/ Il pericolo viene da destra. Il pericolo si chiama Renzi: un NO p...

Il pericolo viene da destra. Il pericolo si chiama Renzi: un NO per fermare il degrado

Il pericolo viene da destra. Il pericolo si chiama Renzi: un NO per fermare il degrado
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
di Giorgio Cremaschi

Il fatto che Renzi faccia campagna per il si a reti unificate sui suoi telegiornali appena epurati, che prometta soldi ai poveri per vincere e che nello stesso tempo però tenga segreta la data del voto per imbrogliare meglio gli elettori, tutto questo ci fa vedere già il regime dell'arbitrio e della prepotenza in cui siamo precipitati.

Regime che la controriforma della Costituzione aggraverebbe e renderebbe permanente, seguendo le vecchie indicazioni della Loggia P2 e quelle più recenti della Banca Morgan.

Oggi Renzi attribuisce a Giorgio Napolitano, il peggiore presidente della storia della Repubblica, il ruolo di autore materiale della controriforma, anche per scaricare su altri una eventuale sconfitta. Ma non bisogna mai dimenticare che questa controriforma ha una lunga storia, che dura da oltre trenta anni di distruzione dei diritti sociali e delle regole democratiche nel nome dei mercati e della governabilità.

La controriforma conclude un lungo processo di distruzione della Costituzione del 1948, per questo il NO rappresenta un'occasione irripetibile per fermare il degrado. Solo il NO cambia qualcosa e sta a tutti noi darci da fare per sconfiggere con la nostra mobilitazione la sfacciata campagna di regime di tutti i poteri e le caste che ci hanno portato al disastro attuale.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Avvisate i "paladini anti bufale", il Sole 24 Ore ha già mostrato da dove nascono le Fake news in Italia

Vi spaventano con Putin, ma il Sole 24 Ore vi ha mostrato da dove nascono le Fake news. Da allora il giornalista dello scoop Nicola Borzi ha tutto sotto sequestro e non può fare il suo lavoro...

di Francesco Santoianni Tutti in Italia si sono, giustamente, scandalizzati per il giornalista picchiato...
Notizia del:

Renzi che fa propaganda con le "fake news": ottimo esempio di liberismo totalitario

di Francesco Erspamer* Che della questione delle fake news si sia appropriato proprio il politico universalmente noto come il cazzaro e che ne abbia fatto il tema principale della sua annuale kermesse...
Notizia del:     Fonte: Embajada de la República Bolivariana de Venezuela en Italia

ONU: il Venezuela sostiene la riforma del Consiglio di Sicurezza

L’ambasciatore Rafael Ramírez, ha reiterato presso l’assemblea straordinaria delle Nazioni Unite a New York, l’impegno del Venezuela per portare a termine la riforma del Consiglio...
Notizia del:

Spagna: una dittatura mascherata da democrazia

Affinché tutto resti uguale è necessario mostrare la faccia più odiosa e abominevole del franchismo mai sepolto. Durante gli ultimi quarant’anni la Spagna ha vissuto una dittatura mascherata da democrazia

di Miguel Angel Ferrer - teleSUR   Non è facile trovare una spiegazione razionale alla feroce...
Notizia del:

Catalogna, Greenwald: «È tempo di considerare sanzioni contro Madrid?»

Mentre la comunità internazionale mostra preoccupazione per la gestione da parte del governo di Madrid della crisi catalana, emergono domande interessanti

da RT   Le immagini sconvolgenti della violenta repressione poliziesca subita da coloro che hanno voluto...
Notizia del:

Alberto Garzon (IU) sul discorso del re: «Alimenta lo scontro e allontana una soluzione democratica e pacifica»

Articolo del coordinatore di Izquierda Unida che critica duramente il discorso del monarca spagnolo Felipe di Borbone

di Alberto Garzon   Ho appena ascoltato il discorso del cittadino Felipe di Borbone. Non voglio negare...
Notizia del:

Re Felipe attacca le autorità della Catalogna: «Hanno voluto spezzare l’unità della Spagna con una condotta irresponsabile»

Nel suo discorso alla nazione, Felipe, ha sottolineato che le autorità catalane «hanno violato i principi democratici dello stato di diritto» con una «slealtà inaccettabile»

  Chi sperava in un discorso equilibrato con aperture al dialogo è rimasto deluso. Felipe di Spagna...
Notizia del:

Gentiloni sulla Catalogna: «Rispetto della Costituzione spagnola». E quella venezuelana?

Il Presidente del consiglio dei ministri ha evidenziato nuovamente la sua doppia morale

di Fabrizio Verde   «Gli eventi di ieri hanno attraversato la discussione di oggi, io mi limito...
Notizia del:

Crisi Catalogna: Izquierda Unida propone la Repubblica Federale

La coalizione di sinistra e il suo coordinatore puntano inoltre ad aprire un processo di dialogo e negoziazione politica che porti a un referendum concordato

  Di fronte allo stallo della crisi catalana avanza una proposta molto chiara il coordinatore di Izquierda...
Notizia del:

La Serbia accusa l'Unione Europea di ipocrisia sull'indipendenza catalana

«La domanda che ogni cittadino della Serbia ha per l'Unione europea oggi è: come mai nel caso della Catalogna il referendum sull'indipendenza non è valido, mentre nel caso del Kosovo il processo di secessione è stato autorizzato anche senza un referendum»

da teleSUR   Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha criticato l'Unione Europea accusandola di «doppio...
Le più recenti da Dalla parte del lavoro
Notizia del:

12 dicembre 1969: strage fascista, di stato, della NATO, ricordiamolo sempre.

di Giorgio Cremaschi Il 12 dicembre di 48 anni fa esplodeva una bomba ad alto potenziale nella Banca dell'Agricoltura a Milano. 17 morti un centinaio di feriti per una strage che dava avvio alla...
Notizia del:

18 milioni a rischio, o già in povertà, un altro grande successo di Euro e Ue

di Giorgio Cremaschi Secondo gli ultimi dati ISTAT in Italia 18 milioni di persone sono a rischio o sono già precipitate nella povertà. Se vogliamo essere più precisi, utilizzando...
Notizia del:

La proposta di legge popolare di Eurostop per cancellare il Fiscal Compact dalla Costituzione

di Giorgio Cremaschi  Oggi, 4 dicembre, anniversario della vittoria del NO alla controriforma costituzionale di Renzi, su mandato di Eurostop ho firmato il progetto di legge di iniziativa popolare...
Notizia del:

Referendum costituzionale. Le fake news di Confindustria ridicolizzate un anno dopo

UN ANNO FA DAL POPOLO NO ALLA CONTRORIFORMA COSTITUZIONALE DI RENZI E ALLE FAKENEWS 

di Giorgio Cremaschi Un anno fa in quasi 20 milioni abbiamo votato no alla controriforma costituzionale...
Notizia del:

Bezos, Kartaman e Elkann: miliardari e schiavisti

"Questi supermiliardari sono vezzeggiati ed incensati dai mass media e dagli intellettuali di regime. La politica si prostra i loro piedi. Così Bezos e compagnia controllano il mondo e le nostre vite . Essi sono straricchi perché in tanti sono poveri e sfruttati"

di Giorgio Cremaschi Jeff Bezos è l'uomo più ricco del mondo, l'ultimo rendiconto...
Notizia del:

Per voi nessun rispetto

di Giorgio Cremaschi Per voi, ridicoli fascisti che vi rasate la testa per far credere che contenga un cervello, per voi vigliacchi capaci di assumere pose marziali quando siete sicuri che le donne...
Notizia del:

Minniti e la guerra in Iraq nel 1991: "sbirro da sempre"

  di Giorgio Cremaschi    Ho conosciuto Norberto Crivelli a Bellinzona, in un incontro del Partito Operaio Popolare del Canton Ticino per ricordare i 100 anni della Rivoluzione d'Ottobre....
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa