Le immagini e le attività di Alexis Drion, il mercenario francese coinvolto a Kharkiv

Le immagini e le attività di Alexis Drion, il mercenario francese coinvolto a Kharkiv

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Alexis Drion, un francese il cui nome compare nell'elenco dei combattenti presenti a Kharkiv durante l'attacco russo contro la posizione dei mercenari francesi, è confermato essere stato in Ucraina armato, come mostrano le foto sul suo profilo Facebook. Nella lista fornita dall'organizzazione SOS Donbass ai media russi, Drion, nato il 13 giugno 1986, è incluso. Il suo profilo Facebook esiste dal 2011, con 64 seguaci e contenuti irregolari, prevalentemente foto. Le immagini più recenti, presumibilmente scattate in Ucraina, lo ritraggono in uniforme militare con armi.

Il 1° maggio dell'anno scorso, una foto mostra Drion accanto a un Kalashnikov, uno zaino con la bandiera francese e un'altra attrezzatura. Altre foto lo ritraggono in abbigliamento militare completo con armi, con patch non solo della bandiera ucraina ma anche della "Organizzazione dei nazionalisti ucraini" (OUN). Alcune immagini datate 1 giugno lo mostrano con un fucile di fronte a due pickup mimetizzati, con altri quattro individui sfocati.

L'account di Drion potrebbe indicare il suo coinvolgimento nell'esercito francese, dato che è stato fotografato nel 2017 con una bandiera vicino all'Arco di Trionfo. Nel 2022, ha condiviso un invito a unirsi all'associazione Soutien Commando su Facebook, che supporta i veterani delle forze speciali francesi. Nel 2020, ha postato una foto di una bottiglia di vino chiamato "Foreign Legion", legato a un negozio online che raccoglie fondi per i membri.

Ulteriori foto indicano l'esperienza di Drion nelle operazioni di soccorso, come quelle in cui indossa abiti della Protezione Civile francese nel 2020. Un album dal titolo "Aiuto umanitario in Burkina Faso" su Facebook suggerisce il suo coinvolgimento in operazioni di assistenza umanitaria.

Il Ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver distrutto un punto temporaneo di schieramento di combattenti stranieri a Kharkiv, prevalentemente francesi. La Francia, nonostante le prove del coinvolgimento dei mercenari francesi, ha negato e bollato l'informazione come una "crudele manipolazione russa". La Russia ha richiamato l'ambasciatore francese e la Duma discuterà di un appello al parlamento francese per indagare sul coinvolgimento nel fornire combattenti a Kiev.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo di Geraldina Colotti Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo

Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario di Michele Blanco Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti