/ Deputato belga: "O i nostri servizi di sicurezza sono incompetent...

Deputato belga: "O i nostri servizi di sicurezza sono incompetenti e incapaci o sono complici"

Deputato belga: O i nostri servizi di sicurezza sono incompetenti e incapaci o sono complici
 

Laurent Louis: ""perpetrati dai nostri governi per servire gli interessi politico-economiche con sullo sfondo la destabilizzazione del mondo arabo, lo sviluppo dell’islamofobia nel mondo, la concretizzazione del progetto del grande Israele"

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

 
"A seguito di questi attentati a Bruxelles, e perché è intollerabile che tali atti possano accadere nel nostro paese, in posti chiave ed in un momento in cui i livelli di allarme terroristico sono i più elevati, chiedo a nome del movimento Debout Les Belges le dimissioni del ministro dell’Interno, del ministro della Giustizia e del primo ministro. O questi ministri sono incompetenti, oppure sono complici ma hanno in ogni caso dimostrato che non meritano il loro posto al governo", si conclude così un post Facebook del deputato belga Laurent Louis del movimento Debout Les Belges.


"Come tacere la responsabilità del governo belga in questi atti orrendi perpetrati nella nostra capitale? Di due cose l’una, o i nostri servizi di sicurezza sono incompetenti e incapaci di proteggere i luoghi sensibili come l’aeroporto nazionale o la rete di metropolitana di Bruxelles, o sono gli stessi servizi all’origine di questi attentati", la forte accusa del deputato, che ripropone anche la sua tesi sugli attentati compiuti dall'11 settembre in poi e "perpetrati dai nostri governi per servire gli interessi politico-economiche con sullo sfondo la destabilizzazione del mondo arabo, lo sviluppo dell’islamofobia nel mondo, la concretizzazione del progetto del grande Israele e in fine la realizzazione di un nuovo ordine mondiale che impone un governo mondiale che limita i nostri diritti e le libertà fondamentali al fine di lottare contro il terrorismo creato da coloro che, nell’ombra, tirano le redini della politica mondiale"
 

En ce jour sombre pour la Belgique, je tiens à adresser mon soutien et mes condoléances aux familles des victimes des...

Pubblicato da Laurent LOUIS - Debout Les Belges officiel su Martedì 22 marzo 2016
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Notizia del giorno
Notizia del:

Venezuela, perché non vi indignate per queste foto brutali?

di Alessandro Bianchi Viviamo in un mondo al contrario. Chi gestisce i mezzi di comunicazione riesce a manipolare la vostra percezione al punto che quando sentite una menzogna alla terza volta fa...
Notizia del:

PRIME FOTO: militari egiziani pubblicano le prime foto dell'EgyptAir A320

L'aereo EgyptAir A320 partito dall'aeroporto Charles de Gaulle alle 21:09del 18 maggio e diretto verso la città egiziana del Cairo (atterraggio previsto nella capitale egiziana a 01:04...
Notizia del:

Non ve l'hanno detto, ma da anni l'Unione Europea viola i diritti umani in Siria. Possiamo fermarla, ma c'è poco tempo.

Il 23 maggio, lunedì, a vostra insaputa, il regime di Bruxelles prorogherà l'embargo contro la popolazione siriana. Sei disposto ad accettarlo ancora?

Il 23 maggio, il prossimo lunedì, il Consiglio europeo a livello di ministri degli affari esteri si...
Notizia del:

Il Fatto Quotidiano sostiene il TTIP?

  Sergio Feltri, montiano di ferro e vice-direttore del Fatto Quotidiano, ha utilizzato una specie di editoriale per spiegare come il TTIP alla fine sia proprio quello di cui l'Italia abbia...
Notizia del:

"Made in Usa": i tre indizi chiave del coinvolgimento statunitense nel golpe in Brasile

  “Non pensavo sarebbe stato necessario combattere ancora contro un colpo di stato in questo paese”. Queste sono state le prime parole della Presidenta Dilma dopo essere stata destituita...
Notizia del:

Venezuela. Guerra mediatica ed economica spiegata in due foto

di Alessandro Bianchi Dopo il Brasile e il golpe in corso contro Dilma, l'oligarchia finanziaria che contemporaneamente vuole imporre all'Europa il TTIP, ha come bersaglio il Venezuela...
Notizia del:

Miami, Uribe e il piano di intervento armato in Venezuela.

di Alessandro Bianchi America Latina sott'attacco costante. Golpe più o meno morbidi contro tutti i paesi che hanno scelto una via indipendente e sovrana. In Brasile al potere attualmente...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa