/ Direttrice dell'ospedale infantile di Caracas: "C'erano bambini a...

Direttrice dell'ospedale infantile di Caracas: "C'erano bambini appena nati in sala d'emergenza. L'attacco violento è durato tre ore"

Direttrice dell'ospedale infantile di Caracas: C'erano bambini appena nati in sala d'emergenza. L'attacco violento è durato tre ore
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Almeno 54 persone, tra loro madri e bambini appena nati, sono stati costretti ad evacuare l'ospedale materno infantile Hugo Chávez di Caracas. Fino adesso la notizia in Italia è stata data solo dall'AntiDiplomatico e questo vi rende l'idea del livello di cappa e propaganda mediatica che vive questo paese.



In un'intervista a RT  ha parlato la direttrice del centro ospedaliero infantile, la dottoressa Rosalinda Prieto aggiungendo elementi macabri dell'attacco delle bande di violenti e terroristi foraggiati dall'estrema destra golpista e fascista del paese. 

Caracas, 19 de abril de 2017

"Siamo stati aggrediti da gruppi di violenti che ci hanno lanciato una pioggia di pietra e oggetti contundenti. Poi, hanno accumulato una grande quantità di immondizia di fronte all'ospedale e il fumo è penetrato nelle installazioni. All'interno c'eano bambini appena nati nell'area di emergenza, alcuni in osservazione", ha proseguito.

La dottoressa Prieto ha precisato che "l'attacco è iniziato circa alle nove (ora di Caracas) e "è proseguito per quasi tre ore".

"Mentre avveniva, i violenti hanno tentato di entrare nell'ospedale. Questa situzione di pericolo per i nostri pazienti ci ha obbligato a chiedere aiuto alle autorità per poterli evacuare e assegnarli in altri centri ospedalieri", ha proseguito.

Secondo il racconto della dottoressa quindi "un incendio di grandi quantità di immondizia davanti le porte dell'ospedale" ha prodotto il fumo.

Assalire un ospedale infantile con bambini appena nati e alcuni in condizioni d'emergenza. Una barbarie che la stampa italiana censura e la politica italiana fa finta di non vedere. Come ha detto il ministro degli esteri Delcy Rodriguez che ha dato la notizia al mondo nella serata di ieri. "Un piccolo gruppo di paesi ha alimentato queste violenze sostenendo l'opposizione venezuelana". Lo stesso si può dire per le risoluzioni interventiste dei vari Cicchitto e Casini qui in Italia.

 

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Venezuela, due candidati dell'opposizione riconoscono risultati delle elezioni

Henri Falcon e Laidy Gomez, il primo sconfitto mentre l'altra eletta, ammettono la vittoria del chavismo e riconoscono la regolarità del processo elettorale

  Mentre in Italia i media mainstream tentano di accreditare una poco credibile narrazione su brogli che...
Notizia del:

Venezela: Maduro respinge accuse di brogli. Gratitudine al Papa che ha incoraggiato il dialogo

Maduro ha tenuto a rivendicare che le elezioni regionali si sono svolte “in modo impeccabile” con “una partecipazione record del 61,4 per cento” e il 54 per cento dei consensi per i candidati bolivariani

da Faro di Roma   In collegamento tv con diverse ambasciate (a Roma la rappresentanza presso la Fao)...
Notizia del:

Repubblica e le Fake news. Nuovo incredibile capitolo sul Venezuela

Repubblica e le Fake news. Nuovo capitolo. Dopo avervi mentito per mesi e essere stati umiliati per l'ennesima volta dalla storia, il giornale megafono del neo-liberalismo e dell'imperialismo...
Notizia del:

Raqqa, facciamo chiarezza su chi combatte il terrorismo in Siria

Alla luce della nuova distorcente campagna giornalistica di regime su quanto sta accadendo a Raqqa, è sempre più opportuno precisare che il ruolo fondamentale nella vittoria contro l'ISIS...
Notizia del:     Fonte: AVN

Elezioni regionali, la gioia di Maduro: «Ha trionfato la pace, la Patria Grande, il Venezuela bolivariano e chavista»

Maduro ha inoltre richiesto un controllo del 100% delle schede elettorali, affinché non vi sia alcun dubbio sul processo, visto che la destra come da copione ha già gridato ai brogli

  Il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha celebrato presso il...
Notizia del:

L'uruguayano Luis Almagro da "primo ministro delle colonie" a candidato presidente in Venezuela?

Intanto circola già in rete un documento firmato da un sedicente Movimiento Occidental Independiente, che propone la Republica Independiente de Merida, Tachira Y Zulia: gli Stati della “mezzaluna” fertile, dove ha vinto l'opposizione. 

di Geraldina Colotti L'uruguayano Luis Almagro, Segretario generale dell'Osa, si candida alla presidenza......
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Russia avverte sul "piano B" degli Stati Uniti per rovesciare Assad

Il ministro degli esteri russo ritiene che la coalizione guidata dagli Stati Uniti protegga i terroristi in Siria per tornare al suo 'piano B': rovesciare il presidente siriano.

Gli indizi indicano come la coalizione che dice di combattere il gruppo terroristico ISIS(Daesh, in arabo), protegga...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa