/ Capo servizi segreti Free Syrian Army a Le Monde: "La Cia ha igno...

Capo servizi segreti Free Syrian Army a Le Monde: "La Cia ha ignorato tutte le informazioni sull'Isis"

Capo servizi segreti Free Syrian Army a Le Monde: La Cia ha ignorato tutte le informazioni sull'Isis
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il 'Capo dei servizi segreti' del Free Syrian Army ha dichiarato a Le Monde che i suoi agenti erano a conoscenza di importanti informazioni dall'interno dello Stato islamico fin della sua nascita, ma la CIA ha in gran parte ignorato tutti quei dati che avrebbero permesso di sopprimere il gruppo terroristico sin dall'inizio.

Lo spymaster del Free Syrian Army, nome in codice "M", in un'esclusiva a Le Monde, ha dichiarato di aver inviato "relazioni molto dettagliate" sullo Stato islamico (IS, ex ISIS / ISIL), sulla base di dati raccolti sul campo dai suoi agenti. Dati sempre inviati ai suoi contatti della CIA per due anni.
 
Per dati, prosegue "M", si intende le coordinate GPS, mappe, fotografie, numeri di telefono e persino gli indirizzi IP. "Dal momento in cui Daesh  aveva 20 membri a quando ne aveva 20.000, abbiamo dimostrato tutti gli sviluppi agli americani. Quando abbiamo chiesto loro che cosa hanno fatto con queste informazioni, hanno sempre dato risposte evasive, dicendo che era tutto nelle mani dei decision-maker ".
 
Il capo dei servizi segreti della FSA, "addestrato all'estero" secondo il giornale, aveva reclutato una trentina di uomini di fiducia, che sono stati inseriti in città sotto controllo dell&# 39;Is in Siria, tra cui Raqqa, Al-Bab, Tel Abyad. 
 
Uno degli agenti più importanti di M era una talpa all'interno dell'unità finanziaria dello Stato islamico a Manbij vicino il confine turco. Un rapporto inviato da quest'ultimo, visto da Le Monde, riporta pagamenti di 74.000 $ (67.000 €) da un ex parlamentare chiamato Radwan Habib al fratello Ali - un emiro dell'IS a Maskaneh - nel governatorato di Aleppo.
 
Gli agenti FSA e informatori hanno condotto varie operazioni, spesso rischiose. Una foto di "M" condivisa con il giornale francese mostra un campo di addestramento a nord della provincia di Latakia."Naturalmente ho trasmesso questo ai miei contatti occidentali con le coordinate GPS, ma non ho ricevuto risposta,".
 
"I miei agenti erano anche riusciti a entrare in possesso di numeri di telefono di funzionari IS, numeri di serie della [loro] attrezzatura satellitare e indirizzi IP. Ma ancora una volta, zero risposta ". Un altro documento del FSA visionato dal quotidiano francese include un ordine di battaglia progettato per la provincia di Aleppo nell'estate del 2014. Rinviato più volte dagli americani, l'attacco è stato silurato alla fine del 2014 per un contrattacco a sorpresa da parte di Al-Nusra. A sorpresa, scrive, forse ironicamente, Le Monde. 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Italia Saudita. Sempre in ginocchio davanti ai petrodollari

Alfano incontra a Roma il suo omologo saudita

di Marinella Correggia   L’Arabia saudita può bombardare funerali, mercati, scuole e ospedali...
Notizia del:

Roberta Lombardi - "Caso Alitalia, a pagare non siano ancora i lavoratori"

di Roberta Lombardi* Punto e a capo. Siamo un’altra volta punto a capo. E ad ogni nuovo stop e ripartenza a rimetterci siamo sempre tutti noi, nessuno escluso. Caso Alitalia, febbraio 2017....
Notizia del:     Fonte: http://panap.net

Studio: Gli insediamenti israeliani in Cisgiordania avvelenano i palestinesi

Una recente ricerca ha rivelato che le colonie israeliane illegali inquinano le terre palestinesi in Cisgiordania con pesticidi pericolosi.

Una ricerca congiunta condotta da organizzazioni non governative 'Gruppo arabo per la protezione della natura'...
Notizia del:     Fonte: CNN

McCain si reca in Siria in segreto e incontra le forze USA

Secondo la CNN, il senatore statunitense John McCain è stato in Siria la scorsa settimana, dove ha visitato le truppe degli Stati Uniti e ha sostenuto la necessita di un'azione militare più aggressiva nel paese arabo.

Questo viaggio segreto è stato confermato, ieri, da Julie Tarallo, portavoce del senatore repubblicano,...
Notizia del:     Fonte: http://reliefweb.int

L'ONU avverte: più di 17 milioni di yemeniti non possono alimentarsi per le conseguenze dell'aggressione dell'Arabia Saudita

L'ONU stima che il numero di yemeniti che non possono alimentarsi per la 'terribile situazione umanitaria' causata dall'aggressione dell'Arabia Saudita supera i 17 milioni.

"Stiamo assistendo a una carenza di cibo e ad un aumento dei prezzi di cibo, carburante e instabilità...
Notizia del:

Venezuela, Maduro annuncia un nuovo corso per il Chavismo

"Oggi questi scenari sono stati modificati dal carattere non convenzionale della guerra globale."

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha affermato ai dirigenti del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV)...
Notizia del:

Giornalista Usa: "Il nostro ruolo è controllare esattamente quello che la gente pensa"

Nel corso di una vivace discussione incentrata sui timori che il presidente Trump stia "cercando di minare i media", il giornalista della MSNBC Mika Brzezinski si lascia sfuggire finalmente...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa