servizio sanitario statunitense che ha partecipato anche ai controversi esperimenti del Tuskegee sulla sifilide, che hanno avuto inizio nel 1930. I ricercatori hanno voluto studiare gli effetti della penicillina sugli individui affetti. da sifilide. Anche la prevenzione e il trattamento della sifilide e altre malattie veneree sono stati inclusi nella sperimentazione.
Anche se sono stati trattati con antibiotici, più di 83 persone sono morte secondo quanto riportato dalla BBC nel 2011 a seguito di una dichiarazione rilasciata dal dottor Amy Gutmann, capo della Commissione presidenziale per lo studio delle questioni bioetiche:
 
La Commissione ha detto che circa 5.500 guatemaltechi sono stati coinvolti in tutte le ricerche che hanno avuto luogo tra il 1946 e il 1948 Di questi, circa 1.300 sono stati deliberatamente infettati con la sifilide, la gonorrea o altre malattie sessualmente trasmissibili. E di quel gruppo solo circa 700 hanno ricevuto una sorta di trattamento. Secondo i documenti che la Commissione ha esaminato, almeno 83 dei 5.500 soggetti sono morti entro la fine del 1953.
 
La reazione di Washington alla notizia è una farsa. Le scuse fatte al governo di Guatemala sono state presentate per il bene delle pubbliche relazioni. Washington sa delle sperimentazioni umane condotte in passato da laboratori finanziati dal governo. Il governo americano è colpevole di condurre numerosi esperimenti medici sulle persone, non solo in Guatemala, ma in altri paesi e sul proprio territorio. 
 
Come il Boston Globe accenna, lo studio Tuskegee sulla sifilide è stato condotto tra il 1932 e il 1972 dallo US Public Health Service per studiare la "naturale evoluzione" della sifilide non trattata nella popolazione afro-americana. Lo US Public Health Service e l'Istituto Tuskegee hanno collaborato nel 1932 e arruolato 600 mezzadri poveri da Macon County, in Alabama, per studiare l'infezione da sifilide. Tuttavia, è stato documentato che almeno 400 di questi hanno contratto la malattia (non sono mai stati informati di avere la sifilide), mentre i restanti 200 no. Hanno ricevuto cure mediche gratuite, cibo e anche un’assicurazione per una sepoltura per la partecipazione allo studio. I documenti hanno rivelato che i pazienti avevano altre patologie oltre la sifilide. Gli scienziati del Tuskegee hanno continuato a studiare i partecipanti senza curare le loro malattie e hanno ottenuto informazioni necessarie da parte dei partecipanti circa la penicillina, che si è rivelata efficace nel trattamento della sifilide e di altre malattie veneree. Ai soggetti sembrava di star ricevendo assistenza sanitaria gratuita da parte del governo degli Stati Uniti mentre in realtà erano delle cavie. Washington è pienamente consapevole delle sue sperimentazioni umane. Secondo il Boston Globe, anche il governo del Guatemala sapeva degli esperimenti sulla sifilide.   
 
Il governo americano ha ammesso la sua colpa, con 62 anni di ritardo, chiosa Guzman. Il governo americano è stato coinvolto nel bioterrorismo; il Guatemala è un esempio calzante.  
 
Dopo il calvario del Guatemala con il governo degli Stati Uniti che ha deliberatamente infettato le persone con la sifilide, le nazioni dell'Africa occidentale dovrebbero essere estremamente scettiche circa le azioni del governo statunitense nel contrastare l’ebola. Il professor Francis Boyle dell’Università dell’Illinois, nel commentare per RIA Novisti le azioni dell'amministrazione Obama in Africa occidentale ha dichiarato quanto segue:
 
“Perché l'amministrazione Obama inviato truppe in Liberia quando non hanno una formazione per fornire cure mediche a morire gli africani? Come ha fatto l’Ebola ad arrivare in Africa occidentale dall’area a circa 3.500 km di distanza dove è stata identificata nel 1976?"
 
Questa è una buona domanda per Washington, ma il pubblico otterrebbe qualche risposta? Non tanto presto, sia avvia a concludere Guzman, dato che ci sono voluti più di 62 anni per quelli sulla sifilide. Gli esperimenti in Guatemala sono stato svelati al pubblico non dal governo degli Stati Uniti, ma da uno storico della medicina. 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

FOTO: Forze Speciali degli Stati Uniti con le insegne del YPG in lotta per la conquista-occupazione di Raqqa

Alcune foto pubblicate, oggi, mostrano diversi membri delle forze speciali degli Stati Uniti in prima linea nell'offensiva con le forze curde e arabe per conquistare Raqqa.

Nelle foto si possono vedere i soldati nordamericani completamente attrezzati per partecipare alla battaglia di...
Notizia del:     Fonte: RT

Rivelato il collegamento tra Soros e gli attacchi sotto falsa bandiera ad opera della CIA

Il miliardario George Soros, importante finanziatore della campagna per le elezioni presidenziali di Hillary Clinton, ha avuto collegamenti con un attacco terroristico nella ex Cecoslovacchia.

In un'epoca di attacchi terroristici sotto falsa bandiera, un documento della CIA riservato, risalente al febbraio...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Generale Soleimani: L'Iran ha sventato piani dell'ISIS in Siria

Il capo della Forza al-Qods dei guardiani della rivoluzione islamica (CCRI), il generale Qassem Soleimani, ha dichiarato che i terroristi dell'ISIS "avrebbe potuto conquistare tutta la Siria se non fosse stato per l'aiuto dell'Iran."

"Se la Repubblica islamica non avesse aiutato la resistenza del governo siriano, l'ISIS avrebbe preso...
Notizia del:     Fonte: Rt

Deliberata negligenza? Un leader siriano legato ad Al Qaeda ha visitato liberamente gli Stati Uniti

Labib al Nahhas, che si è presentato come "il capo di Relazioni politiche esterne della Ahrar al Sham", ha trascorso diversi giorni a Washington lo scorso dicembre.

Labib al Nahhas, capo del gruppo armato Ahrar al-Sham, che ha legami con Al Qaeda, non ha avuto problemi ad entrare...
Notizia del:     Fonte: pressenza.com

Pace, TPS, disarmo nucleare ed Ecuador: il punto di Guillaume Long

Lo scorso mercoledì 18 aprile, il Ministro degli Esteri dell’Ecuador, Guillaume Long ha avuto un colloquio con la stampa straniera. Qui di seguito, pubblichiamo i passi centrali di tale dialogo sui diversi aspetti della politica estera ecuadoregna

di Nesly Lizarazo per Pressenza Situazione attuale nell’ambito del terremoto del 16 aprile Il...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Sayyed Nasrallah: Hezbollah rafforzerà la sua presenza in Siria

Il Segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah, ha dichiarato, che il partito della resistenza rafforzerà la propria presenza in Siria per sconfiggere i gruppi terroristici.

Di Yusuf Fernandez Parlando durante una commemorazione del capo militare di Hezbollah, Sayyed Mustafa Badreddin,...
Notizia del:     Fonte: RT

Lavrov a Kerry: "Non c'è altra forza più efficace dell'esercito siriano per combattere il terrorismo"

I punti dell'accordo dell'incontro di Vienna dove si è riunito il gruppo di sostegno internazionale per la Siria per risolvere la crisi nel paese arabo.

Il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha dichiarato che il risultato principale della riunione del Gruppo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Nasrallah: "La minaccia israeliana non si limita alla Palestina, ma al mondo intero"

Il segretario generale di Hezbollah, Seyed Hasan Nasrallah, ha dichiarato che il regime israeliano è una minaccia non solo per i palestinesi, ma è anche un grande pericolo per tutti i governi ed i popoli.

"Dobbiamo mettere in guardia le nazioni ed i paesi arabi e islamici sul fatto che Israele è pericoloso,...
Notizia del:     Fonte: Hispantv-Presstv

VIDEO. Yemen, milioni di persone protestano contro l'aggressione dell'Arabia Saudita

Milioni di yemeniti sono scesi, ieri, nelle strade della capitale Sana'a, per denunciare l'attacco incessante saudita al loro paese.

  Sotto lo slogan "Noi continueremo la nostra resistenza contro il nemico saudita, sostenuto dagli...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Hezbollah accusa i gruppi terroristici per la morte di Mustafa Badreddin

Hezbollah ha annunciato, oggi, che la morte del suo comandante militare, Mustafa Badreddin in Siria è dovuta ai colpi di "artiglieria dei gruppi takfiri".

In un comunicato ufficiale, Hezbollah ha affermato che "le indagini in corso hanno dimostrato che l'esplosione...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

"Vergogna. E' una dittatura. Liberate tutti dal carcere". Il vicepresidente del Parlamento UE Tajani insulta il Venezuela

Incredibili insulti di Antonio Tajani al deputato venezuelano Dario Vivas in visita in Portogallo

Nel video qui sopra, Antonio Tajani, vice presidente del Parlamento europeo, offende in modo indegno...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

FOTO: Forze Speciali degli Stati Uniti con le insegne del YPG in lotta per la conquista-occupazione di Raqqa

Alcune foto pubblicate, oggi, mostrano diversi membri delle forze speciali degli Stati Uniti in prima linea nell'offensiva con le forze curde e arabe per conquistare Raqqa.

Nelle foto si possono vedere i soldati nordamericani completamente attrezzati per partecipare alla battaglia di...
Notizia del:

Ennesimo successo del “FMI” in Ucraina: presto niente soldi per le pensioni‏

di Eugenio Cipolla   Nadia Savchenko è finalmente libera. Un tweet di Petro Poroshenko lo ha annunciato alle 14 di ieri, ora italiana, festeggiando con trasporto l’atterraggio...
Notizia del:

MOSCA ALL'ONU: ECCO I NOMI DELLE AZIENDE TURCHE CHE AIUTANO I TERRORISTI A FARE LE BOMBE

  La Russia ha presentato alle Nazioni Unite un elenco di aziende turche che Mosca ritiene stiano fornendo allo Stato islamico i componenti necessari per la costruzione di ordigni. Nella...
Notizia del:

Segretario Partito comunista siriano: "Il piano è portare l'egemonia imperialista nel Mediterraneo orientale"

"Esprimiamo i nostri ringraziamenti e la gratitudine a tutte le forze progressiste e antimperialiste del mondo e, soprattutto, ai nostri compagni comunisti, nostri compagni nella stessa trincea, per la loro solidarietà con la giusta lotta del nostro popolo per difendere l’indipendenza nazionale e l’unità del nostro territorio”.

Ammar Baghdash, segretario generale Partito comunista siriano  Damasco, 22/05/2016   “La...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

FOTO. I "ribelli moderati" attaccano l'ospedale civile di Aleppo

Diversi civili sono rimasti uccisi e feriti presso l'Ospedale Jabriyah nella parte ovest di Aleppo dopo che i gruppi di opposizione, denominati dall'Occidente, "ribelli moderati" hanno...
Notizia del:

L'epic fail del Professor Andrea Romano (Pd) su "Manes": tra latino e fantascienza

Approvato ieri alla Camera il decreto di riforma del Terzo settore voluto dal governo. L'amico di Renzi, Vincenzo Manes, finanziere e creatore della Fondazione Italia sociale (o "Iri sociale"...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa