La Grecia riconosce il golpista Guaidò come presidente del Venezuela. Condanna del KKE

La Grecia riconosce il golpista Guaidò come presidente del Venezuela. Condanna del KKE

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il nuovo primo ministro della Grecia, Kyriakos Mitsotakis di Nuova Democrazia, ha deciso di riconoscere come presidente ad interim del Venezuela il golpista, burattino di Washington Juan Guaidò. Una mossa sicuramente tardiva e inutile, visto che i vari tentativi di golpe portati avanti da Guaidò e il suo partito Voluntad Popular sono miseramente falliti. 

 

Il riconoscimento di Mitsotakis ha trovato la condanna del KKE. 

 

Il comunicato dei comunisti

 

Il Partito Comunista di Grecia (KKE) denuncia il governo di ND, che ha riconosciuto il fantoccio degli Stati Uniti, leader del golpe, Guaidó, come presidente ad interim del Venezuela, sfruttando l'inaccettabile posizione comune dell'UE, sostenuta dal governo di SYRIZA .

 

Questa azione supporta l'intervento sporco degli Stati Uniti, l'UE e i suoi alleati in Venezuela ed è diretto contro il presidente del paese legalmente eletto e contro il popolo venezuelano, che è l'unico responsabile per determinare gli sviluppi politici e sociali nel suo paese.

 

Il KKE esprime la sua solidarietà internazionalista con il popolo venezuelano, il Partito Comunista (PCV) e la Gioventù Comunista (JCV), che combattono per gli interessi del popolo.

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti