Iran e America Latina rafforzano le loro relazioni

Iran e America Latina rafforzano le loro relazioni

Il Ministro degli Esteri iraniano, Mohamad Javad Zarif domenica prossima inizierà il suo primo tour in sei paesi latino-americani per rafforzare le relazioni bilaterali.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il tour partirà da Cuba, per poi dirigersi verso Nicaragua, Ecuador, Cile, Bolivia e Venezuela, in questo ordine, e durerà una settimana, secondo la spiegazione data, oggi, dal vice ministro degli Esteri iraniano per gli affari americani e l'Europa, Majid Takht Ravanchi, che ha annunciato il viaggio.
 
La delegazione guidata dal ministro degli Esteri iraniano vedrà la partecipazione di figure di spicco provenienti dai settori politico, economico e commerciale al fine, dopo la revoca delle sanzioni antiraniane, di espandere le relazioni in questi ambiti.
 
La delegazione dovrebbe rimanere un giorno in ogni capitale, dove i politici iraniani si incontreranno con le autorità del paese ospitante e parteciperanno a conferenze congiunte con le loro controparti locali per rafforzare i legami economici.
 
"L'America Latina è molto importante per l'Iran e, nonostante la distanza, ci sono molte aree di cooperazione tra l'Iran ed i paesi della regione", ha sottolineato Takht Ravanchi, prima di considerare il viaggio imminente come un "nuovo capitolo nelle relazioni tra l'Iran e l'America Latina".
 
Il diplomatico iraniano ha ricordato che sia Teheran che i vari paesi di accoglienza sono membri delle Nazioni Unite (ONU), del Movimento dei Paesi Non Allineati (NAM), delGruppo dei 77 (G77) e diversi altri organismi internazionali competenti, e ha ribadito che dal punto di vista politico, non vi è alcun problema fondamentale per espandere i legami bilaterali.
 
Notando la volontà della delegazione economica iraniana di raggiungere il massimo risultato dal viaggio, il diplomatico ha riconosciuto che anche se ci sono molte possibili aree di cooperazione economica con i paesi dell'America Latina, non è ancora stato in grado di sfruttare appieno questo potenziale.
 
"La Repubblica islamica dell'Iran considera i paese dell'America Latina come amici, e crediamo che questo viaggio può aprire la strada per ampliare i vincoli in tutti gli ambiti, visto l'interesse di entrambe le parti", ha ribadito il viceministro degli Esteri iraniano.
 

Potrebbe anche interessarti

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

I media italiani e la normalizzazione di un massacro di Paolo Desogus I media italiani e la normalizzazione di un massacro

I media italiani e la normalizzazione di un massacro

La lotta operaia al macello PROSUS a Vescovato di Cremona di Giorgio Cremaschi La lotta operaia al macello PROSUS a Vescovato di Cremona

La lotta operaia al macello PROSUS a Vescovato di Cremona

Federico Rampelli e l'ucrainizzazione dell'Italia di Marinella Mondaini Federico Rampelli e l'ucrainizzazione dell'Italia

Federico Rampelli e l'ucrainizzazione dell'Italia

NOI a Cuba il 2 dicembre per le celebrazioni di Gino Donè Paro di Emanuele Dessì NOI a Cuba il 2 dicembre per le celebrazioni di Gino Donè Paro

NOI a Cuba il 2 dicembre per le celebrazioni di Gino Donè Paro

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Sul femminicidio di Marco De Angelis Sul femminicidio

Sul femminicidio

Al principio era la crisi economica.... di Antonio Di Siena Al principio era la crisi economica....

Al principio era la crisi economica....

Vertice Meloni-Scholz: Berlino presenta le nuove regole di Gilberto Trombetta Vertice Meloni-Scholz: Berlino presenta le nuove regole

Vertice Meloni-Scholz: Berlino presenta le nuove regole

Giacarta può essere sconfitta? di Federico Greco Giacarta può essere sconfitta?

Giacarta può essere sconfitta?

Verso la "Confederazione di Cissia"? di Giuseppe Masala Verso la "Confederazione di Cissia"?

Verso la "Confederazione di Cissia"?

Nella striscia di Gaza si sta consumando un genocidio? di Paolo Arigotti Nella striscia di Gaza si sta consumando un genocidio?

Nella striscia di Gaza si sta consumando un genocidio?

La morte di una democrazia. La fine della Repubblica di Weimar di Damiano Mazzotti La morte di una democrazia. La fine della Repubblica di Weimar

La morte di una democrazia. La fine della Repubblica di Weimar