/ "Inammissibile": Lavrov denuncia l'ingerenza statunitense negli a...

"Inammissibile": Lavrov denuncia l'ingerenza statunitense negli affari degli Stati sovrani

 

Commentando la politica estera degli Stati Uniti in America Latina, il ministro degli Esteri russo ha detto che al di lÓ della loro strategia in Venezuela, Washington sta minacciando di attaccare Cuba e il Nicaragua.


In una riunione del Consiglio russo per la politica estera e la difesa, Sergey Lavrov ha parlato della politica estera degli Stati Uniti in diversi paesi dell'America Latina, denunciando il fatto che Washington "interferisce con ] apertamente negli affari interni degli Stati sovrani". E il ministro degli Esteri russo ha aggiunto: "In Venezuela, il Blitzkrieg [War Blitzkrieg] mirava a cambiare il governo è fallito, ma gli americani non rinunciano al loro obiettivo di rovesciare il legittimo presidente".
 
Il capo della diplomazia russa ha anche detto che gli Stati Uniti hanno aggiornato "la loro dottrina Monroe" riferendosi alle recenti osservazioni del Segretario di Stato americano Mike Pompeo che ha riaffermato la sua intenzione di "ripristinare la democrazia" in Venezuela.
Di fatto, interrogato sulla possibilità di portare a termine un intervento militare, il principale diplomatico americano ha dichiarato: "Ogni strumento, ogni opzione rimane sul tavolo".
 
Minacciano di attaccare Cuba e il Nicaragua in seguito [...] Questa politica è inammissibile.
 
Infine, Sergey Lavrov non ha nascosto le sue preoccupazioni per i futuri interventi americani in altri paesi dell'America Latina. "[Gli Stati Uniti] minacciano di colpire Cuba e il Nicaragua [...] Questa politica è inaccettabile", ha affermato.
 
Fonte: RT fr - Foto Reuters
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa