World Affairs/Putin: "Hanno distrutto l'URSS, ma non sono riusciti a distrugger...

Putin: "Hanno distrutto l'URSS, ma non sono riusciti a distruggere il suo sistema sanitario"

 

L'Unione Sovietica è stata distrutta, ma il sistema di sorveglianza sanitaria ed epidemiologica creato in URSS continua, ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin in una riunione sulla situazione epidemiologica del paese condotta da remoto.


"Hanno distrutto l'Unione Sovietica, ma non sono riusciti a distruggere il sistema [sanitario] che ha creato", ha dichiarato Putin.

 
Inoltre, il presidente della Russia ha sottolineato la necessità di continuare ad aumentare il numero di test di coronavirus effettuati nel paese.
 
"Nelle ultime due settimane il numero totale di test eseguiti è aumentato di quasi 3 milioni. Quasi 240.000 studi vengono eseguiti in un giorno. Come concordato, questo lavoro deve essere ulteriormente rafforzato", ha ribadito Putin.
 
Il presidente russo ha sottolineato che la situazione con il coronavirus nel paese in generale si stabilizza, il numero di casi cominciano a diminuire gradualmente.
 
"Per ora, questa dinamica positiva non è veloce come vorremmo, a volte anche instabile, ma esiste", ha aggiunto Putin.
 
Sono 326.448 i casi di coronavirus attualmente registrati in Russia, 3.249 dei quali sono i decessi.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa