/ Francia: 52 attacchi al giorno contro la Jugoslavia nel 1999, 6 c...

Francia: 52 attacchi al giorno contro la Jugoslavia nel 1999, 6 contro l’Isis

Francia: 52 attacchi al giorno contro la Jugoslavia nel 1999, 6 contro l’Isis
 

Durante l'aggressione della NATO nel 1999 contro la Yugoslavia, paese che aveva fatto nulla di male alla Francia, l’Air Force francese ha condotto una media di 52 missioni al giorno. Il dato contrasta con i 6 al giorno che i francesi effettuano nella lotta in corso contro lo Stato islamico.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
In un articolo intitolato 'Dieci raid aerei sulla Siria in tre mesi' sulle pagine del quotidiano francese, "L'Opinion ", l'analista francese Jean-Dominique Merchet rivela che alla vigilia di Pasqua, il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, generale francese Pierre de Villiers, si è incontrato con i soldati francesi a bordo della fregata Courbet prima di visitare la base aerea francese in Giordania.
 
Dopo questa visita, il generale ha dichuarato che in tre mesi l'Aeronautica francese aveva condotto dieci missioni contro i terroristi in Siria. Secondo l’editorialista questo scarso risultato dimostra che il centro della lotta contro lo stato islamico è al di là del confine: in Iraq.
 
Nonostante gli attacchi aerei in Siria, l&# 39;offensiva francese nel paese guidato da Bashar al Assad ha raccolto scarsi risultati a causa della carenza di obiettivi, ha sottolineato l’editorialista.
 
I bombardamenti francesi hanno avuto inizio il 27 settembre, dopo diversi voli di ricognizione partiti l'8 marzo. Dal settembre 2014 fino al 23 dicembre di quest'anno e, quando la Francia ha avviato l’operazione Chammal, l'Air Force francese ha realizzato 2.701 missioni contro obiettivi in ​​Iraq e Siria.
 
Questi dati certificano il reale contributo delle Forze aeree francesi nella lotta contro lo Stato islamico: una media di sei missioni al giorno. Dati che contrastano con le 52 missioni giornaliere  nel 1999 durante la guerra contro la Yugoslavia, che mai aveva aggredito Parigi.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: https://www.cia.gov

Documenti della CIA rivelano: Gli USA già programmavano di distruggere la Siria nel 1983

Un documento della CIA declassificato ha rivelato le trame ordite dagli Stati Uniti nel 1983 per distruggere la Siria e rovesciare il padre dell'attuale presidente siriano. Con le stesse pratiche adottate poi nel 2011.

Un documento declassificato della CIA, ha rivelato i piani di Washington, nel 1983, per rovesciare il governo...
Notizia del:     Fonte: The Guardian

Dopo l'incontro con Assad, il Consiglio d'Europa rimuove parlamentare spagnolo

L'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE) ha ritirato la fiducia al senatore spagnolo Pedro Agramunt come presidente dell'organismo dopo il suo incontro con il presidente siriano.

Come ha riferito ieri il Consiglio d'Europa, Il PACE, (Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa) ha...
Notizia del:     Fonte: http://www.mid.ru

"Incoerenze evidenti": Mosca mette in discussione le accuse della Francia sull'uso di armi chimiche in Siria

Il ministero degli Esteri russo ha ribadito ancora una volta che l'unica possibilità di trovare la verità è che l'OPCW conduca un'indagine.

La Russia ha messo in discussione l'integrità di un rapporto dell'intelligence francese che ripete...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia, Ministero degli Esteri: "I Caschi Bianchi danno appoggio ai terroristi in Siria"

La portavoce del ministero degli Esteri russo, María Zajárova, ha denunciato le attività dell'organizzazione nella Repubblica araba.

"I soccorritori volontari dell'organizzazione 'Caschi Bianchi' che operano in Siria stanno sostenendo...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - TASS - Reuters

La Russia condanna gli attacchi di Israele contro la Siria. E Damasco promette una risposta rapida

Il governo russo ha messo in guardia Israele sugli attacchi aerei contro Damasco, mentre la Siria ha promesso una rapida risposta a tale aggressione.

Il portavoce del presidente russo, Dmitri Peskov, ha dichiarato, oggi, che Mosca mette in guardia da qualsiasi...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Russia: Perché l'OPCW non indaga sugli attacchi chimici in Siria?

La Russia definisce 'insolita' la decisione dell'Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPCW) di non indagare sui presunti attacchi chimici in Siria.

"È insolito perché la decisione non prevede altro che un'indipendente, imparziale e trasparente...
Notizia del:

Macron e la relazione speciale con la Nato del Golfo: perché non sarà lui a cambiare le cose

di Fulvio Scaglione* - Famiglia Cristiana A dispetto di tanti timori e di tanta retorica, la lunga stagione del terrorismo, culminata nella sparatoria sugli Champs Elysés di Parigi poche ore...
Notizia del:     Fonte: news.nana10.co.

L'ISIS si è 'scusato' con Israele per aver attaccato 'erroneamente" le sue postazioni

L'ex ministro della Difesa israeliano, Moshe Yaalon ha affermato di aver ricevuto le scuse da parte dei terroristi dell'ISIS per essersi sbagliati nell'attacco contro le postazioni di Israele nelle alture del Golan.

In un'intervista rilasciata sabato scorso, alla tv israeliana 'Canale10, Moshe Yaalon, ex ministro della...
Notizia del:     Fonte: The Jerusalem Post

Hezbollah lancerà 1.000 missili al giorno contro Israele in una guerra futura

In una possibile nuova guerra con Hezbollah, Israele si troverebbe ad affrontare una raffica di missili mai vista prima, secondo l'editorialista ed analista militare del 'The Jerusalem Post', Yaakov Katz.

Nel 2006, il Movimento di Resistenza Islamica in Libano, Hezbollah, aveva circa 15.000 missili e razzi: durante...
Notizia del:     Fonte: http://webtv.un.org

L'ONU non ha scoperto nessuna relazione tra i bombardamenti dell'aviazione siriana e l'emissione di gas sarin

L'ONU non ha trovato alcun legame tra l'attacco aereo nella provincia siriana di Idlib da parte dell'aviazione militare siriana e l'uso di armi chimiche.

Il presidente della commissione d'inchiesta del Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite (UNHRC) per...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Haaretz

Ogni anno 7.000 soldati israeliani lasciano l'esercito

Secondo i dati diffusi dal quotidiano israeliano 'Haaretz', migliaia di soldati israeliani non portano a termine la leva obbligatoria sulla base di varie motivazioni mediche e psicologiche.

I nuovi dati rilasciati da parte dell'esercito israeliano riferiscono che circa 7.000 soldati israeliani non...
Notizia del:     Fonte: https://www.cia.gov

Documenti della CIA rivelano: Gli USA già programmavano di distruggere la Siria nel 1983

Un documento della CIA declassificato ha rivelato le trame ordite dagli Stati Uniti nel 1983 per distruggere la Siria e rovesciare il padre dell'attuale presidente siriano. Con le stesse pratiche adottate poi nel 2011.

Un documento declassificato della CIA, ha rivelato i piani di Washington, nel 1983, per rovesciare il governo...
Notizia del:

"Forte supporto alla sovranità e all'integrità territoriale della Siria". Comunicato congiunto dei paesi BRICS

Visakhapatnam, 12 aprile 2017 da mid.ru Traduzione di Lorenzo Battisti per Marx21.it Riteniamo importante pubblicare questo comunicato congiunto diffuso da rappresentanti dei cinque paesi...
Notizia del:

QUANTI MORTI SONO ANCORA NECESSARI IN VENEZUELA?

  di Marco Teruggi   28 morti e 437 feriti è il bilancio delle vittime - in meno di un mese - degli scontri che stanno avendo luogo in Venezuela. Se a questo numero si aggiungono...
Notizia del:

LA CINA METTE IN GUARDIA SULL’USO DELLA FORZA IN COREA

Il Ministro degli esteri cinese Wang Yi ha affermato che il dialogo e il negoziato sono gli unici strumenti per poter risolvere il problema della crisi nucleare in Corea, in un suo intervento ad una riunione...
Notizia del:

Saviano e i "Caschi Bianchi": Lettera aperta ad "Amici"

Gentile redazione di Amici, Apprendiamo con stupore che l’onnipresente Roberto Saviano utilizzerà la trasmissione "Amici" di questa sera per un ennesimo panegirico degli Elmetti...
Notizia del:

Per la prima volta un paese bombardato dalla Nato vota per l'integrazione nell'Alleanza

Il Parlamento del Montenegro ha votato questo venerdì a favore del progetto per l'integrazione del paese nella Nato, proposto dalla coalizione al governo. L'opposizione ha convocato proteste...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa