World Affairs/Kirghizistan: Manifestanti liberano l'ex presidente Atambayev, im...

Kirghizistan: Manifestanti liberano l'ex presidente Atambayev, imprigionato per corruzione, mentre le ricadute delle elezioni 'truccate' portano al caos

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


L'ex presidente del Kirghizistan Almazbek Atambayev è stato liberato dalla prigione centrale di Bishkek, dopo che i manifestanti, che ritengono che le elezioni dello scorso fine settimana siano state fraudolente, hanno preso d'assalto l'edificio e il complesso governativo.
 
Ci si aspettava che si unisse alla folla accampata nella piazza Ala-Too di Bishkek, chiedendo la cancellazione delle elezioni parlamentari.
 
Atambayev è stato rilasciato martedì intorno alle 4:30 ora locale dai manifestanti che avevano preso il controllo della prigione, secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa russa RIA Novosti dalla capitale del Kirghizistan. 
 
In precedenza, suo figlio Kadyr era a capo della folla che ha preso d'assalto la Casa Bianca, il complesso che ospita gli uffici presidenziali e il parlamento del Kirghizistan.
 
 
 
 
Ieri, i manifestanti sono scesi nelle strade di Bishkek, denunciando le elezioni come fraudolente e accusando il presidente Sooronbay Jeenbekov di compravendita di voti e intimidazioni. 
 
Secondo i risultati ufficiali, solo quattro partiti su 16 in lizza avevano superato la soglia per entrare nel parlamento del Paese. Il maggior numero di voti è andato a Birimdik (Unity), il partito del fratello minore del presidente Asylbek.
 
Jeenbekov è salito al potere nel 2017 come successore scelto da Atambayev, ma ha subito litigato con il suo mentore. Atambayev è stato arrestato nell'agosto 2019 dopo che un sanguinoso raid nella sua tenuta nel villaggio di Koi-Tash ha provocato la morte di un agente di sicurezza. È stato condannato un anno dopo a 11 anni di carcere per corruzione ed era in attesa del processo con le accuse derivanti dal raid.
 
Il Kirghizistan è uno stato dell'Asia centrale che ha ottenuto l'indipendenza nel 1991, dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica. Con i disordini di ieri per la terza volta dal 2005 i manifestanti chiedono un cambio di governonelle strade. Il suo primo presidente, Askar Akayev, è stato estromesso dalla "rivoluzione dei tulipani" dopo quasi 15 anni al potere. Il suo successore Kurmanbek Bakiyev lasciò il paese cinque anni dopo.

Roza Otunbayeva, la prima donna presidente del Kirghizistan, è subentrata a Bakiyev nell'aprile 2010, ma alle elezioni del 2011 le hanno impedito di candidarsi.
 
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa