Kazakistan, il presidente Tokayev ha chiesto sostegno alla CSTO

Kazakistan, il presidente Tokayev ha chiesto sostegno alla CSTO

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il presidente del Kazakistan, Kassym-Jomart Tokayev, ha affermato di essersi rivolto ai capi degli Stati membri della CSTO per chiedere aiuto nel superare una minaccia che viene definita come terroristica.

"Ritengo opportuno e tempestivo fare appello ai partner della CSTO", ha affermato il capo di Stato secondo quanto riporta Sputnik Kazakistan.

Tokayev ha definito quanto sta accadendo nella repubblica asiatica ex sovietica un’aggressione esterna, una minaccia all'integrità dello Stato e attacco alla popolazione. 

Il presidente Tokayev ha affermato che i rivoltosi, definiti come “terroristi” stanno occupando edifici con le armi, attaccando i cadetti delle scuole militari, mentre nei pressi di Almaty c'è una battaglia tra “bande terroristiche” e unità aviotrasportate.

"Queste bande terroristiche sono internazionali, hanno ricevuto un addestramento significativo all'estero e il loro attacco al Kazakistan può e deve essere considerato un atto di aggressione", ha affermato il leader kazako sencondo quanto riferisce l'emittente RT.

Rivolgendosi ai cittadini, il Presidente ha affermato che farà tutto il possibile per proteggere gli interessi vitali del Kazakistan.

L'Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva (CSTO) comprende: Russia, Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Tagikistan.

C’è stata già una conversazione telefonica con il presidente del Kazakistan Kassym-Jomart Tokayev e il Presidente di turno della CSTO, l’armeno Nikol Pashinian. 

Pashinian ha affermato che tenendo conto dell'appello del Presidente del Kazakistan, il quale ha chiesto il sostegno della CSTO per superare la situazione attuale, in qualità di presidente del Consiglio di sicurezza collettiva della CSTO, ha dato inizio a consultazioni immediate con i leader dei paesi membri dell'organizzazione. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

La fine di un mito: la Russia scudo dell'Occidente   di Bruno Guigue La fine di un mito: la Russia scudo dell'Occidente

La fine di un mito: la Russia scudo dell'Occidente

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Bce e criptovalute. Lettera aperta al Prof. Panetta di Giuseppe Masala Bce e criptovalute. Lettera aperta al Prof. Panetta

Bce e criptovalute. Lettera aperta al Prof. Panetta

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

La nuova forma di psicologia del mondo digitale di Damiano Mazzotti La nuova forma di psicologia del mondo digitale

La nuova forma di psicologia del mondo digitale