L'ICJ ordina a Israele di adottare misure per prevenire atti di genocidio a Gaza

L'ICJ ordina a Israele di adottare misure per prevenire atti di genocidio a Gaza

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La Corte internazionale di giustizia (ICJ) dell'Aja ha preso questo venerdì la prima decisione sulla  causa  intentata dal Sudafrica contro Israele per  crimini di genocidio contro i palestinesi nella Striscia di Gaza .

La prima sentenza dei 17 giudici non affronta la questione principale se il Paese ebraico stia commettendo un genocidio, ma esamina invece possibili misure di emergenza, intese come una sorta di ordine restrittivo, studiando il caso nel suo complesso, che normalmente potrebbero volerci anni.

Il presidente della Corte, Joan Donoghue, ha dichiarato che il Sudafrica ha il diritto di intentare causa. Secondo le sue parole, alcune accuse contro Israele rientrano nelle disposizioni della Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio.

Il giudice ha sottolineato che l’operazione militare israeliana ha causato un gran numero di vittime , distruzioni massicce e lo sfollamento forzato di gran parte della popolazione della Striscia di Gaza.

Allo stesso tempo, il presidente dell'organo giudiziario ha ribadito che i palestinesi hanno diritto alla protezione contro atti di genocidio.

Da Al Jazeera un breve riassunto della sentenza della Corte Internazionale di Giustizia

  • La Corte ha affermato di essere competente a pronunciarsi sul caso.
  • Il tribunale ha ordinato a Israele di adottare misure per prevenire atti di genocidio nella Striscia di Gaza e dovrà riferire entro un mese.
  • La Corte ha ribadito che Israele deve prevenire e punire l’incitamento al genocidio nella Striscia.
  • La Corte ha dichiarato che Israele deve consentire l’ingresso degli aiuti umanitari nella Striscia.
  • La Corte ha obbligato Israele ad adottare maggiori misure per proteggere i palestinesi ma non gli ordina di porre fine alle operazioni militari nella Striscia.

-------------------

SCOPRI "LA VOCE DELLA PALESTINA": L'OFFERTA IN COLLABORAZIONE CON EDIZIONI Q

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti