/ Capo servizi segreti Free Syrian Army a Le Monde: "La Cia ha igno...

Capo servizi segreti Free Syrian Army a Le Monde: "La Cia ha ignorato tutte le informazioni sull'Isis"

Capo servizi segreti Free Syrian Army a Le Monde: La Cia ha ignorato tutte le informazioni sull'Isis
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il 'Capo dei servizi segreti' del Free Syrian Army ha dichiarato a Le Monde che i suoi agenti erano a conoscenza di importanti informazioni dall'interno dello Stato islamico fin della sua nascita, ma la CIA ha in gran parte ignorato tutti quei dati che avrebbero permesso di sopprimere il gruppo terroristico sin dall'inizio.

Lo spymaster del Free Syrian Army, nome in codice "M", in un'esclusiva a Le Monde, ha dichiarato di aver inviato "relazioni molto dettagliate" sullo Stato islamico (IS, ex ISIS / ISIL), sulla base di dati raccolti sul campo dai suoi agenti. Dati sempre inviati ai suoi contatti della CIA per due anni.
 
Per dati, prosegue "M", si intende le coordinate GPS, mappe, fotografie, numeri di telefono e persino gli indirizzi IP. "Dal momento in cui Daesh  aveva 20 membri a quando ne aveva 20.000, abbiamo dimostrato tutti gli sviluppi agli americani. Quando abbiamo chiesto loro che cosa hanno fatto con queste informazioni, hanno sempre dato risposte evasive, dicendo che era tutto nelle mani dei decision-maker ".
 
Il capo dei servizi segreti della FSA, "addestrato all'estero" secondo il giornale, aveva reclutato una trentina di uomini di fiducia, che sono stati inseriti in città sotto controllo dell&# 39;Is in Siria, tra cui Raqqa, Al-Bab, Tel Abyad. 
 
Uno degli agenti più importanti di M era una talpa all'interno dell'unità finanziaria dello Stato islamico a Manbij vicino il confine turco. Un rapporto inviato da quest'ultimo, visto da Le Monde, riporta pagamenti di 74.000 $ (67.000 €) da un ex parlamentare chiamato Radwan Habib al fratello Ali - un emiro dell'IS a Maskaneh - nel governatorato di Aleppo.
 
Gli agenti FSA e informatori hanno condotto varie operazioni, spesso rischiose. Una foto di "M" condivisa con il giornale francese mostra un campo di addestramento a nord della provincia di Latakia."Naturalmente ho trasmesso questo ai miei contatti occidentali con le coordinate GPS, ma non ho ricevuto risposta,".
 
"I miei agenti erano anche riusciti a entrare in possesso di numeri di telefono di funzionari IS, numeri di serie della [loro] attrezzatura satellitare e indirizzi IP. Ma ancora una volta, zero risposta ". Un altro documento del FSA visionato dal quotidiano francese include un ordine di battaglia progettato per la provincia di Aleppo nell'estate del 2014. Rinviato più volte dagli americani, l'attacco è stato silurato alla fine del 2014 per un contrattacco a sorpresa da parte di Al-Nusra. A sorpresa, scrive, forse ironicamente, Le Monde. 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

FAKE. Le giornate di solidarietà a Maduro trasformate dai giornali italiani in una petizione... contro Maduro.

Da Caracas, ieri, la giornalista Geraldina Colotti scriveva: "Oggi vogliamo presentarvi un altro esempio di manipolazione mediatica che non troverete sui media nostrani. Qui in Venezuela si stanno...
Notizia del:     Fonte: South Front

Siria, 35 gruppi ribelli pronti ad unirsi all'esercito siriano ad Idlib

Circa 35 fazioni ribelli hanno espresso la loro volontà di unirsi all'esercito siriano nella provincia di Idlib nella Siria nordoccidentale.

"I colloqui con i leader di 35 dei gruppi armati hanno confermato la loro disponibilità ad unirsi alle...
Notizia del:     Fonte: South Front

Iraq, Siria e Hezbollah intendono attaccare contemporaneamente l'ISIS alla frontiera siriano-irachena

Le forze irachene, siriane e di Hezbollah sono in procinto di lanciare un attacco congiunto contro le postazioni l'ISIS sul confine siriano-iracheno.

I funzionari dell'esercito siriano e alti membri del Movimento di Resistenza Islamico in Libano (Hezbollah)...
Notizia del:

Manlio Dinucci - Il Venezuela si ribella al petrodollaro e Trump annuncia l'"opzione militare" 

  di Manlio Dinucci* - il Manifesto «A partire da questa settimana si indica il prezzo medio del petrolio in yuan cinesi»: lo ha annunciato il 15 settembre il Ministero venezuelano...
Notizia del:

Argentina: la coltivazione di soia transgenica provoca inondazioni. Il ministro dell'ambiente parla di «profezie apocalittiche»

Il rabbino Sergio Bergman, quando ha preso la carica di Ministro dell’Ambiente del governo di Mauricio Macri, ha dichiarato di non avere alcuna conoscenza sulla materia

da HispanTV   Sembra una bella alba su di una laguna, ma è l'immagine di una tragedia. Mi...
Notizia del:

Gli Usa minacciano: "La Corea del Nord sarà distrutta". Durissima la reazione da Mosca

Il capo del comitato internazionale del Consiglio Konstantín Kosachev: Nella crisi coreana c’è qualcuno “che si sente molto comodo”, perché “ad una distanza geografica molto grande”

  Un’operazione militare degli Stati Uniti e dei suoi alleati contro la Corea del Nord obbligherebbe...
Notizia del:

Siria, sindacalisti da quattro continenti: “E ora l'occidente, che ha sostenuto il terrorismo, risarcisca il popolo siriano"

SIBIALIRIA   Scommettiamo che i paesi occidentali, per anni sostenitori dei gruppi armati in Siria a livello economico, o militare e politico, riusciranno a fare soldi sulla ricostruzione...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa