/ L'incredibile ricetta politica della Boldrini: "Più Europa per sc...

L'incredibile ricetta politica della Boldrini: "Più Europa per sconfiggere il neo-liberismo"

L'incredibile ricetta politica della Boldrini: Più Europa per sconfiggere il neo-liberismo
 

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Laura Boldrini sta lanciando la sua volata come uno dei volti che deve provare a rimettere in piedi i cocci di quella sinistra istituzionale, cioè destra liberista. Dopo la figuraccia del Brancaccio sono necessarie altre vie.





Del resto, sta finendo la legislatura e, anche il Presidente della Camera deve trovare il "lavoro" per la prossima. E' il classico gioco della politica, a cui la Boldrini non si sottrae.

Dalle fake news e la crociata contro la libertà d'espressione sulla rete, per questo, nell'ultimo periodo, la Boldrini è passata alla campagna elettorale vera e propria. Ad esempio con un tweet come questo.
 

WOW. Laura Boldrini che attacca frontalmente austerità e neo-liberismo (sostenendo tutti coloro che il neo-liberismo e l'austerity la impongono da Washington, Bruxelles e Francoforte, attaccando tutti coloro che il neo-liberismo e le forze della globalizzazione selvaggia la combattono)


Questo un altro tweet della Boldrini di sostegno al mostro numero uno prodotto dal neo-liberismo: l'Unione Europea. Addirittura ne chiede di più. Più Europa per sconfiggere il neoliberismo, questa la ricetta della Boldrini. Schizofrenia? No, solo bieca propaganda politica di chi è alla ricerca di una nuova poltrona.

 

A dare linfa vitale all'estrema destra è il regime neo-liberista dell'Unione Europea e chi lo sostiene, calpestando, in questo modo, la Costituzione repubblicana.


La Redazione 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

La legge di Macron "contro le fake news". Arriverà anche in Italia, iniziate a preoccuparvi molto seriamente...

Il governo francese ha grandi progetti per il 2018. Anche se la paralisi politica a Berlino sta frenando i propositi euroriformisti di Emmanuel Macron, il Presidente francese è molto impegnato nel...
Notizia del:

Cari Grasso e Boldrini non siete credibili

di Francesco Valerio Della Croce Due presidenti delle Camere che si presentano oggi paladini di sinistra e Costituzione, mentre in 5 lunghi anni non hanno mosso un mignolo per dare a vedere questo...
Notizia del:

Presentato il "Decalogo" della Boldrini contro le "fake news": prepariamoci a difendere la libertà d'espressione su internet

  “Me ne occupo da tempi non sospetti  prima che il caso esplodesse a  livello mondiale nelle elezioni nord-americane”, dichiarava questa mattina Laura Boldrini, Presidente...
Notizia del:

Gli ipocriti censori dell'odio

di Giorgio Cremaschi La senatrice del PD Filippin, con il concorso entusiasta di berlusconiani e centristi, ha presentato una legge per rimuovere le notizie scomode. Se la legge  passasse,...
Notizia del:

Siria, l'incredibile foto bufala di Repubblica: Le fake news non sono sul web, le pagate 1,50 in edicola!

A corredo di un articolo grottesco sul rapporto farlocco di Amnesty International sui "crimini contro l'umanità" commessi in una prigione siriana, Repubblica usa una delle foto simbolo...
Notizia del:

"Cyber propaganda russa": il Washington Post ammette di aver scritto una mega bufala. I giornali italiani quando?

  Hillary Clinton torna a parlare dopo la sconfitta elettorare e si scaglia contro le “fake news”, definendole “epidemie”. Colei che ha armato i terroristi in Siria,...
Notizia del:     Fonte: The Guardian

I paesi dell'Europa dell’Est inviano armi per miliardi di dollari ai gruppi armati attivi in Medio Oriente

  Negli ultimi quattro anni i Paesi dell’Europa orientale hanno venduto armi usate di produzione sovietica per...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: SANA

Siria: la Francia, sponsor del terrorismo, non farà parte del processo di pace

La Francia "non è abilitata" a svolgere un ruolo nel processo di pace in Siria, per il suo supporto al terrorismo ha le mani macchiate del sangue dei siriani, ha avvertito il Ministero degli Affari Esteri siriano in un comunicato.

Nella lettera, inviata in due copie alle Nazioni Unite (ONU) e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia: "Psicosi di massa" sul Ghouta dei media occidentali non aiuta la situazione

Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha chiesto un immediato cessate il fuoco nel Ghouta Orientale, sobborgo di Damasco per fornire aiuti umanitari alla popolazione ed evacuare i feriti.

Il Consiglio di sicurezza dell'ONU si è riunito con urgenza ieri su iniziativa della Russia per affrontare...
Notizia del:     Fonte: Ruptly

VIDEO. Portavoce YPG: Le forze siriane sono venute per difendere Afrin, ma nessun accordo con Damasco

Il portavoce delle YPG curde di Afrin ha dichiarato ai giornalisti che un numero crescente di forze del governo siriano si è unito alla loro lotta contro la Turchia ad Afrin "per difendere il suolo della patria", ma ha negato il raggiungimento di un accordo con Damasco.

Il portavoce delle YPG ha dichiarato che "[le Forze popolari siriane] sono venute qui per difendere il suolo...
Notizia del:     Fonte: TASS - Interfax

Mosca: "La crisi del Ghouta orientale è colpa di chi sostiene i terroristi"

I terroristi non permettono ai civili di lasciare le aree sotto il loro controllo, impedendo l'operazione del corridoio umanitario, secondo il Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria.

"La responsabilità della situazione nel Ghouta Orientale(sobborgo di Damasco) è di coloro...
Notizia del:     Fonte: RT

"L'obiettivo della risoluzione proposta all'ONU è rovesciare il governo siriano"

Le delegazioni di Svezia e Kuwait hanno presentato all'ONU una bozza di risoluzione sull'introduzione di un cessate il fuoco per 30 giorni in Siria, per la Russia è solo una proposta per rovesciare il governo siriano.

L'obiettivo della risoluzione proposta all'ONU sembra essere il rovesciamento del governo siriano, ha...
Notizia del:     Fonte: Der Tagesspiegel

Intelligence tedesca: è ora di iniziare un dialogo con Assad sulla lotta al terrorismo

Il capo dei servizi segreti tedeschi, Bruno Kahl, ha sottolineato la necessità di avviare un dialogo con le autorità siriane e il presidente Bashar al-Assad in materia di lotta contro il terrorismo.

Come ha riportato il quotidiano tedesco 'Der Tagesspiegel, finora la proposta di Bruno Kahl capo del BND il...
Notizia del:

Padre salesiano di Damasco su Ghouta: "Ma quali vittime perseguitate dal regime. È l’esatto contrario, sono terroristi che sparano missili contro le nostre scuole"

"Voi europei invece appoggiate i terroristi che colpiscono la gente innocente. Questo è inaccettabile e qualcuno deve dirlo"

Ogni volta, ogni volta, ribadiamo ogni volta che l'esercito siriano è impegnato a liberare il SUO...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa