/ "L'Occidente è colpevole degli attacchi terroristici contro il su...

"L'Occidente è colpevole degli attacchi terroristici contro il suo popolo"

L'Occidente è colpevole degli attacchi terroristici contro il suo popolo
 

Il direttore della rivista britannica "Politics First" Marcus Papadopoulos, ha affermato che bisogna cercare le cause degli attacchi terroristici in Belgio nella politica estera occidentale.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

"L'Occidente è colpevole degli attacchi terroristici contro il suo popolo, nel momento in cui sostiene da decenni i terroristi per cercare di raggiungere i suoi obiettivi geostrategici", ha dichiarato ad RT, il Direttore  della rivista britannica "Politics First", Marcus Papadopoulos, commentando gli attacchi di ieri all'aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles.
 
Marcus Papadopoulos ritiene che bisogna cercare "le cause di questi attacchi terroristici" nella politica estera occidentale, perché "da circa 30 anni, gli Stati Uniti, in particolare, ma anche il Regno Unito e la Francia, hanno lavorato con i terroristi islamici per provare a raggiungere i loro obiettivi geostrategici."
 
Il giornalista ha affermato che "questo è quello che succede quando si va a letto con estremisti pericolosi e cattivi: che si rivoltano contro di loro."
 
Dall'Afghanistan alla Siria un terreno fertile per il fondamentalismo islamico
 
Papadopoulos ha ricordato che negli anni '80, statunitensi e britannici "hanno sostenuto i Mujahideen, tra cui Osama bin Laden contro i russi" in Afghanistan; mentre negli anni &#
39;90, durante la guerra civile in Bosnia, gli Stati Uniti d'America hanno "facilitato l'arrivo di combattenti mujahideen" per combattere i serbi e quindi "li hanno portati in Europa."
 
"Successivamente, i nordamericani hanno invaso l'Iraq" e trasformato il paese "in un terreno fertile per il fondamentalismo islamico", ha aggiunto Papadopoulos.
 
Per quanto riguarda Regno Unito e Francia, Papadopoulos ha sottolineato che "sono intervenute in Libia ed è diventato uno Stato fallito", dove ora governano diversi gruppi islamici, tra cui l'ISIS.
 
Inoltre, l'analista ha sottolineato che statunitensi, inglesi e francesi, insieme ad i loro alleati in Medio Oriente, ovvero Turchia, Arabia Saudita e Qatar, hanno sostenuto i gruppi islamici in Siria per cercare di rovesciare il governo di Bashar al Assad.
 
"Nell'analizzare la politica estera occidentale, vediamo che l'Occidente ha portato gli attacchi terroristici sul suo stesso popolo", ha concluso Marco Papadopoulos.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Libano, Ambasciatore britannico: Nessuno può criticare Hezbollah per combattere in Siria

L'ambasciatore britannico in Libano ha dichiarato che non si può fare nessuna colpa al movimento di resistenza libanese Hezbollah per la lotta contro i terroristi nella vicina Siria.

"Data la minaccia dell’ISIS per il Libano, non si può biasimare Hezbollah se è presente...
Notizia del:     Fonte: VeteransToday

I terroristi dell’ISIS si addestrano nei pressi di un campo militare degli Stati Uniti in Kosovo

Ci sono almeno cinque campi di addestramento dell’ISIS (Daesh, in arabo) in Kosovo, a pochi chilometri dal campo militare degli Stati Uniti di Bondsteel.

Il portale di notizie nordamericano,VeteransToday, citando fonti vicine ai servizi di intelligence del Kosovo,...
Notizia del:     Fonte: Wall Street Journal

WSJ: I bombardieri russi hanno distrutto una base militare segreta di Stati Uniti e Regno Unito in Siria

Gli aerei da guerra russi hanno bombardato una base militare segreta degli Stati Uniti e dell Regno Unito, che si trova in Siria. Lo ha rivelato il quotidiano statunitense Wall Street Journal.

L'attacco dell'Aeronautica Militare della Russia contro la base legata CIA, in Siria era parte di una campagna...
Notizia del:

Monaco, terrore al centro commerciale: tutto quello che sappiamo

Ancora avvolte nel mistero restano le motivazioni che hanno spinto il ragazzo a compiere la strage

Sono le 15:50 di un tranquillo venerdì pomeriggio a Monaco di Baviera quando la Polizia riceve una concitata...
Notizia del:     Fonte: RT/BBC

Attacco a Monaco: l'attentatore avrebbe agito da solo. I morti salgono a 10

La Polizia informa che l'attentatore si è suicidato

«Abbiamo trovato un uomo, si è suicidato. Partiamo dal presupposto, che fosse l’unico tiratore»,...
Notizia del:     Fonte: RT

Attentato a Monaco di Baviera: almeno 6 morti e numerosi feriti

Secondo le prime testimonianze l'attacco sarebbe stato portato da più persone con armi da fuoco

Almeno sei persone sono morte in una sparatoria avvenuta in uno dei maggiori centri commerciali di Monaco di...
Notizia del:     Fonte: Tass

Lavrov: La situazione del Medioriente frutto di un “atteggiamento ignorante e poco professionale” dell’Occidente

Il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha dichiarato, oggi, che il cambio di potere in Siria deve essere il risultato di elezioni, in quanto, in caso contrario, il paese corre il rischio di ripetere il destino della Libia, ha riferito l’agenzia TASS.

"I partner dicono: 'Cerchiamo di risolvere il problema della Libia, della Siria e dell’Iraq, organizziamo...
Notizia del:     Fonte: Prensa Latina

Assad: Cuba è e sarà la punta di diamante del movimento rivoluzionario e Fidel Castro è il suo simbolo

Il Presidente siriano Bashar al Assad, in un’intervista rilasciata, oggi, a Prensa Latina, ha dichiarato che Cuba è e sarà la punta di diamante del movimento rivoluzionario in America Latina, e il suo leader storico, Fidel Castro, è un simbolo della lotta per l'indipendenza.

Testo dell’intervista in lingua originale su Prensa Latina   PRENSA LATINA: Signor Presidente, la...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La nuova ambasciatrice degli Stati Uniti in Libano: Il nostro obiettivo è quello di paralizzare Hezbollah

La nuova ambasciatrice degli Stati Uniti in Libano, Elizabeth Richard, ha dichiarato che la sua missione in questo paese è di paralizzare Hezbollah.

"Il nostro obiettivo è quello di smantellare la rete finanziaria internazionale di Hezbollah (Movimento...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

VIDEO. Aleppo, i “ribelli moderati" sostenuti dagli USA, decapitano un bambino palestinese

In un video i cosiddetti ribelli siriani, sostenuti dagli Stati Uniti, decapitano un ragazzo palestinese accusato di essere “vicino” al governo siriano.

Nel video si può vedere come uno dei cinque uomini lo prende per i capelli. Poi lo stesso uomo, taglia la...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Il quotidiano turco Yeni Safak sostiene che dietro il colpo di Stato ci sia il generale USA John F. Campbell

  Il giornale turco Yeni Safak, vicino al presidente Erdogan, sostiene che il fallito golpe in Turchia sarebbe stato finanziato dalla CIA e accusa, con tanto di foto in prima pagina, il generale...
Notizia del:     Fonte: http://vocidallestero.it/

Italia: la crisi non è bancaria, è una crisi da Euro

La moneta unica ha distrutto la competitività di quello che, 20 anni fa, era un settore manifatturiero perfettamente sano. Ha succhiato domanda fuori dall’economia, e ha sovraccaricato la spesa dei consumatori

  di Matthew Lynn - vocidallestero.it L’Italia ha una crisi bancaria – quindi presumibilmente...
Notizia del:

TTP, TTIP, TISA e CETA non hanno alcuna legittimità democratica. Esperto indipendente dell'ONU

La ratifica di CETA e TTIP costituirebbe un serio ostacolo al raggiungimento di un ordine internazionale equo e democratico

  Ad Alfred de Zayas , esperto indipendente dell'ONU per la Promozione di un Ordine Internazionale...
Notizia del:     Fonte: The Telegraph

Turchia, portati in carcere più di 60 minorenni dopo il fallito colpo di stato

Le autorità turche durante il tentativo di colpo di stato hanno portato in carcere 62 minori, di età compresa tra i 14 ei 17 anni, che studiavano in un'accademia militare a Istanbul.

Il quotidiano britannico The Telegraph, ieri, ha riportato che gli agenti di polizia turchi sono entrati, lo scorso...
Notizia del:     Fonte: RT

Monaco, la Polizia afferma: «Vi sono legami con Breivik»

La Polizia tedesca in una conferenza stampa ha segnalato un «ovvio legame» tra l'autore della strage di Monaco di Baviera e il terrorista norvegese Anders Behring Breivik

da RT Gli eventi a Monaco di Baviera hanno coinciso esattamente con il quinto anniversario del doppio attentato...
Notizia del:     Fonte: VeteransToday

I terroristi dell’ISIS si addestrano nei pressi di un campo militare degli Stati Uniti in Kosovo

Ci sono almeno cinque campi di addestramento dell’ISIS (Daesh, in arabo) in Kosovo, a pochi chilometri dal campo militare degli Stati Uniti di Bondsteel.

Il portale di notizie nordamericano,VeteransToday, citando fonti vicine ai servizi di intelligence del Kosovo,...
Notizia del:

Monaco, terrore al centro commerciale: tutto quello che sappiamo

Ancora avvolte nel mistero restano le motivazioni che hanno spinto il ragazzo a compiere la strage

Sono le 15:50 di un tranquillo venerdì pomeriggio a Monaco di Baviera quando la Polizia riceve una concitata...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa