/ La "benedizione" degli USA al Golpe. Bolton chiede un "cambio di ...

La "benedizione" degli USA al Golpe. Bolton chiede un "cambio di regime" in Venezuela

 

Il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti ha anche detto che c'è "molta assistenza" per garantire "la ricostruzione" del paese caraibico.


Il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, ha chiesto un "cambio di regime" in Venezuela, dopo il tentativo di colpo di stato che ha portato in mattinata l'autoproclamato "presidente in carica" ??Juan Guaidó, a liberare insieme a un gruppo di soldati dissidenti il ??leader dell'opposizione Leopoldo López, che era agli arresti domiciliari.
 
Nei momenti di piena tensione nel paese dei Caraibi, Bolton ha accusato Cuba di controllare l'attuale governo del presidente costituzionale Nicolás Maduro, sostenendo nel contempo le azioni di Guaidó per cercare di prendere il potere con l'appoggio delle forze militari ribelli. "Chiaramente, questo non è un colpo di stato", ha precisato.
 
Ha anche affermato che c'è "assistenza sufficiente" per garantire la "ricostruzione" del paese caraibico.
 
D'altra parte, il diplomatico statunitense ha chiesto agli alti funzionari del governo venezuelano di cambiare il loro appoggio a Maduro verso il leader dell'opposizione sostenuto dalla Casa Bianca, Juan Guaido, "se i cubani li abbandonano", ha detto.
 

 
"I venezuelani hanno chiarito che l'attuale strada verso la democrazia è irreversibile: l'esercito del Venezuela ha una scelta: abbracciare la democrazia, proteggere i civili e i membri dell'Assemblea nazionale democraticamente eletta, o affrontare più sofferenze e isolamento da parte dell'uomo ", ha scritto Bolton sul suo account Twitter.
 
Ha anche messo in dubbio la descrizione dei media sugli eventi accaduti a Caracas questo martedì come tentativo di colpo di stato, sostenendo che Guaidó è un "presidente legittimo" che ha dato ordini ai militari del paese.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa