«Se c'è un governo socialista, non ci sarà indipendenza in Catalogna», Sanchez chiude agli indipendentisti

«Se c'è un governo socialista, non ci sarà indipendenza in Catalogna», Sanchez chiude agli indipendentisti

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il socialista spagnolo Pedro Sanchez, nonché primo ministro, chiude a ogni velleità di indipendenza per la Catalogna. Una chiusura totale che contempla anche il rifiuto a organizzare un nuovo referendum per l’indipendenza della regione autonoma. 

 

Durante un evento elettorale nel Palacio de Congresos della città di Saragozza, capitale dell'Aragona, nel nord-est della Spagna, Sánchez ha detto che "se c'è un governo socialista, non ci sarà indipendenza in Catalogna, non ci sarà referendum per l'indipendenza e non ci sarà nessuna rottura della Costituzione spagnola in Catalogna, questo non accadrà", ha assicurato davanti alla platea.

 

Il presidente ha respinto le richieste di indipendenza e ha affermato che "i catalani non vogliono lasciare la Spagna; il problema della Catalogna non è l'indipendenza ma la convivenza".

 

Le affermazioni di Sanchez sono giunte in risposta alla polemica sollevata dalle dichiarazioni del primo segretario del Partito Socialista della Catalogna, Miquel Iceta, il quale ha assicurato che l'autodeterminazione della comunità spagnola può contare su di un grande sostegno. "Il 65 per cento dei cittadini vuole l'indipendenza, la democrazia deve trovare un meccanismo per attivarla”, ha affermato Iceta.

 

La destra spagnola ha immediatamente condannato le parole del leader socialista catalano, accusando Sanchez di "negoziare l'indipendenza della Catalogna" con il Partito Popolare (PP) e Ciudadanos, con l'obiettivo di essere nominato come presidente del governo.

Potrebbe anche interessarti

Ucraina, Draghi come Badoglio di Giorgio Cremaschi Ucraina, Draghi come Badoglio

Ucraina, Draghi come Badoglio

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano" di Francesco Santoianni Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa di Alberto Fazolo Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

"Io me li ricordo i bulloni degli operai incazzati in piazza" di Pasquale Cicalese "Io me li ricordo i bulloni degli operai incazzati in piazza"

"Io me li ricordo i bulloni degli operai incazzati in piazza"

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO di Gilberto Trombetta DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti