L'Armenia avverte Israele: Deve interrompere tutte le vendite di armi all'Azerbaigian

L'Armenia avverte Israele: Deve interrompere tutte le vendite di armi all'Azerbaigian

Il ministro degli Esteri armeno, Zohrab Mnatsakanyan, ha invitato Israele a cessare le forniture di armi all'Azerbaigian, alla luce dell'escalation militare al confine tra i due paesi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Il ministro degli Esteri armeno, Zohrab Mnatsakanyan, ha dichiarato al quotidiano israeliano 'The Jerusalem Post', ieri, che la vendita di armi a Baku rappresenta un "pericolo mortale", accusando l'Azerbaigian di colpire civili e infrastrutture.
 
“Solleveremo costantemente questo problema e sarà parte integrante della nostra agenda, sia a livello bilaterale che internazionale. Israele deve interrompere questo commercio mortale con l'Azerbaigian ", ha aggiunto il ministro.
 
Israele ha fornito all'Azerbaigian sofisticati droni armati che si sono dimostrati efficaci in combattimento, nonostante alcuni siano stati abbattuti dalle difese aeree armene. Inoltre, come si precisa nell'articolo del The Jerusalem Post, "l'Azerbaigian è un noto alleato stretto di Israele. Fornisce a Israele circa il 40% del suo fabbisogno petrolifero ed è cliente da lungo tempo di un assortimento di compagnie di difesa israeliane, acquistando droni, missili e altri sistemi d'arma avanzati. Nel 2016, il presidente azero Ilham Aliyev ha rivelato che nel corso degli anni il suo paese ha firmato contratti per un valore di $ 5 miliardi per acquistare armi e attrezzature di sicurezza da Israele."
 
L'escalation militare al confine tra Armenia e Azerbaigian è in corso dal 12 luglio e le due parti si accusano reciprocamente su questa escalation.
 
Da quando sono scoppiati gli scontri lungo il confine azero-armeno, un totale di 18 persone sono state uccise.
 
 
 
 
 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti