/ VIDEO. "Erdogan Assassino!". Proteste contro la visita del presid...

VIDEO. "Erdogan Assassino!". Proteste contro la visita del presidente turco in Ecuador

VIDEO. Erdogan Assassino!. Proteste contro la visita del presidente turco in Ecuador
 

Alcuni manifestanti, tra le quali diverse donne, sono stati aggrediti dalle guardie di sicurezza del presidente turco, fatto che è stato condannato da diversi parlamentari ecuadoriani.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che è in visita in ufficiale Ecuador, è stato accolto, a Quito, con proteste contro la sua presenza nel paese latinoamericano.
 
Al grido di "Viva il Kurdistan!", "Erdogan Fuori!" e " Erdogan Assassino ", decine di attivisti hanno chiesto la fine operazione militare di Ankara contro le aree curde.
 


 
 
Uno dei manifestanti, l'attivista curdo che vive in Ecuador, Orshan Kamasek, ha riferito che Erdogan "sta uccidendo la nostra gente", e si è unito alla coalizione internazionale per "attaccare la Siria."
 
"La Turchia è parte della guerra in Siria, perché finanzia la guerra ed è amico dello Stato islamico", ha aggiunto l'attivista, citato dalla EFE.
 
Inoltre, ci sono stati una serie di scontri tra manifestanti e guardie di sicurezza di Erdogan, quando il presidente turco stava entrando all'Istituto Nazionale di Studi Avanzati (Iean) per tenere una conferenza.
 
Tra i manifestanti è stato aggredito anche un membro dell'Assemblea Nazionale ecuadoriana Vintimilla Diego, che ha denunciato l'accaduto attraverso il suo account Twitter.

 


 
Le azioni delle guardie di sicurezza del presidente della Turchia sono stati riportate anche da altri membri dell'Assemblea. a tal proposito il presidente dell'Assemblea Nazionale dell'Ecuador, Gabriela Rivadeneira, ha riferito che "sono state anche attaccate donne ecuadoriane".
 
A sua volta, il portavoce del gruppo "Donne per il Cambiamento", Cecilia Jaramillo, ha raccontato che ad alcune manifestanti sono stati inferti colpi alla testa e trascinate per i capelli nella Iean.
 


 
 
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: RT

Russia: "Il Fronte Al-Nusra in Siria riceve ogni giorno armi dalla Turchia"

Il gruppo terroristico di Al-Nusra sta ricevendo spedizioni giornaliere di armi al confine con la Turchia, ha denunciato il Generale russo, Sergei Rudskói.

Il ramo di al Qaeda ha usato la tregua tra le forze governative e i "ribelli moderati" in Siria per riorganizzarsi...
Notizia del:     Fonte: pressenza.com

Pace, TPS, disarmo nucleare ed Ecuador: il punto di Guillaume Long

Lo scorso mercoledì 18 aprile, il Ministro degli Esteri dell’Ecuador, Guillaume Long ha avuto un colloquio con la stampa straniera. Qui di seguito, pubblichiamo i passi centrali di tale dialogo sui diversi aspetti della politica estera ecuadoregna

di Nesly Lizarazo per Pressenza Situazione attuale nell’ambito del terremoto del 16 aprile Il...
Notizia del:     Fonte: RT

Una studentessa turca espulsa dall'università e accusata di propaganda terroristica per aver parlato in curdo

Pinar Cetinkaya, 20 anni, ha raccontato che non solo è stata espulsa dalla sua stanza e interrogata dalle autorità, ma anche perso la possibilità di continuare gli studi.

Questa settimana, una studentessa turca di origine curda è stata arrestata ed espulsa dal convitto dell'università...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

VIDEO. I servizi segreti siriani sequestrano camion di aiuti medici proveniente dalla Turchia diretti all'ISIS

Gli agenti dei servizi segreti siriani hanno sequestrato un camion proveniente dalla Turchia contenente aiuti destinati all'ISIS, nei pressi della provincia di Aleppo.

La catena tv  russa RT ha pubblicato un video in cui Hussein al-Omar, un colonnello dell'Intelligence...
Notizia del:     Fonte: RT

Lavrov: "Un intervento militare in Siria sarebbe una aggressione diretta"

Secondo il ministro degli Esteri russo, gli Stati Uniti sanno molto bene che la Turchia potrebbe destabilizzare ulteriormente la situazione in Siria.

Un intervento militare in Siria sarebbe un attacco diretto e bisogna "educare" coloro che cercano di...
Notizia del:     Fonte: RT

Obama non mantiene la sua promessa elettorale di riconoscere il genocidio armeno

Il presidente degli Stati Uniti ha perso la sua occasione per riconoscere il genocidio armeno prima del termine del suo mandato.

Nel suo ultimo anno in carica, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama è tornato a mancare la sua...
Notizia del:     Fonte: Sputnik/Ansa

Un terremoto devastante colpisce l'Ecuador

In Ecuador si è verificato un sisma poderoso che ha provocato vittime e considerevoli danni alle infrastrutture del paese andino

Il sisma è stato registrato questa notte all'1.58 dell'orario italiano. Secondo alcuni dati,...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

La supremazia dei popoli sul capitale, è questa la sfida del secolo». Intervento di Correa in Vaticano

«Viviamo in un mondo che è ormai l'impero del capitale, la grande sfida del secolo è quella di raggiungere la supremazia dei popoli sul capitale», così si è...
Notizia del:     Fonte: RT

La Russia propone alla Turchia di invitare osservatori al confine turco-siriano

Il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha proposto alla Turchia di invitare osservatori indipendenti al suo confine con la Siria.

Nel corso di una conferenza stampa a Mosca dopo l'incontro con il suo omologo giapponese, il ministro degli...
Notizia del:     Fonte: sputniknews

Sputnik bloccato in Turchia. Capo-redattore: "La libertà di stampa in questo paese non esiste"

Ma possibile che tutti i #jesuischarlie occidentali non trovino più un minuto per indignarsi?

"La decisione delle autorità turche di vietare l'accesso a Sputnik è un altro atto della...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Putin: La Siria non diventerà una seconda Libia o Somalia

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che Mosca non permetterà che la Siria diventi una seconda Libia o Somalia, dove l'interferenza occidentale ha portato entrambi i paesi in una sanguinosa guerra civile.

Parlando, ieri, in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo greco, Alexis Tsipras ad Atene, Putin ha...
Notizia del:

P. C. Roberts: "Il capitalismo è entrato nella fase del saccheggio . Il risultato sarà la devastazione."

Il trattamento riservato alla Grecia: l’UE e il FMI sono ormai diventati dei semplici strumenti di saccheggio nelle mani dei ricchissimi del pianeta

di Paul Craig Roberts - Counterpunch   Essendo riusciti ad usare l’UE per conquistare il...
Notizia del:     Fonte: RT

Russia: "Il Fronte Al-Nusra in Siria riceve ogni giorno armi dalla Turchia"

Il gruppo terroristico di Al-Nusra sta ricevendo spedizioni giornaliere di armi al confine con la Turchia, ha denunciato il Generale russo, Sergei Rudskói.

Il ramo di al Qaeda ha usato la tregua tra le forze governative e i "ribelli moderati" in Siria per riorganizzarsi...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Chomsky: L'attacco inquietante su Hiroshima richiede una seria riconsiderazione e le scuse

Il noto politologo nordamericano Noam Chomsky ha descritto gli attacchi atomici degli Stati Uniti Hiroshima e Nagasaki nel 1945 durante la seconda guerra mondiale, come "il giorno più inquietante" che ricordi.

"Questi eventi richiedono sì, seria riconsiderazione, scuse, e soprattutto una riflessione di quello...
Notizia del:

Sulle tracce del calzolaio Michail Molcanov, partigiano sovietico in Italia.

di Giacomo Marchetti, Maurizio Vezzosi e Anna Roberti   Ancora oggi non esiste un elenco con i nomi di tutti i partigiani stranieri che hanno combattuto in Italia. Spesso, nel caso di...
Notizia del:     Fonte: The Guardian

Dal Regno Unito: la sospensione di Dilma Rousseff è un insulto alla democrazia in Brasile

Abbiamo tradotto e ripreso una bella lettera apparsa sulle colonne del quotidiano britannico 'The Guardian' dove politici del Regno Unito afferenti al Labour Party inglese, allo Scottish National...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Gli Emirati arabi inviano altri mercenari stranieri di una società USA nello Yemen

Il governo degli Emirati Arabi Uniti (UAE) ha firmato un contratto di 529 milioni di dollari con una società di sicurezza privata degli Stati Uniti per inviare altri mercenari nello Yemen. L'accordo,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa