La rivolta delle università contro il massacro a Gaza: 900 arresti negli USA

La rivolta delle università contro il massacro a Gaza: 900 arresti negli USA

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Negli Stati Uniti non si placa la brutale repressione contro studenti e professori universitari che hanno deciso di dire basta alla complicità del proprio paese del genocidio in atto a Gaza.

La polizia texana ha proceduto lunedì ad una raffica di arresti fra gli studenti che si erano riuniti nel campus dell'Università del Texas ad Austin per allestire un presidio con le tende, come parte di una protesta per chiedere il cessate il fuoco nella Striscia di Gaza. Lo hanno riferito i media locali.

Ancora non è noto il numero di studenti arrestati dalle forze dell'ordine statali e locali, tra cui il Dipartimento di pubblica sicurezza del Texas e il Dipartimento di polizia dell'Università del Texas. Tuttavia, un giornalista ritiene che almeno 20 persone siano state arrestate.


Da parte sua, dall'università del Texas hanno raccontato a un giornalista che i manifestanti "hanno affrontato fisicamente e aggredito verbalmente" membri del suo personale che cercavano di sequestrare i materiali che gli attivisti avevano in un campo allestito nel campus sud dell'istituto. Allo stesso tempo, ha sottolineato che la maggior parte dei manifestanti "non sono affiliati all'università".

Successivamente è stato riferito che la polizia ha utilizzato granate stordenti e spray al peperoncino contro gli studenti dell'Università del Texas.


"Non saranno consentito accampamenti"

Il governatore del Texas Greg Abbott aveva avvertito che "non saranno consentiti accampamenti", dal momento che "si stanno invece effettuando arresti". Il dipartimento di polizia dell'università aveva precedentemente notificato che i manifestanti sarebbero stati arrestati se non si fossero dispersi dal campus, poiché la loro condotta violava il codice penale del Texas.


Il diritto di protestare è garantito dal primo emendamento della Costituzione americana, ma la libertà di allestire campi no. Allo stesso modo, indicano che la protesta di questo lunedì segna un'escalation nelle manifestazioni filo-palestinesi che hanno avuto luogo presso l'Università del Texas ad Austin mercoledì scorso. In quell'occasione, 57 studenti sono stati arrestati e accusati di violazione di domicilio. Tuttavia, tutte le accuse sono state ritirate.

Secondo il Washington Post, negli ultimi 10 giorni circa 900 persone sono state arrestate durante le manifestazioni filo-palestinesi nei campus universitari, la più grande risposta della polizia all’attivismo universitario degli ultimi anni.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE di Fabrizio Verde Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta di Clara Statello Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La Russia e Trump: un esercizio di memoria di Andrea Puccio La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti