/ Il capo dell'esercito svizzero invita i cittadini ad armarsi per ...

Il capo dell'esercito svizzero invita i cittadini ad armarsi per il rischio di "gravi disordini sociali"

Il capo dell'esercito svizzero invita i cittadini ad armarsi per il rischio di gravi disordini sociali
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Sam Gerrans su Rt scriveva in relazione alla minaccia sempre crescente in Svizzera “di eliminare la riserva di valuta legale dei bankster”:
 
“Io sono scettico che quest’anatra possa decollare senza essere abbattuta. La democrazia che gli Svizzeri pensano di avere è una finzione abbastaza piacevole, ma sono sicuro che non le sarà mai permesso di interferire con gli affari”. 
 
Forse in relazione, il capo delle forze armate svizzere André Blattmann, in un'intervista rilasciata domenica e riportata dal blog Zero Hedge, ha invitato il popolo svizzero ad armarsi, avvertendo che in Europa i rischi di disordini sociali stanno crescendo.
 
Facendo riferimento al periodo compreso tra il 1939 e il 1945 ha utilizzato toni apocalittici: “La situazione sta diventando sempre più rischiosa. La minaccia del terrorismo sta salendo, guerre ibride sono combattute in tutto il mondo; l‘outlook economico è fosco e i flussi migratori di rifugiati hanno assunto dimensioni impreviste. Disordini sociali non possono essere esclusi” in un momento in cui “le basi della ricchezza della Svizzera vengono messe in dubbio”.
 
Per Blattman la prosperità svizzera non è mai stata così in pericolo. "L'agitazione sociale non può essere esclusa" e il vocabolario nel discorso pubblico sarà "pericolosamente aggressivo."
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Referendum costituzionale: tanti inutili editoriali, ma la scelta è molto semplice.

Chi vota NO al referendum costituzionale porterebbe l'Italia indietro di trent'anni, vale a dire al Paese dello stato sociale, dello Statuto dei lavoratori, della partecipazione popolare attraverso...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gli Stati Uniti costruiscono una base aerea a Kobane

Gli Stati Uniti costruiscono una nuova base militare in un ex fabbrica di cemento ad est della città siriana di Kobanê, nella provincia settentrionale di Aleppo.

"Qualche mese fa, gli Stati Uniti d'America hanno iniziato a costruire varie strutture, tra cui un aeroporto...
Notizia del:

"Fiat brava gente": così gli Agnelli hanno rapinato l'Italia lungo un intero secolo

Hanno deciso di abbandonarla definitivamente anche come sede legale e fiscale, dopo che, scrive correttamente Giorgio Cremaschi oggi, non resta più nulla da spolpare e poi è sempre meglio...
Notizia del:

«Yanukovich fu costretto a prendere quel denaro». Kiev non restituirà i 3 miliardi di dollari alla Russia

di Eugenio Cipolla   La disputa tra Russia e Ucraina sul prestito di 3 miliardi di dollarim concesso nel 2013 da Mosca a Viktor Yanukovich, rischia di trascinarsi avanti ancora per molto...
Notizia del:     Fonte: Ansa

Lotta al terrorismo: Trump apre ad alleanza con la Russia

Il candidato alla presidenza per il Partito Repubblicano chiede durante un comizio: «Non sarebbe bello se andassimo con la Russia?»

In materia di lotta al terrorismo parole di estremo buon senso arrivano dal tanto vituperato Donald Trump. Il...
Notizia del:

Madame Albright: "Hillary è la donna giusta per sconfiggere Putin"

La donna responsabile della distruzione della ex Jugoslavia: "Io so cosa succede quando si dà ai russi una luce verde"

Madeleine Albright, il primo segretario di Stato donna nella storia degli Stati Uniti e tristemente nota per...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Yemen, mercenari sauditi commettono un massacro a Taiz

In un attacco dei mercenari dell’Arabia Saudita, nella provincia di Taiz, nel sud-ovest dello Yemen, sono stati uccisi 20 civili yemeniti.

"I mercenari dell'Arabia Saudita hanno attaccato una moschea nel villaggio di Al-Sarari ed hanno ucciso...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa