/ Il Venezuela invita il governo spagnolo a garantire il diritto al...

Il Venezuela invita il governo spagnolo a garantire il diritto alla protesta ed a evitare l'uso eccessivo della forza contro i manifestanti in Catalogna

 

Il Venezuela esprime preoccupazione per gli scenari violenti in Catalogna e invita il governo spagnolo a garantire il diritto alla protesta


"Il governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela esprime preoccupazione per il peggioramento della violenza nella comunità autonoma della Catalogna", si legge in una nota pubblicata dal Ministero degli Affari Esteri venezuelano.
 
Il ministero venezuelano ha reagito di fronte alla situazione critica in Catalogna a causa delle massicce manifestazioni e delle successive repressioni da parte delle forze di sicurezza.
 
In effetti, i catalani continuano con proteste dallo scorso lunedì, quando la Corte suprema spagnola (TS) ha condannato nove leader indipendentisti al carcere.
 
In merito alla recente sentenza contro i leader dell'indipendenza catalana, la Commissione internazionale di giustizia (ICJ), l'ha descritta come una violazione dei diritti umani e "una grave interferenza con l'esercizio della libertà di espressione".
 
Il ministero degli Esteri venezuelano ha esortato le autorità spagnole a "rispondere in modo proporzionato ai possibili scoppi di violenza" e a "garantire in ogni momento il diritto a manifestazioni pacifiche".
 
Allo stesso proposito, la nota sottolinea la necessità che il governo di Madrid “eviti un uso eccessivo delle forze di polizia per preservare i diritti fondamentali dei catalani.
Chiede inoltre un dialogo nazionale tra le due parti.
 
Il governo venezuelano, presieduto da Nicolás Maduro, ha ripetutamente criticato il comportamento "vergognoso" dello Stato di Spagna nella repressione violenta del processo di indipendenza, in riferimento sia alle azioni giudiziarie contro i leader politici della Catalogna, sia ai repressione delle manifestazioni.
 
Fonte: Foto AFP
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa