/ 'Giulio stato forse inconsapevolmente utilizzato per fornire in...

'Giulio stato forse inconsapevolmente utilizzato per fornire informazioni da passare all段ntelligence britannica?'

'Giulio  stato forse inconsapevolmente utilizzato per fornire informazioni da passare all段ntelligence britannica?'
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Piccole Note
 

«È stato il ragazzo (Giulio Regeni ndr.) a volersi occupare dei sindacati oppositori al regime», insiste Maha Abdul Rahaman, come aveva dichiarato al pm Calaiocco, subito dopo i funerali del giovane a Fiumicello, lo scorso 12 febbraio. Rifiutando poi però di essere interrogata, in virtù della rogatoria di Colaiocco a Londra lo scorso 6 giugno. Una reticenza sospetta. Tanto più che dalla corrispondenza via email tra Giulio e la madre emerge l’esatto contrario.

 

«Non volevo occuparmi di questo settore, ho cercato di fare resistenza e ho spiegato che non volevo farlo, ma la prof ha insistito e ho dovuto accettare». Perché tutte queste pressioni? Giulio è stato forse inconsapevolmente utilizzato per fornire informazioni da passare all’intelligence britannica?». Così Grazie Longo sulla Stampa dell’8 settembre.

 

Nota a margine. Le indiscrezioni di questi giorni, sull’incontro distensivo tra la procura di Roma e i magistrati del Cairo, come anche le (orrende) rivelazioni riguardanti l’autopsia, hanno oscurato questa piccola notizia, molto più significative di altre.  

 

Bizzarra distonia quella della richiesta, ormai diventata slogan, relativa alla «verità per Regeni»: usata come un maglio contro le autorità egiziane, diventa evanescente quando è rivolta a Londra. Davvero le autorità britanniche non possono costringere Cambridge a essere più collaborativa? E se non lo fanno, perché?

 

Sapere se Giulio svolgeva un compito ad alto rischio, del quale forse era consapevole data la sua refrattarietà, non è secondario. Non solo: se fosse vera l’ipotesi riguardo l’utilizzo da parte dell’intelligence britannica, vorrebbe dire che essa monitorava il ragazzo. Cosa sa? E perché non ha dato alla procura di Roma le informazioni del caso.

SEGUI PICCOLE NOTE

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Soufan Group

L'ISIS potrebbe attaccare Hamas a Gaza dal Sinai egiziano

I tentativi del gruppo terroristico ISIS (Daesh, in arabo) di espandersi dalla penisola del Sinai nell'Egitto nordorientale aumentano il rischio di attacchi contro membri del Movimento palestinese di resistenza, Hamas nella Striscia di Gaza.

La società di intelligence e sicurezza strategica 'Soufan Group', con sede a New York (USA), in...
Notizia del:

Cicchitto sul caso Regeni: "Chi oggi utilizza quell'articolo del NYT un utile idiota delle forze che manovrano contro l'Italia"

Intervenendo questo lunedì sul caso Regeni all'audizione del Ministero degli esteri Alfano alle Commissioni esteri riunite, il presidente della Commissione Affari esteri della Camera Cicchitto...
Notizia del:

Caso Regeni e Ong, la resa senza condizioni della sinistra 都enza se e senza ma

Salda sulle questioni di principio, in fuga dalla politica e dalla realt dei fatti: ecco perch la sinistra sta perdendo sia la partita libica, sia quella egiziana. Perch conosce la realt, ma la nega, rifugiandosi nei principi e nei preconcetti

di Fulvio Scaglione - Linkiesta   È un copione già molto visto ma le ultime settimane...
Notizia del:

Verit per Regeni? La Cambridge University sceglie l'omert: lo studio sui sindacati "confidenziale"

PICCOLE NOTE  «Lo studio sui sindacati indipendenti egiziani di Giulio Regeni è “confidenziale”. È una specie di facoltà di non rispondere, quella...
Notizia del:     Fonte: WikiLeaks

WikiLeaks ha pubblicato una lettera di Hillary Clinton dove riconosce che il Qatar e l'Arabia Saudita sostengono l'ISIS

In una lettera al consigliere dell'ex Presidente Barack Obama, John Podesta, l'ex Segretario di Stato degli Stati Uniti Hillary Clinton del 2014, proponeva di esercitare pressioni su Qatar e Arabia Saudita per porre fine al sostegno dei terroristi.

Il Qatar ha sostenuto, insieme all'Arabia Saudita, i terroristi dell'ISIS con il supporto finanziario...
Notizia del:

"Regeni morto in una faida dei Fratelli musulmani, ai quali era vicina la sua professoressa"

PICCOLE NOTE   «Regeni era uno studente che svolgeva un lavoro assegnato da una università inglese. Ma a Londra chi ha assegnato la ricerca a Regeni in Egitto è una professoressa,...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Assad: Il fallimento dell'Occidente ad Aleppo il crollo del suo progetto in Siria

Il presidente siriano Bashar al Assad ha dichiarato che la decisione di liberare tutto il territorio siriano stata presa fin dall'inizio, compresa la citt di Aleppo.

"Mai abbiamo pensato di abbandonare una zona della Siria senza liberarla"   In un'intervista...
Notizia del:

Mediterraneo orientale, le reazioni all'elezione di Trump

Ecco come hanno reagito le varie cancellerie del Mediterraneo orientale all'elezione di Donald Trump alla presidenza USA

Tra congratulazioni di facciata, minacce e avvertimenti, ecco come è stata accolta l'elezione a Presidente...
Le pi recenti da Piccole Note
Notizia del:

Nord Stream, la Guerra Fredda passa anche attraverso l弾nergia

PICCOLE NOTE La Guerra Fredda passa anche attraverso l’energia. In Europa si traduce nella guerra per impedire il raddoppio del gasdotto Nord Stream (che passa sotto il Baltico),...
Notizia del:

Rex Tillerson dichiara guerra all'Iran

"Prima dell棚mpero americano un altro impero, nel passato, ebbe la Persia (attuale Iran) come nemico irriducibile e anche quello cerc pi volte di conquistarla. Era l段mpero romano. Non riusc mai nell段ntento, nonostante gli sforzi profusi."

PICCOLE NOTE Rex Tillerson «ha denunciato l’obiettivo di Teheran di “creare un arco...
Notizia del:

Siria, la battaglia per la liberazione di Idlib e gli ascari degli Usa

PICCOLE NOTE Mentre infuria il conflitto per la sorte di Idlib, che vede opposti l’esercito siriano e i suoi alleati alle milizie di al Qaeda che la controllano e ai turchi che li sostengono,...
Notizia del:

Di Siria e censura: ancora sull'articolo di Repubblica prima pubblicato e poi eliminato

PICCOLE NOTE  Il 5 gennaio scorso avevamo ripreso un articolo pubblicato sulla Repubblica in relazione alla guerra siriana. Uno scritto che finalmente usciva dai binari usuali sui quali è...
Notizia del:

Nuove incredibili rivelazioni sul terrorista Isis che uccise Padre Hamel a Rouen. L'intelligence francese ignor l'allerta di un agente

Stefano Montefiori, sul Corriere della Sera del 5 gennaio, rivela nei dettagli quel che l誕gente aveva trovato sul conto dell誕ssassino: ォ118 fotografie, 3 video, 29 documenti, 89 messaggi vocali e 89 link postati da@Jayyed, che racconta dei suoi tentativi di andare a fare la jihad in Siria, invita gli amici della zona di Rouen ad assistere ai corsi che tiene 妬n una moschea di Saint-Etienne-du-Rouvray e esorta a usare il coltello per decapitare: 鉄i va in una chiesa dove si pratica il politeismo e si ammazzano tutti判.

PICCOLE NOTE Un agente della DRPP (Direzione dell’intelligence della prefettura di Parigi) aveva intercettato...
Notizia del:

Kim Jong-un ordina di normalizzare le relazioni con la Corea del Sud

PICCOLE NOTE Fiorisce la Pax Olimpica: dopo le aperture del presidente nordcoreano Kim jong-un nel discorso di fine anno e la pronta risposta della Corea del Sud, che ha subito accolto la mano...
Notizia del:

Rapimento di Hariri da parte di Riad. Il NYT svela il retroscena

Anche questa volta i media mainstream per settimane vi avevano raccontato "fake news"

PICCOLE NOTE Il rapimento del primo ministro Saad Hariri da parte dell’Arabia Saudita, uno dei capitoli...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa