/ Hezbollah nega il ritiro delle sue truppe dalla Siria

Hezbollah nega il ritiro delle sue truppe dalla Siria

Hezbollah nega il ritiro delle sue truppe dalla Siria
 

Hezbollah ha smentito le notizie sul ritiro delle proprie forze militari dalla Siria, in parallelo con la decisione russa di ritirare la maggior parte del suo contingente militare dal paese arabo.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
«Queste sono voci che non hanno niente a che fare con la realtà, fanno parte di una guerra psicologica, come al solito perdente», ha assicurato Hezbollah, in comunicato diffuso anche sul sito web della Tv del movimento di resistenza libanese, Al Manar.
 
«Notizie di agenzie e media arabi hanno lavorato con i gruppi terroristici per diffondere queste voci», si legge.
 
«Hezbollah ha ritirato centinaia di combattenti in Siria.., quelli di ritorno dalla Siria stanno per tornare alle loro città in Libano», ha scritto il sito di informazione, "Janoubia" guidato da un giornalista libanese filo-USA e finanziato dall'agenzia statunitense USAID.
 
«Avvertiamo i media a non cadere in questo tipo di trappola che ha lo scopo di diffondere menzogne &# 8203;​e dicerie», si avverte nella dichiarazione di Hezbollah. «L'ultima parola su ciò che sta accadendo spetta al campo di battaglia, dove l'esercito siriano realizza progressi giorno dopo giorno, isolando i terroristi, un segno della confusione all'interno dei paesi che li sostengono», conclude la nota del movimento di resistenza libanese.
 
In un'intervista al quotidiano del Qatar, Al-Quds Al-Arabi, il responsabile mediatico di Hezbollah, Mohammad Afif, ha respinto qualsiasi ipotesi di graduale ritiro delle forze della resistenza libanese dalla Siria ed ha precisato: «I combattenti di Hezbollah partecipano ai violenti scontri in corso contro il gruppo terroristico, ISIS, (Daesh in arabo) nella antica città di Tadmor (Palmira, ndr)».
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al Manar
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: The Washington Post

Delegazione del Congresso USA visita la Siria

Una delegazione statunitense composta da membri democratici del Congresso ex e attuali, è attualmente in visita in Siria. Non si esclude un incontro con il Presidente siriano Assad.

Secondo varie fonti arabe e statunitensi come il 'The Washington Post', una delegazione di congressisti...
Notizia del:     Fonte: TASS

Lavrov: Gli Stati Uniti volevano utilizzare anche Jabhat al-Nusra per rovesciare Assad

"Ci sono un sacco di esempi che mostrano come gli statunitensi e i loro alleati, subdolamente, hanno voluto usare al-Nusra per indebolire e infine rovesciare Assad", ha dichiarato il capo della Diplomazia russa Sergey Lavrov.

Gli Stati Uniti volevano utilizzare i gruppi terroristici come ISIS e Jabhat al-Nusra (Braccio di Al Qaeda in...
Notizia del:     Fonte: Lenta.ru

"Saddam Hussein avrebbe messo fine a questo pasticcio in un paio di settimane"

Negli ultimi anni, la violenza del'ISIS ha causato un grande esodo tra i cristiani dall'Iraq. Un monaco iracheno ha spiegato che non è possibile che l'ISIS si sia diffuso senza che gli USA non sapessero nulla.

Il monastero cristiano di Mar Mattai, fondata nel IV secolo, situato in Iraq, è uno dei più antichi...
Notizia del:     Fonte: http://www.marx21.it/

I compiti per il nuovo anno

L'imperialismo sta provocando la destabilizzazione generalizzata delle relazioni internazionali e minaccia il mondo con conflitti di catastrofiche proporzioni. Ma prosegue la resistenza e la lotta dei lavoratori e dei popoli e in cui si manifestano nuove avanzate progressiste e rivoluzionarie

  di Albano Nunes da “Avante!”, Settimanale del Partito Comunista Portoghese Traduzione...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Russia e Turchia si impegnano a coordinare i propri attacchi aerei in Siria

Russia e Turchia hanno raggiunto un accordo, ieri, per coordinare i loro attacchi aerei sul territorio siriano.

Secondo il Ministero della Difesa russa, il patto si propone di rafforzare la cooperazione tra Mosca e Ankara nei...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

Report completo sui vari fronti della guerra in Siria

Con il cessate il fuoco promosso da Turchia e Russia, la sconfitta dell'ISIS sembra essere la priorità per la maggior parte delle parti coinvolte nella guerra in Siria.

Da Al Masdar news la situazione sui vari fronti di guerra in Siria   NORD   Nel nord della Siria,...
Notizia del:     Fonte: http://aa.com.tr/

Ankara chiede l'ergastolo per un deputato che rivelò l'invio di armi ai terroristi in Siria

È stato chiesto ergastolo per un deputato turco dell'opposizione accusato di aver rivelato l'invio di armi da parte della intelligence turca ai terroristi in Siria.

Un procuratore turco ha chiesto l'ergastolo per Enis Berberoglu, deputato dell'opposizione del partito...
Notizia del:     Fonte: Al Alam

VIDEO. "Ribelle moderato": Cerchiamo una 'coesistenza pacifica' con Israele

Un membro di un gruppo dei sedicenti "ribelli moderati" ha trasmesso il desiderio della sua banda di mantenere una 'coesistenza pacifica' con Israele, dal momento che ricevono aiuto dal regime israeliano.

"Noi non siamo contro gli ebrei perché cerchiamo di vivere in pace (...) e con gli israeliani. Questo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar-News

Guerra alla Siria. Ultima mappa aggiornata del conflitto

Come riporta Al Masdar News, il mese di gennaio è stato uno dei mesi più lenti in termini di sviluppo sul campo di battaglia per la guerra siriana; tuttavia, i combattimenti importanti inizieranno...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

In un file audio del NYT, Kerry ammette che gli USA hanno usato l'ISIS per rovesciare Assad

Il Segretario di Stato nordamericano, John Kerry, ha ammesso che Washington ha utilizzato il gruppo terroristico ISIS per tentare di rovesciare il governo siriano.

In un file audio pubblicato dal quotidiano statunitense The New York Times e diffuso nel settembre dello scorso...
Le più recenti da Siria e dintorni
Notizia del:     Fonte: Al Masdar-News Ruptly

VIDEO. Aleppo, riapre il noto mercato di Al-Tall dopo anni di chiusura

Piccoli passi verso una normalità che sembrava ormai perduta per sempre per i cittadini di Aleppo. Il principale quartiere commerciale di Aleppo, ieri, pullulava di clienti alla riapertura, dopo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

Report completo sui vari fronti della guerra in Siria

Con il cessate il fuoco promosso da Turchia e Russia, la sconfitta dell'ISIS sembra essere la priorità per la maggior parte delle parti coinvolte nella guerra in Siria.

Da Al Masdar news la situazione sui vari fronti di guerra in Siria   NORD   Nel nord della Siria,...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

FOTO. Sostanze chimiche di produzione saudita in dotazione ai "ribelli" sequestrate dall'Esercito siriano ad Aleppo

L'esercito siriano ha scoperto nei distretti orientali di Aleppo diverse sacche con sostanze chimiche di una società saudita fornite ai sedicenti "ribelli moderati".

Come riporta Al Masdar News, le forze siriane hanno ritrovato, ieri, un carico con sacche piene di cloro durante...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar-News

Guerra alla Siria. Ultima mappa aggiornata del conflitto

Come riporta Al Masdar News, il mese di gennaio è stato uno dei mesi più lenti in termini di sviluppo sul campo di battaglia per la guerra siriana; tuttavia, i combattimenti importanti inizieranno...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

2016: Un anno di vittorie decisive per l'Esercito siriano

2016, un anno di grandi vittorie per l'Esercito siriano. Dalla Liberazione di Aleppo ai fronti di Latakia e Damasco. Resta il neo della riconquista di Palmira da parte dell'ISIS. Però, una cosa è certa, con le vittorie conseguite, nel 2017, c'è fiducia per ottenere la definitiva sconfitta dei terroristi e dei suoi sponsor: USA, NATO, UE, Israele, Turchia, Monarchie del Golfo

Durante il 2015, l'Esercito siriano ha subito alcune importanti perdite territoriali per mano di terroristi...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar

VIDEO. La Storia di Rose, da impiegata dello zoo di Latakia a combattente per la liberazione di Aleppo

La Tv cinese CCTV ha intervistato una combattente dell'Esercito siriano, identificata come Rose Morad. Prima che si scatenasse la guerra contro il suo paese con il conseguente arruolamento come volontaria...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

L'ex gruppo ribelle sostenuto dagli Stati Uniti dietro la strage di 100 soldati siriani ad Aleppo est

L'Esercito arabo siriano ha scoperto i cadaveri di 100 soldati all'interno di una scuola locale, ieri, dopo essere entrato nello strategico distretto di Al-Sukkari, nella parte orientale di Aleppo.

Come ha riportato Al Masdar-News, i soldati sarebbero stati presi in ostaggio dai ribelli jihadisti dei gruppi...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa