Dalla Bundersbank un messaggio chiaro sul "Recovery Fund"

Dalla Bundersbank un messaggio chiaro sul "Recovery Fund"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Giuseppe Masala 


Jens Weidmann, Presidente della Bundesbank, dopo un paio di settimane di silenzio rilascia interessanti dichiarazioni. Ovviamente non parla della scadenza del 5 Agosto e della decisione che comunque dovrà prendere ma si concentra sul Recovery Fund e sulla crisi economica in generale.



Non condivide la scelta di debito in comune europeo per grosse cifre e per un periodo troppo lungo di tempo (esattamente in linea con i trattati Eu, con la Grundgeseitz tedesca e con la giurisprudenza consolidata della Corte di Karlsruhe) inoltre precisa che servono meccanismi di verifica e controllo sui fondi molto stringenti. Poi spiega come la fase della crisi in Germania sia passata (immagino significhi che sarebbe gradito lo stop del QE della Bce, ma questo già si sa).

Infine un pizzico di distruzione creatrice schumpeteriana: la "cassa integrazione" dovrebbe essere uno strumento di breve periodo e conseguentemente le aziende (e i dipendenti) con un modello di business superato dovrebbero essere lasciate al loro destino.

E niente, è che sono tedeschi. C'è tutta la loro visione dell'economia e della società. Il punto rimane sempre il medesimo: ma come è passato per la mente di fare un'unione monetaria con chi ha una visione culturale così diversa dalla nostra? Risponderanno gli storici.

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti