Candidata indipendente Usa: "Il bombardamento degli Stati Uniti in Siria è una dichiarazione di guerra"

Candidata indipendente Usa: "Il bombardamento degli Stati Uniti in Siria è una dichiarazione di guerra"

"Non vi sono ribelli moderati in Siria, sono tutti terroristi"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!





Il candidato indipendente alla corsa presidenziale egli Stati Uniti Faas Souraya si è pronunciata sul bombardamento aereo degli Stati Uniti in Siria che sabato ha prodotto decine di morti nell'esercito siriano e favorito l'avanzata dell'Isis. Secondo Faas Washington ha commesso un "grande errore".

Nel suo intervento a RT,  Faas ha dichiarato che l'azione militare degli Stati Uniti è stato completamente sbagliato. "Il nostro esercito non può fare quello che vuole senza il permesso della Siria in quel territorio". E poi ha aggiunto: "quello che è successo oggi è stata una 'dichiarazione di guerra' contro il paese arabo".

Allo stesso tempo, Souraya ritiene che tali azioni siano il prodotto di ignoranza nel combattere lo Stato islamico. "Non vi è opposizione o ribelli moderati in Siria, sono tutti terroristi", ragione sufficiente per unificare gli interessi di coloro che combattono contro questi gruppi, ha proseguito Faas.

Infine, il candidato sottolinea l'importanza di lavorare insieme alla Russia e creare un'alleanza "per il futuro e la pace nel mondo". "Se avessimo cooperato con la Russia fin dall'inizio, non avremmo i problemi che abbiamo oggi", ha concluso.

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti