/ La Russia mostra le foto che smentiscono l'uso di gas sarin in Si...

La Russia mostra le foto che smentiscono l'uso di gas sarin in Siria

La Russia mostra le foto che smentiscono l'uso di gas sarin in Siria
 

Ieri, l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un'indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Da ricerche preliminari risulta che l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) abbia avallato il presunto attacco armi chimiche nella città siriana di Khan Shaykhun nella provincia di Idlib, il 4 aprile scorso, con l'utilizzo di sarin.

Tuttavia, questa affermazione, in base al risultato dell'esame di tre corpi, ha attirato alcune critiche.
 


Russia e Iran hanno proposto la creazione di una commissione indipendente per indagare sull'incidente, ma l'OPCW ha respinto l'iniziativa.

Per il Ministero degli Esteri russo questo risultato era scontato e per questo accusa l'Occidente di cercare di evitare un'indagine completa che potrebbe rivelare la verità su quello che è successo in Khan Shaykhun.
 
La Russia ha un'altra versione dei fatti
 
Il Ministero degli Esteri russo ha pubblicato le fotografie che la delegazione russa ha già consegnato ai membri del OPCW come anticipato ieri dall'AntiDiplomatico. Queste immagini, come riferiscono da Mosca, mostrano le conclusioni di medici svedesi sui bambini di Khan Shaykhun, non avvelenati con il gas ma con sostanze stupefacenti o sostanze psicotrope.

 

"Nelle foto vediamo che i bambini hanno pupille molto dilatate che occupano la maggior parte del diaframma, mentre la prova primaria degli effetti del sarin stanno è il restringendo delle pupille", ha spiegato il capo del Dipartimento per la non proliferazione ed il controllo delle armi del ministero degli Esteri russo Mikhail Ulyanov, nel corso della riunione della OPCW, di mercoledì scorso.


 
In altre fotografie tantomeno si vedono i sintomi tipici di attacco con gas sarin, come salivazione dal  naso abbondante, acquosa o gocciolante,  ha osservato Ulyanov.


 
È evidente che coloro che hanno preso le foto le hanno manipolate abbiano poca conoscenza delle conseguenze dell'uso di armi chimiche", ha aggiunto.


 
Inoltre, un cratere formato presso il sito dell'attacco non è il risultato di un missile, ma di un esplosivo che era già lì.


 
Perché il sarin non ha avvelenato i Caschi Bianchi?
 
Il Ministero della Difesa russo ha richiamato l'attenzione sul fatto che durante il presunto attacco con armi chimiche a Khan Shaykhun, i Caschi Bianchi, presenti sul luogo dell'attacco, non siano rimasti avvelenati dal gas sarin.
 
"Se a Khan Shaykhun è stato davvero usato il gas sarin, allora come l'OPCW può spiegare [comportamento] dei ciarlatani Caschi Bianchi che saltano tra i vapori del sarin senza mezzi di protezione?" Ha chiesto il portavoce del ministero della difesa russo Igor Konashenkov.
 
Una prova solida?
 
I risultati preliminari della OPCW non hanno convinto il professor Marcello Ferrada de Noli, fondatore dell'organizzazione 'Medici svedesi per i Diritti Umani' (SWEDHR), il quale ha sostenuto che "nessuna prova è stata presentata".
 
"Ci sono state alcune segnalazioni di militari degli Stati Uniti, che hanno preferito l'anonimato, sul fatto che fossero state usate armi chimiche, e poi la testimonianza, come è successo in altri casi, dei 'Caschi Bianchi' la cui credibilità, in particolare su questo tema, non è la migliore", ha concluso.
 

 
In questo video che vi abbiamo pubblicato ieri avete tutte le risposte sulla menzogna di Idlib. Una menzogna, che dati i protagonisti, abbiamo definito da Oscar:

 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT eso - Mid.ru
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Siria denuncia i massacri dei civili e danni per 2,5 miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi aerei USA

Dopo le continue denuncie all'ONU sulle morti dei civili, il governo siriano lamenta anche danni per miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi della Coalizione guidata dagli USA che illegalmente opera nel paese arabo.

In una lettera inviata al Segretario generale delle Nazioni Unite e al presidente del Consiglio di sicurezza...
Notizia del:

Una minaccia attraversa il mondo

Una minaccia attraversa il mondo, le élite mondiali hanno deciso di dare battaglia non solo per le risorse naturali dei paesi, ma anche per l’imposizione totalitaria della propria visione culturale

di Elias Jaua Milano - Ciudad CCS   C’è uno schema ricorrente nelle cosiddette ‘resistenze’...
Notizia del:

Evo Morales: «Gli Stati Uniti dotarono di armi chimiche Saddam per la guerra contro l'Iran»

Il presidente boliviano denuncia la «doppia morale dell'impero»

  Attraverso il proprio profilo Twitter, il presidente dello Stato Plurinazionale di Bolivia, Evo Morales,...
Notizia del:     Fonte: TASS

VIDEO. L'aviazione russa elimina più di 200 terroristi dell'ISIS diretti a Deir Ezzor

I terroristi stavano viaggiando verso la città siriana in un convoglio formato da circa venti veicoli, compresi carri armati.

L'aviazione russa ha eliminato oltre 200 membri dell'ISIS, colpendo un convoglio con armi pesanti diretto...
Notizia del:     Fonte: The Sunday Times

'The Sunday Times': L'ISIS ha utilizzato società britanniche per inviare materiale militare in Spagna

L'ISIS ha beneficiato di una rete di aziende collegate ad un ufficio situato a Cardiff, per inviare materiale militare di alta qualità in Spagna e finanziare i piani terroristici nei paesi europei.

"La tecnologia di sorveglianza che è stata inviata in Spagna, dove 14 persone sono morte giovedì...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Assad: "Abbiamo contrastato il progetto occidentale, ma la battaglia deve continuare fino alla vittoria"

Nel corso di una conferenza organizzata dal Ministero degli esteri, il Presidente siriano, Bashar al Assad ha dichiarato che "l'Occidente ora vive un conflitto esistenziale ogni volta che percepisce che uno Stato vuole prendere parte al suo ruolo."

"Abbiamo pagato un prezzo molto alto in questa guerra, ma siamo stati in grado di contrastare il progetto...
Notizia del:     Fonte: Haaretz

Preoccupato per i nuovi progressi dell'esercito siriano, Netanyahu incontrerà Putin

Il premier del regime israeliano terrà un incontro con il presidente russo Vladimir Putin per discutere gli ultimi sviluppi della guerra in Siria dopo gli ultimi successi dell'esercito siriano.

I media israeliani hanno riferito che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu incontrerà il suo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

L'esercito siriano ha messo l'ISIS in trappola nella Siria centrale

Era solo una questione di tempo e, infatti, adesso l'ISIS si trova completamente assediato nel Governatorato di Hama. Il crollo completo del gruppo terroristico in tutto il deserto siriano in tempi così rapidi, fino a poco tempo, non era affatto previsto.

Come ha riferito 'Al Masdar news', ieri, l'incubo dell'ISIS è diventato una realtà,...
Notizia del:

Lanciarazzi Usa per la difesa della democrazia in Ucraina

I documenti mostrano che la società americana «AirTronic USA», vicina al Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, ha concluso l’11 novembre scorso un contratto con la compagnia statale ucraina "Spetstehnoeksport” per la fornitura di 100 lanciarazzi a propulsione

di Giuseppe Acciaio   I primi di agosto sono stati diffusi alcuni documenti ufficiali attestanti che...
Notizia del:     Fonte: Al MAsdar

Siria, il ruolo chiave dei palestinesi nella lotta all'ISIS

Gli ultimi successi dell'esercito arabo siriano nella Siria centrale contro l'ISIS non sarebbero stati raggiunti senza il contributo dei suoi alleati come le Forze di Difesa nazionale, Liwaa Fatemiyoun (combattenti afgano-iraniani), Hezbollah e soprattutto le diverse unità combattenti palestinesi.

Secondo l'analisi del portale 'Al Masdar News', i guerriglieri palestinesi hanno svolto un ruolo fondamentale...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Cuba, l'isola ferita solidale con il popolo spagnolo colpito dal terrorismo

I cubani solidarizzano con il popolo spagnolo, e gli altri che negli ultimi tempi hanno sofferto le conseguenze delle azioni terroristiche, perché sanno cosa vuol dire perdere i propri cari

di Arthur González (Traduzione di Francesco Monterisi*)   Rabbia ed impotenza si uniscono...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Siria denuncia i massacri dei civili e danni per 2,5 miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi aerei USA

Dopo le continue denuncie all'ONU sulle morti dei civili, il governo siriano lamenta anche danni per miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi della Coalizione guidata dagli USA che illegalmente opera nel paese arabo.

In una lettera inviata al Segretario generale delle Nazioni Unite e al presidente del Consiglio di sicurezza...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Iran tornerà ad arricchire l'uranio al 20% se gli Stati Uniti non rispetteranno l'accordo sul nucleare

L'Iran è in grado di avviare entro cinque giorni il processo di arricchimento dell'uranio del 20% presso la centrale nucleare Fordow se gli USA non rispetteranno l'accordo sul nuclerare.

Il capo dell'Organizzazione dell'energia atomica iraniana (AEOI), Ali Akbar Salehi, ha dichiarato che...
Notizia del:

Una minaccia attraversa il mondo

Una minaccia attraversa il mondo, le élite mondiali hanno deciso di dare battaglia non solo per le risorse naturali dei paesi, ma anche per l’imposizione totalitaria della propria visione culturale

di Elias Jaua Milano - Ciudad CCS   C’è uno schema ricorrente nelle cosiddette ‘resistenze’...
Notizia del:

Evo Morales: «Gli Stati Uniti dotarono di armi chimiche Saddam per la guerra contro l'Iran»

Il presidente boliviano denuncia la «doppia morale dell'impero»

  Attraverso il proprio profilo Twitter, il presidente dello Stato Plurinazionale di Bolivia, Evo Morales,...
Notizia del:

Ucraina: schiavitù per i lavoratori e bombe per il Donbass

Questi non sono che i frutti di quella majdan Nezaležnosti, piazza Indipendenza, che il 24 agosto si appresta a celebrare il 26° anniversario della nezaležnosti

di Fabrizio Poggi - Contropiano   Oltre alla guerra nel Donbass, alla crisi economica che ha ridotto...
Notizia del:     Fonte: http://globovision.com/

Venezuela: l'oppositore Capriles avrebbe ricevuto ingenti finanziamenti dalla multinazionale Odebrecht

A rivelarlo è l’emittente televisiva Globovision, notoriamente vicina all’opposizione venezuelana

  Guai giudiziari in arrivo per Henrique Capriles. L’ex candidato presidenziale, sconfitto da Maduro,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa