/ Venezuela, immagini censurate dal mainstream: manifestanti opposi...

Venezuela, immagini censurate dal mainstream: manifestanti oppositori assaltano ospedale pediatrico

 

Il ministro degli Esteri Delcy Rodriguez ha denunciato che «bande armate ingaggiate dall’opposizione hanno attaccato un ospedale pediatrico dove erano ricoverati 54 bambini»



di Fabrizio Verde
 

Mentre i media mainstream continuano a mostrare senza soluzione di continuità immagini fortemente emotive - probabilmente studiate a tavolino - come quella della donna ferma davanti a un blindato che richiama quanto accaduto durante le proteste a Piazza Tienammen, continuano le azioni violente e i saccheggi delle bande armate guidate dall’opposizione venezuelana. 



 

Ovviamente in questo caso il circuito informativo mainstream si mostra quantomeno distratto, infatti queste immagini non vengono trasmesse nei notiziari, e le azioni nemmeno menzionate nei vari articoli che raccontano come il ‘dittatore’ Maduro stia brutalmente reprimendo le pacifiche manifestazioni dell’opposizione. 

 


Nella giornata di ieri l’ennesima azione inqualificabile: il ministro degli Esteri Delcy Rodriguez ha denunciato che «bande armate ingaggiate dall’opposizione hanno attaccato un ospedale pediatrico dove erano ricoverati 54 bambini». L’ospedale pediatrico Hugo Chavez ubicato nel quartiere El Valle di Caracas. 

 


Su ordine del presidente Maduro l’ospedale pediatrico è stato evacuato e i piccoli pazienti sono stati trasferiti presso un altro centro medico situato nel quartiere El Agodonal, secondo quanto reso noto dai Vigili del Fuoco afferenti al ‘Distrito Capital’. 

Fonte: RT, TELESUR
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa