/ Video. Chomsky: Erdogan è un assassino a capo di un regime autori...

Video. Chomsky: Erdogan è un assassino a capo di un regime autoritario

Video. Chomsky: Erdogan è un assassino a capo di un regime autoritario
 

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è un assassino che è a capo di un regime autoritario, ha dichiarato il politologo statunitense, Noam Chomsky.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
"La Turchia è un regime che si ostina con le sue politiche istituzionalizzate che si potevano considerare orrende anche nel XIX secolo", ha dichiarato Chomsky in un'intervista alla catena televisiva del Qatar, Al-Jazeera.
 
Il politologo statunitense ha anche attaccato il governo turco per il massacro dei curdi sia all'interno che all'esterno dei territori della Turchia, accusando Erdogan di essere un assassino.
 
Inoltre, ha accusato il governo turco di lanciare una "guerra terrorista" contro la popolazione curda e ha respinto le accuse con cui Ankara cerca di giustificare l'uccisione dei curdi.
 
Allo stesso tempo, ha nuovamente accusato la Turchia di sostenere il gruppo terroristico ISIS, Daesh, in arabo, ed ha esortato le autorità turche a interrompere il sostegno e l'assistenza ai terroritsi ed altri gruppi estremisti che combattono sul territorio siriano, con l'obiettivo di rovesciare il governo del presidente siriano Bashar al-Assad.
 
Chomsky  ha rinnovato le sue critiche contro il governo turco per la repressione ai danni giornalisti, per la limitazione dell'uso di Internet ed ha accusato di perseguitare i docenti universitari per aver firmato una petizione denunciando la campagna di Ankara contro il Partito dei Lavoratori del Kurdistan, PKK.
 

 
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Hispan.tv
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Dopo averlo addestrato, gli Stati Uniti offrono 3 milioni di dollari per la cattura di un tagiko, divenuto terrorista dell'ISIS

Gli Stati Uniti offrono tre milioni di dollari di ricompensa per chi fornisce informazioni utili alla cattura di un ex colonnello tagiko addestrato da Washington, ora comandante dell'ISIS.

Si tratta dell'ex colonnello Gulmurod Khalimov, 41 anni, a suo tempo comandante di una unità di polizia...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Ministero della Difesa russo: "Un Su-34 ha ucciso il portavoce dell'ISIS in Siria"

In totale, nel bombardamento dell'aviazione russa sono stati eliminati quasi 40 terroristi dell'ISIS.

Ieri, un aereo russo Su-34 ha ucciso il portavoce del sedicente Stato islamico nella provincia siriana di Aleppo,...
Notizia del:

Washington Post: Le forze appoggiate dagli Stati Uniti in Siria hanno dimenticato l'ISIS e combattono tra di loro.

In un articolo pubblicato, ieri, dal Washington Post, si evidenzia che gli scontri si sono intensificati tra i cosiddetti ribelli siriani e le forze democratiche della Siria (SDF).  Quando i ribelli...
Notizia del:     Fonte: Press.tv

Comandante iracheno: Gli USA ci danno false informazioni sull'ISIS

Un comandante delle forze popolari, ha affermato che gli Stati Uniti hanno dato false informazioni false alle forze irachene nella lotta contro il gruppo terroristico ISIS, Daesh in arabo.

"I funzionari degli Stati Uniti, che coordinano le operazioni dell'esercito iracheno contro i terroristi,...
Notizia del:

Il Vice Presidente degli USA, John Biden ammette che c'è stata copertura aerea nordamericana all'invasione turca in Siria.

Nel corso di una conferenza stampa con Erdogan, ieri, ad Ankara, il vicepresidente degli USA, Biden, ha ammesso che c'è stata la copertura aerea statunitense all'invasione turca in territorio siriano. Ed ha ribadito che il suo supporto per la Turchia è "assoluto e incrollabile".

Chi già vedeva Erdogan come un paladino dell'antimperialismo è presto servito. In questi giorni...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Altri 10 carri armati turchi entrano in territorio siriano. Protesta della Siria: "La Turchia come può combattere l'ISIS se ha favorito la sua creazione?"

La Turchia ha inviato 10 carri armati in Siria, un giorno dopo la sua offensiva contro l'ISIS (Daesh, in arabo), nella città siriana di Jarabulus.

Un convoglio di 10 carri armati dell'esercito turco, ambulanze e attrezzature pesanti ha attraversato il confine...
Notizia del:

Ministero della Difesa iraniano: "La Russia utilizzerà la nostra base per tutto il tempo necessario"

Il Ministero della Difesa iraniano ha annunciato che la Russia può utilizzare la base iraniana di Hamdan per le operazioni contro i terroristi in Siria per tutto il tempo necessario. Si valuta, inoltre, la concessione di altre basi iraniane alla Russia.

"Gli aerei russi useranno la base militare Hamadan per attaccare lo Stato Islamico tutto il tempo necessario",...
Notizia del:     Fonte: pressenza.com

Siria, il Patriarca Gregorios Laham: “Una guerra dell’informazione”

Gregorio III parla di una “manovra” in atto per screditare “il governo siriano e la Russia” nel momento in cui sta nascendo un nuovo asse – Mosca, Teheran, Pechino – in grado di contrastare le ambizioni statunitensi nell’area

da Pressenza   Una “guerra dell’informazione” fatta di bugie, proclami, presunte...
Notizia del:

Bourj Hammoud: dal genocidio armeno alla crisi siriana

Bourj Hammoud si trova nella parte nord-orientale della capitale libanese a poca distanza dal mare e dal porto della città, oltre il Beirut River. Il quartiere deve il suo nome a quello dell'unico edificio presente prima della progressiva urbanizzazione della zona: la torre (in arabo Bourj) costruita dalla famiglia libanese Hammoud che, in uno dei punti d'accesso alla città, permetteva di tenere sotto controllo il territorio circostante

  di Maurizio Vezzosi e Giacomo Marchetti     Beirut - La vernice rossa scalfisce i muri...
Notizia del:     Fonte: MARX21

Sulla Siria menzogne a gogò

di Mario Gemma, Direttore Marx21   Le televisioni di regime, ormai da giorni, continuano a insistere sullo stesso tasto. E in questo periodo ferragostano le menzogne diffuse, sugli sviluppi della...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Dopo averlo addestrato, gli Stati Uniti offrono 3 milioni di dollari per la cattura di un tagiko, divenuto terrorista dell'ISIS

Gli Stati Uniti offrono tre milioni di dollari di ricompensa per chi fornisce informazioni utili alla cattura di un ex colonnello tagiko addestrato da Washington, ora comandante dell'ISIS.

Si tratta dell'ex colonnello Gulmurod Khalimov, 41 anni, a suo tempo comandante di una unità di polizia...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Ministero della Difesa russo: "Un Su-34 ha ucciso il portavoce dell'ISIS in Siria"

In totale, nel bombardamento dell'aviazione russa sono stati eliminati quasi 40 terroristi dell'ISIS.

Ieri, un aereo russo Su-34 ha ucciso il portavoce del sedicente Stato islamico nella provincia siriana di Aleppo,...
Notizia del:

Facebook ha bloccato Hispantv per aver pubblicato un documentario sulla condizione delle donne in Arabia Saudita

Facebook ha bloccato per una settimana la pagina del canale televisivo iraniano, in lingua spagnola, HispanTV, dopo aver pubblicato un reportage che documentava la dura condizione delle donne in Arabia Saudita.

Ieri pomeriggio, come riferisce la redazione di Hispantv, Facebook ha chiuso il suo account, senza preavviso, e...
Notizia del:     Fonte: Reuters

ONU: la guerra dell'Arabia saudita contro Yemen ha già provocato 10.000 morti

L'ONU stima che il numero di morti in 18 mesi di guerra saudita contro lo Yemen ha raggiunto quota 10.000 persone.

Il coordinatore umanitario delle Nazioni Unite per lo Yemen, Jamie McGoldrick, ha sottolineato nel corso di una...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gli attacchi aerei dell'Arabia Saudita con bombe a grappolo provocano 16 morti nello Yemen

In diversi attacchi con bombe a grappolo, l'Arabia Saudita ha ucciso 16 yemeniti.

Cinque bambini yemeniti sono stati uccisi e molti altri sono stati feriti nell'esplosione di resti di bombe...
Notizia del:

"La NATO dovrebbe essere parte del museo dell'impero statunitense"

Alcuni analisti statunitensi ritengono che Washington "dovrebbe fare un museo con la NATO, insieme ad altri manufatti dell'impero nordamericano".

Gli Stati Uniti dovrebbero garantire la loro sicurezza e quella dei suoi cittadini, e non la sicurezza di altri...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gaza, due anni dopo l'aggressione israeliana senza giustizia e ricostruzione

Due anni dopo l'aggressione israeliana a Gaza, le persone stanno ancora lottando per sopravvivere. Una situazione ancor più complicata dal momento che non c'è nessuna ricostruzione e neanche giustizia per i crimini commessi dal regime israeliano.

di Isabel Pérez, Hispantv   Due anni sono passati dalla fine dell'operazione militare israeliana...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa