/ Consiglio Mondiale della pace, "Nel 67ー Anniversario della Guerra...

Consiglio Mondiale della pace, "Nel 67ー Anniversario della Guerra di Corea, chiediamo la fine dell段nterferenza imperialista!"

Consiglio Mondiale della pace, Nel 67ー Anniversario della Guerra di Corea, chiediamo la fine dell段nterferenza imperialista!
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 

dichiarazione di Socorro Gomes, Presidente del Consiglio Mondiale della Pace (CMP)

da wpc-in.org

Traduzione di Lorenzo Battisti per Marx21.it


Sessantasette anni fa, il 25 di Giugno, fu lanciata la guerra di Corea, frutto dell’interferenza imperialista americana nella penisola di Corea, che è terminata con una divisione della patria. Un’intera nazione è stata divisa, famiglie lacerate. Per decenni, quello che ne è seguito è stata la persecuzione, la minaccia di una nuova guerra e di provocazioni militari che possono portare la regione e il mondo verso una catastrofe generalizzata.




Dopo l’armistizio che ha sospeso la guerra nella Penisola di Corea il 27 Lugglio 1953, la mancanza di un accordo definitivo ha mostrato che la situazione è lungi dall’essere conclusa. La Repubblica Popolare Democratica di Corea (DPRK) ha riaffermato la propria disponibilità per un patto di pace, ma questo non è mai stata l’intenzione dell’imperialismo americano, nel suo percorso per il controllo geopolitico e geostrategico di una regione che la politica estera americana vede solamente attraverso le lenti distorte dei propri interessi di dominio.


Il 25 Giugno, che segna il 67° anniversario della guerra, la Commissione Nazionale Coreana per la Pace, una delle organizzazioni aderenti al Consiglio Mondiale della Pace, ha enfatizzato l’importanza di questa data per gli eventi e per l’attuale situazione nella regione e nel mondo. Ci ha anche ricordato – uno sforzo di memoria che noi sottolineiamo come necessario – che gli Usa hanno devastato dozzine di città coreane, sganciando 428'000 bombe solo sulla capitale Pyongyang, e hanno ucciso 1'231'540 persone, includendo l’uso del Napalm. La brutale ed evidente violazione delle Leggi Umanitarie Internazionali resta impunita.


Il Consiglio Mondiale della Pace si unisce ai coreani e alle forze internazionali per la pace e la giustizia nel chiedere il riconoscimento storico della responsabilità della guida criminale degli Usa nelle atrocità perpetrate durante la guerra del 50-53 e per gli ostacoli imposti alla riunificazione pacifica del popolo coreano, secondo la loro espressa volontà.


Inoltre esprimiamo la nostra solidarietà al popolo coreano e alla Corea Popolare nella difesa della propria sovranità, sosteniamo la reiterata denuncia della minaccia di guerra – che può addirittura avere carattere nucleare – e la militarizzazione della regione, segnata in particolare dalle ripetute provocazioni annuali da parte degli Usa e dei loro alleati regionali, come la Corea del Sud, con esercitazioni militari che prendono di mira la DPRK.


Sottolineiamo quindi l’urgenza e il bisogno di una distensione nella regione, altrimenti rischiamo di trovarci su un cammino di guerra di nuove proporzioni e di devastazioni imprevedibili, che sarebbe una tragedia per l’umanità intera.


Una guerra che, tuttavia, può essere evitata!


Nella nostra ferma lotta contro l’imperialismo, chiediamo, in questo tragico anniversario di uno degli episodi più brutali della guerra recente, la fine delle interferenze americane nella regione e la risoluzione pacifica del conflitto nella penisola, tra il popolo coreano.


Chiediamo inoltre la fine della guerra di propaganda e la persecuzione sistematica della Corea Popolare, anche da parte dei media occidentali, la fine delle sanzioni, dei tentativi di isolamento e delle minacce contro il paese.


Per la Pace nella penisola di Corea e la fine della militarizzazione del pianeta, insieme, possiamo evitare la guerra!


Socorro Gomes
Presidente del CMP

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le pi recenti da World Affairs
Notizia del:

Il clan europeista e i finti rivoluzionari della Lega

“Il nostro appoggio è chiarissimo. Con un futuro governo forte e grazie all’influenza di Berlusconi, l’Italia è destinata ad avere maggior presenza nelle decisioni...
Notizia del:

Nuclear Posture Review 2018, L棚talia nel piano nucleare del Pentagono

  di Manlio Dinucci* - Il Manifesto   Il Nuclear Posture Review 2018, il rapporto del Pentagono sulla strategia nucleare degli Stati uniti, è attualmente in fase di revisione...
Notizia del:     Fonte: https://www.ft.com

Afrin, i curdi chiedono aiuto agli USA di fronte all'attacco della Turchia

Le cosiddette 'forze democratiche siriane' (FDS) hanno chiesto agli Stati Uniti e alla coalizione contro l'ISIS, di "assumersi le proprie responsabilit" e difenderle contro la Turchia, che sta conducendo un'intensa campagna militare contro la citt di Afrin, nord della Siria.

"La coalizione internazionale, il nostro partner nella lotta contro il terrorismo, deve assumersi le sue...
Notizia del:     Fonte: Reuters

Raqqa, visita a 'sorpresa' dell'incaricato per gli 'aiuti umanitari' degli Stati Uniti

Mark Green, un alto funzionario degli Stati Uniti, ha fatto una visita a 'sorpresa' a Raqqa,nord della Siria, polverizzata dagli attacchi della Coalizione anti-ISIS, per scopi 'umanitari'.

Secondo quanto ha riferito l'agenzia britannica 'Reuters' Mark Green, che è responsabile degli...
Notizia del:

VIDEO: La Corea del Nord presenta con un museo le atrocit degli Stati Uniti dal 1950 al 1953

Un centro espositivo espone a Pyongyang dipinti con le torture di donne e assassini di bambini praticati dagli Stati Uniti durante la guerra di Corea

Mentre la guerra fredda tra Washigton e Pyongyang si sviluppa con toni sempre più accesi, il paese asiatico...
Notizia del:

Prof. Erspamer: "Il 4 marzo voter il Movimento Cinque Stelle. E' l'unico modo per porre fine al regime piddino-berlusconiano"

di Francesco Erspamer* Sono convinto che in Italia l’unico modo per fermare la decadenza economica, morale e sociale sia porre fine al regime piddino-berlusconiano e all’intera casta...
Notizia del:

LA RUSSIA INVITA UFFICIALMENTE L脱GITTO AI COLLOQUI DI PACE SULLA SIRIA

Il governo egiziano ha ricevuto un invito ufficiale da parte del governo russo per partecipare ai colloqui di pace che si terranno nella località di Sochi a fine gennaio 2018.  Lo ha comunicato...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa