La Russia con un drone Inokhodets distrugge comando battaglione neonazista Aidar in Donbass

La Russia con un drone Inokhodets distrugge comando battaglione neonazista Aidar in Donbass

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

 

Un equipaggio di droni Inokhodets delle forze aerospaziali russe ha distrutto un posto di comando e di osservazione del battaglione nazionalista Aidar nella Repubblica Popolare di Donetsk (DPR), ha annunciato venerdì il ministero della Difesa russo.

Il filmato pubblicato mostra il drone che prende di mira un oggetto terrestre, un attacco missilistico guidato e la successiva esplosione.

Il drone Orion (noto anche come Inokhodets) è un drone russo a volo lungo di media quota, sviluppato da Kronshtadt. Il drone può trasportare fino a quattro missili aria-terra; la sua velocità di crociera è fino a 200 km/h, l'altitudine massima di volo è di 7,5 km. Il drone può rimanere in aria fino a 24 ore. Il suo peso massimo di carico utile è di 250 kg.

Secondo alcuni media, gli specialisti di Kronshtadt cercano di equipaggiare i droni Orion con sistemi di guerra elettronica. La variante di esportazione del drone si chiama "Orion-E", mentre la versione per l'esercito russo si chiama "Inokhodets".

Gli sviluppatori del drone russo credono che Inokhodets può superare il drone da combattimento turco Bayraktar in tre parametri chiave. 

“Se confrontiamo Inokhodets con Bayraktar, posso sicuramente dire che il nostro sistema ha maggiori potenzialità e capacità. In particolare, Inokhodets è molto più tecnologicamente avanzato nella produzione, decisamente migliore in termini di aerodinamica ed elementi di intelligenza artificiale", affermava il CEO del gruppo Kronshtadt Sergei Bogatikov al forum Army 2021. 

 

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Il marcio del finto sindacato viene alla luce di Savino Balzano Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico di Pasquale Cicalese Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito di Gilberto Trombetta Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli