/ Come due ex soldati statunitensi hanno sparato e ucciso una coppi...

Come due ex soldati statunitensi hanno sparato e ucciso una coppia per partecipare a un'operazione armata in Venezuela

 

Mercoledì 25 settembre, i pubblici ministeri federali statunitensi hanno formalmente accusato gli ex soldati americani Alex Zwiefelhofer, 22 anni, e Craig Lang, 29 anni, con l'accusa di omicidio di una coppia a Estero, in Florida.



Il documento di 33 pagine, presentato ad agosto e recentemente pubblicato questo mese, denuncia la partecipazione dei due alle campagne paramilitari dei neo-nazisti ucraini di Pravy Séktor, nonché le loro intenzioni di andare in Venezuela per prendere parte a un conflitto armato "alla ricerca della libertà".

 
Precisamente, è stato quest'ultimo obiettivo, a quanto pare, a motivare il doppio omicidio di cui sono accusati, avvenuto nell'aprile 2018. Serafin Lorenzo, 53 anni, e sua moglie Deana, 51 anni, sono stati uccisi a Estero, mentre si recavano a un appuntamento per comprare 15 pistole per un valore complessivo di $ 3.000 in contanti.



Le autorità in seguito hanno scoperto che gli aggressori erano due ex soldati statunitensi che stavano solo cercando i soldi di Lorenzo, ma senza l'intenzione di staccarsi dalle loro armi, per finanziare il loro viaggio in Venezuela, dove avevano pianificato di unire le forze dell'opposizione nella "resistenza armata" contro il governo di Nicolas Maduro.


Lang ha prestato servizio nell'esercito per diversi anni, fino al 2014, e ha partecipato a campagne in Iraq e Afghanistan. È stato espulso dopo essere stato assente non giustificato ad El Paso e dopo aver tentato di uccidere la moglie incinta, andando in Carolina del Nord con un'auto carica di fucili d'assalto e giubbotti antiproiettile. E' stato in carcere per questo crimine.
 
Zwiefelhofer si è ritirato senza permesso dall'esercito nel settembre 2016, e in seguito i due si sono incontrati in Ucraina. Nel giugno 2017 hanno cambiato rotta e si sono diretti in Africa orientale per combattere l'organizzazione jihadista Al Shabab, affiliata ad al-Qaeda, ma sono stati catturati nel tentativo di entrare nel Sud Sudan senza documenti, quindi hanno trascorso settimane imprigionati in Kenya.


Alla fine, i due erano stati estradati negli Stati Uniti e Lang ha ammesso di essere stato un "consigliere militare" in Ucraina dal 2015. La stampa ucraina ha indicato l'ex soldato come un "eroe", per la sua lotta insieme agli ultranazionalisti (neo-nazisti) che sostengono il governo di Kiev nel conflitto con la popolazione filo-russa del Donbass, mentre Lang stesso ha affermato ai giornalisti che per lui il nemico comune era "ovviamente la Russia". Era in "prima linea" e probabilmente prese parte all'omicidio di ucraini nella regione separatista di Donetsk e Lugansk.


Dopo essere tornato dal Kenya, nel cellulare di Zwiefelhofer è stato ritrovato materiale pedo-pornografico e l'uomo ha trascorso mesi in prigione, fino a quando non è stato rilasciato su cauzione nel novembre 2017. I due si sono quindi dedicati a pianificare il loro viaggio in Venezuela, per il quale avevano inutilmente pianificato di rubare uno yacht a Miami e si sono riforniti di armi.


Secondo il documento dei procuratori, i sospettati dell'omicidio e del furto della coppia in Florida "hanno commesso questi crimini per ottenere denaro dagli Stati Uniti per finanziare il viaggio in Venezuela, al fine di partecipare a un conflitto armato contro la Repubblica Bolivariana del Venezuela" . Lang è riuscito a volare a Bogotá, in Colombia, ma è rimasto lì e ora rimane detenuto in Ucraina, mentre Zwiefelhofer è stato arrestato in Wisconsin questo mese. Ora entrambi stanno aspettando l'estradizione in Florida per rispondere alla giustizia.
Fonte: RT
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa